fbpx

Challenge: Daan Huizing rischia, poi vince Crespi 17°. Ravano 34°

  01 Settembre 2013 News
Condividi su:

Marco Crespi (nella foto) si è classificato al 17° posto con 279 colpi (67 69 72 71, -5) e Nicolò Ravano al 34° con 283 (71 70 70 72, -1) nel Northern Ireland Open Challenge (Challenge Tour) disputato sul percorso del Galgorm Castle Golf Club & Estates (par 71) a Ballymena, nell’Irlanda del Nord. Si è imposto con 271 colpi il 23enne l’olandese di Zwolle Daan Huizing (65 66 66 67, -13) che dopo essersi fatto raggiungere sull’ultima buca, per aver segnato un bogey, dall’inglese Oliver Wilson (66 70 68 67) lo ha superato nello spareggio ottenendo il primo titolo nel circuito e i 27.200 euro di prima moneta su un montepremi di 170.000 euro. Terzi con 272 (-12) lo scozzese Jamie McLeary e l’inglese James Heath, quinto con 273 (-11) il tedesco Bernd Ritthammer, sesti con 275 (-9) lo svedese Jens Dantorp e l’inglese Andrew Johnston. Crespi ha girato in 71 (par) con tre birdie, un bogey e un doppio bogey; Ravano in 72 (+1) con tre birdie e quattro bogey. Non hanno superato il taglio Domenico Geminiani, 87° con 144 (74 70, +2), Niccolò Quintarelli, 95° con 145 (75 70, +3), Filippo Bergamaschi, 133° con 150 (74 76, +8), Andrea Rota, 140° con 152 (76 76, +10), e Andrea Perrino, 152° con 158 (78 80, +16). Terzo giro – Marco Crespi, 12° con 208 (67 69 72, -5), è rimasto in alta classifica nel Northern Ireland Open Challenge (Challenge Tour) in svolgimento sul percorso del Galgorm Castle Golf Club & Estates (par 71) a Ballymena, nell’Irlanda del Nord. Si è portato dal 48° al 36° posto con 211 (71 70 70, -2) Nicolò Ravano, l’altro italiano rimasto in gara. Daniel Huizing (197 – 65 66 66, -16), 23enne neoprofessionista olandese, ha notevolmente allungato e inizierà il giro finale con ben sei colpi di vantaggio sull’inglese James Heath, sul tedesco Bernd Ritthammer e sullo svedese Jens Dantorp (203, -10). Subito dietro due inglesi, Oliver Wilson, quinto con 204 (-9), e Sam Walker, sesto con 205 (-8). Huizing ha ripetuto il 66 (-5) con cui aveva conquistato la vetta nella seconda frazione facendo percorso netto con cinque birdie. Crespi si è espresso in 72 (+1) colpi con un birdie e due bogey e Ravano con un 70 (-2) dopo cinque birdie, due bogey e un doppio bogey. Non hanno superato il taglio Domenico Geminiani, 87° con 144 (74 70, +2), Niccolò Quintarelli, 95° con 145 (75 70, +3), Filippo Bergamaschi, 133° con 150 (74 76, +8), Andrea Rota, 140° con 152 (76 76, +10), e Andrea Perrino, 152° con 158 (78 80, +16). Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 andranno al vincitore. Secondo giro – Marco Crespi è salito dal 15° all’ottavo posto con 136 colpi (67 69, -6) nel secondo giro del del Northern Ireland Open Challenge (Challenge Tour) in svolgimento sul percorso del Galgorm Castle Golf Club & Estates (par 71) a Ballymena, nell’Irlanda del Nord, dove è in vetta l’olandese Daan Huizing (131 – 65 66, -11). E’ rimasto in gara Nicolò Ravano, 48° con 141 (71 70, -1), mentre sono usciti Domenico Geminiani, 87° con 144 (74 70, +2), Niccolò Quintarelli, 95° con 145 (75 70, +3), Filippo Bergamaschi, 133° con 150 (74 76, +8), Andrea Rota, 140° con 152 (76 76, +10), e Andrea Perrino, 152° con 158 (78 80, +16). Huizing, 23enne neoprofessionista olandese ha realizzato un 66 (-5 con sei birdie e un bogey), che gli ha fatto prendere tre colpi di margine sullo svedese Jens Dantorp e sull’inglese Ross McGowan (134, -8) e quattro sullo scozzese Andrew McArthur, sul tedesco Bernd Ritthammer e sugli inglesi Marcus Armitage e James Ruth (135, -7). Crespi ha girato in 69 (-2) colpi con quattro bridie e due bogey, Ravano in 70 (-1) con cinque birdie, due bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 andranno al vincitore. Primo giro – Il tedesco Bernd Ritthammer e l’inglese James Ruth guidano con 64 (-7) colpi la graduatoria del Northern Ireland Open Challenge (Challenge Tour) iniziato sul percorso del Galgorm Castle Golf Club & Estates (par 71) a Ballymena, nell’Irlanda del Nord. Ha tenuto un buon ritmo Marco Crespi, 15° con 67 (-4, con sei birdie e due bogey), mentre sono oltre la linea del taglio gli altri italiani: Nicolò Ravano 70° con 71 (par), Filippo Bergamaschi e Domenico Geminiani 116.i con 74 (+3), Niccolò Quintarelli 136° con 75 (+4), Andrea Rota 141° con 76 (+5) e Andrea Perrino 151° con 78 (+7). La coppia di testa è seguita dal un quintetto con 65 (-6) composto dallo scozzese Andrew McArthur, dall’irlandese Michael McGeady, dallo svedese Jens Dantorp, dall’inglese Ross McGowan e dall’olandese Daan Huizing. All’ottavo posto con 66 (-5) gli inglesi, Nick Dougherty, che ha al suo attivo tre successi nell’European Tour, Oliver Wilson e Andrew Johnston, il danese Thomas Norret, l’australiano Terry Pilkadaris e gli scozzesi Ross Kellett e Jamie McLeary. Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 andranno al vincitore. Prologo – Il Challenge Tour si trasferisce nell’Irlanda del Nord per il Northern Ireland Open Challenge (29 agosto-1 settembre) in programma sul percorso del Galgorm Castle Golf Club & Estates a Ballymena. Vi prendono parte sette italiani: Marco Crespi, Filippo Bergamaschi, Andrea Rota, Nicolò Ravano, Andrea Perrino, Niccolò Quintarelli e Domenico Geminiani, che entrato nel field all’ultimo momento ha lasciato il Cervino Open.Tra i possibili protagonisti lo svedese Jens Dantorp, che si è imposto domenica scorsa nel Rolex Trophy in Svizzera, lo statunitense Brinson Paolini, i francesi Victor Riu e François Calmels, quest’ultimo a caccia del terzo titolo stagionale che lo farebbe salire immediatamente nell’European Tour, lo spagnolo Jordi Garcia Pinto, l’olandese Wil Besseling, l’inglese Nick Dougherty, che ha conosciuto tempi migliori nel circuito maggiore dove ha conquistato tre titoli, e l’argentino Daniel Vancsik, vincitore di un Open d’Italia (2009). Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 andranno al vincitore.   I risultati