fbpx

Challenge: Delpodio 45° Broberg a sorpresa

  05 Agosto 2012 News
Condividi su:

CHALLENGE TOUR: PRIMO SUCCESSO DELLO SVEDESE BROBERG, 45° DELPODIO – Matteo Delpodio (nella foto) si è classificato al 45° posto con 286 colpi (76 67 69 74, +2) nel Finnish Challenge (Challenge Tour), disputato sul percorso del Kytäjä Golf (par 71), a Hyvinkää in Finlandia. Ha vinto lo svedese Kristoffer Broberg con 269 (69 66 66 68, -15), che dopo aver preso il comando nel secondo giro è andato via via aumentando il vantaggio fino a concludere con un margine di sei colpi sull’olandese Wil Besseling (275, -9) e di sette sul connazionale Bjorn Akesson (276, -8). Al quarto posto con 277 (-7) lo statunitense Peter Uihlein e al quinto con 278 (-6) il norvegese Espen Kofstad, l’inglese Nick Dougherty, l’australiano Andrew Tampion e l’americano Brooks Koepka.

 

Il 26enne Broberg, ammesso come giocatore tra i primi nell’ordine di merito dalla Nordic League, l’equivalente dell’Alps Tour del nord Europa, ha colto il titolo alla seconda gara disputata nel circuito, dopo un nono posto nell’Open Cotes d’Armor Bretagne. Lo svedese ha ricevuto 27.200 euro su un montepremi di 170.000 euro. Delpodio ha concluso in 74 (+3) con tre birdie, quattro bogey e un doppio bogey. Sono usciti al taglio gli altri sette italiani in campo: Andrea Maestroni, 62° con 144 (71 73) e out per un colpo, Marco Crespi, 67° con 145 (69 76, +3) che ha ceduto con un 76 (+5) scendendo dalla sesta posizione, Nicolò Ravano (77 69), Alessandro Tadini (76 70) e Benedetto Pastore (71 75), 83.i con 146 (+4), il 16enne Domenico Geminiani, 125° con 150 (76 74, +8), e Andrea Rota, 138° con 153 (80 73, +11).

 

Terzo giro – Matteo Delpodio si è portato al metà classifica, passando dal 51° al 31° posto con 212 colpi (76 67 69, -1), nel terzo giro del Finnish Challenge (Challenge Tour), che si sta svolgendo sul percorso del Kytäjä Golf (par 71), a Hyvinkää in Finlandia. Lo svedese Kristoffer Broberg (201 – 69 66 66, -12) ha allungato decisamente il passo e inizierà il turno conclusivo con quattro colpi di vantaggio sullo statunitense Peter Uihlein e sull’olandese Wil Besseling (205, -8). In quarta posizione con 206 (-7) lo scozzese Scott Henry, l’australiano Andrew Tampion e il cileno Mark Tullo e in settima con 207 (-6) lo scozzese Raymond Russell e gli inglesi Chris Gane e Nick Dougherty, quest’ultimo con tre titoli nell’European Tour e una carriera da ricostruire nel secondo circuito continentale.

Delpodio ha segnato cinque birdie, un bogey e un doppio bogey per il parziale di 69 (-2). Sono usciti al taglio gli altri sette italiani in campo: Andrea Maestroni, 62° con 144 (71 73) e out per un colpo, Marco Crespi, 67° con 145 (69 76, +3) che ha ceduto con un 76 (+5) scendendo dalla sesta posizione, Nicolò Ravano (77 69), Alessandro Tadini (76 70) e Benedetto Pastore (71 75), 83.i con 146 (+4), il 16enne Domenico Geminiani, 125° con 150 (76 74, +8), e Andrea Rota, 138° con 153 (80 73, +11). Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 euro andranno al vincitore.

Secondo giro – Matteo Delpodio, 51° con 143 (76 67, +1), è l’unico italiano ad avere superato il taglio tra gli otto che sono scesi in campo nel Finnish Challenge (Challenge Tour), che si sta svolgendo sul percorso del Kytäjä Golf (par 71), a Hyvinkää in Finlandia. Lo svedese Kristoffer Broberg è il nuovo leader con 135 (69 66, -7) e precede di un colpo gli olandesi Wil Besseling e Reinier Saxton, l’austriaco Roland Steiner, il cileno Mark Tullo e il norvegese Espen Kofstad, vincitore del DoubleTree by Hilton Acaya Open in Puglia. Al settimo posto con 137 (-5) lo statunitense Peter Uihlein e l’inglese Chris Gane.

Sono rimasti fuori: Andrea Maestroni, 62° con 144 (71 73) e out per un colpo, Marco Crespi, 67° con 145 (69 76, +3) che ha ceduto con un 76 (+5) scendendo dalla sesta posizione, Nicolò Ravano (77 69), Alessandro Tadini (76 70) e Benedetto Pastore (71 75), 83.i con 146 (+4), il 16enne Domenico Geminiani, 125° con 150 (76 74, +8), e Andrea Rota, 138° con 153 (80 73, +11). Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 euro andranno al vincitore.

Primo giro – Marco Crespi è al sesto posto con 69 (-2) colpi dopo il primo giro del Finnish Challenge (Challenge Tour), che si sta svolgendo sul percorso del Kytäjä Golf (par 71), a Hyvinkää in Finlandia. Il monzese è a due colpi dal quartetto al comando con 67 (-4) composto dallo statunitense Brooks Koepka, dall’inglese Matt Haines, dall’austriaco Roland Steiner e dallo svedese Bjorn Akesson.

In quinta posizione con 68 (-3) l’inglese Chris Gane, mentre Crespi è affiancato da altri undici concorrenti tra i quali l’argentino Cesar Monasterio, il francese Charles-Edouard Russo, il norvegese Espen Kofstad, vincitore del DoubleTree by Hilton Acaya Open, l’olandese Wil Besseling e l’inglese Nick Dougherty, che sta cercando di ricostruire la carriera nel secondo tour continentale dopo essere scivolato dal primo, pur avendo ottenuto tre titoli. 

Si sono mantenuti nel 71 del par Benedetto Pastore e Andrea Maestroni (30.i) ed è stata una  giornata irta di difficoltà per Alessandro Tadini, Domenico Geminiani e Matteo Delpodio, 116.i con 76 (+5), per Nicolò Ravano, 128° con 77 (+6), e per Andrea Rota, 150° con 80 (+9). Crespi ha segnato quattro birdie e due bogey; Maestroni tre birdie e tre bogey; Pastore quattro birdie e quattro bogey.  Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 euro andranno al vincitore.

Prologo – Tappa in Finlandia per il Challenge Tour, dove è in programma Finnish Challenge (2-5 agosto), sul percorso del Kytäjä Golf, a Hyvinkää. In campo otto italiani: Alessandro Tadini, Marco Crespi, Matteo Delpodio, Andrea Maestroni, Nicolò Ravano, Andrea Rota, Benedetto Pastore e il 16enne Domenico Geminiani, che ha una delle ultime chances stagionali essendo in esaurimento i sette inviti di cui può usufruire.

Puntano al titolo l’inglese Chris Paisley e il norvegese Espen Kofstad, che hanno ottenuto il primo successo nelle ultime due settimane, il francese Gary Stal, lo scozzese Raymond Russell, il danese Thomas Norret e il tedesco Maximilian Kieffer, ma possono giocarsi le loro carte anche Tadini, che ha colto tre titoli in carriera sul circuito, e Crespi, vincitore a maggio del Telenet Trophy. Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 euro andranno al vincitore.   I risultati