fbpx

Challenge: Andrea Rota ottavo in Finlandia titolo a Mark Tullo

  17 Agosto 2014 News
Condividi su:

Andrea Rota (nella foto), ottavo con 272 colpi (67 68 68 69, -12), ha conseguito il terzo piazzamento stagionale tra i top ten nel Vacon Open (Challenge Tour) svoltosi sul tracciato del Kytäjä Golf (par 71), ad Hyvinkää in Finlandia, dove Nicolò Ravano è terminato 50° con 282 (70 68 72 72, -2), Con un gran giro in 64 (-7) colpi e lo score di 264 (68 67 65 64, -20), si è imposto il cileno Mark Tullo, 36enne di Santiago del Cile e residente a Marbella (Spagna), al terzo titolo nel circuito giunto a distanza di quattro anni dagli altri due. Il vincitore, gratificato con 27.200 euro su un montepremi di 170.000 euro, ha lasciato a tre colpi lo svedese Pelle Edberg (267, -17) e a quattro l’inglese Charlie Ford (268, -16), che aveva iniziato in vetta l’ultimo turno. Al quarto posto con 269 (-15) l’austriaco HP Bacher, il francese Guillaume Cambis, lo svedese Pontus Widegren e il coreano Byeong-hun An e all’ottavo, insieme a Rota, l’inglese Callum Shinkwin e lo svedese Niklas Lemke. Tullo è arrivato al successo con un eagle, sei birdie e un bogey; Rota, dopo un bogey quasi a metà tracciato, ha recuperato con tre birdie per il parziale di 69 (-2); Ravano ha bissato il 72 (+1) del terzo turno con tre birdie, due bogey e un doppio bogey. Non hanno superato il taglio, caduto a 141 (-1), Federico Colombo, 83° con 143 (78 65, +1), Andrea Perrino (69 75) e Domenico Geminiani (72 72), 94.i con 144 (+2), e Aron Zemmer, 134° con 151 (79 72, +9).   Terzo giro – Andrea Rota, settimo con 203 colpi (67 68 68, 10), ha guadagnato quattro posizioni e potrà dire la sua nel turno conclusivo del Vacon Open (Challenge Tour) che si sta svolgendo sul tracciato del Kytäjä Golf (par 71), ad Hyvinkää in Finlandia. Ha perso, invece, terreno Nicolò Ravano, da 30° a 43° con 210 (70 68 72, -3). Rota, 28enne bergamasco, è a quattro colpi dal nuovo leader, l’inglese Charlie Ford (199 – 64 68 67, -14) 29enne di Leicester con un titolo nel palmares, e quindi non gli si possono negare chances di poter competere per il successo. Naturalmente ne hanno di più il cileno Mark Tullo, secondo con 200 (68 67 65, -13), l’austriaco HP Bacher e il francese Guillaume Cambis, terzi con 201 (-12) ed entrambi in vetta dopo due giri, e lo svedese Pelle Edberg e il finlandese Joonas Grandberg, quinti con 202 (-11). Sono alla pari con Rota e hanno le sue stesse possibilità l’inglese Callum Shinkwin, il francese Charles-Edouard Russo, l’olandese Wil Besseling, lo svedese Pontus Widegren, il coreano Byeong-hun An e il danese Jeppe Huldahl. Ford ha girato in 67 (-4) colpi, complicandosi la vita alla buca 14 (par) che ha chiuso in ben otto colpi, ma l’ottimo cammino nel resto del campo con un eagle e sei birdie, a fronte di un altro bogey, gli hanno permesso di salire comunque in vetta. Rota si è disimpegnato con un 68 (-3) fatto di cinque birdie e di due bogey e Ravano (72) ha superato di un colpo al par con sei birdie, quattro bogey e un triplo bogey. Non hanno superato il taglio, caduto a 141 (-1), Federico Colombo, 83° con 143 (78 65, +1), Andrea Perrino (69 75) e Domenico Geminiani (72 72), 94.i con 144 (+2), e Aron Zemmer, 134° con 151 (79 72, +9). Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 euro destinati al vincitore.   Secondo giro – Andrea Rota, undicesimo con 135 colpi (67 68, -7), è rimasto in alta classifica nel Vacon Open (Challenge Tour) che si sta svolgendo sul tracciato del Kytäjä Golf (par 71), ad Hyvinkää in Finlandia. E’ a metà graduatoria Nicolò Ravano, 30° con 138 (68 70, -4), mentre non hanno superato il taglio, caduto a 141 (-1), Federico Colombo, 83° con 143 (78 65, +1), Andrea Perrino (69 75) e Domenico Geminiani (72 72), 94.i con 144 (+2), e Aron Zemmer, 134° con 151 (79 72, +9). E’ al comando con 131 (-11) colpi la coppia formata dall’austriaco HP Bacher (67 64) e dal francese Guillaume Cambis (65 66) inseguita dall’inglese Charlie Ford con 132 (-10). Al quarto posto con 133 (-9) lo spagnolo Antonio Hortal, l’olandese Wil Besseling, lo svedese Pontus Widegren e l’inglese Callum Shinkwin, all’ottavo con 134 (-8) lo scozzese David Law, il finlandese Joonas Granberg e lo svedese Niklas Lemke. Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 euro destinati al vincitore. Primo giro – Andrea Rota ha tenuto un bel ritmo e si trova la settimo posto con 67 (-4) colpi nel Vacon Open (Challenge Tour) che si sta svolgendo sul tracciato del Kytäjä Golf, ad Hyvinkää in Finlandia. Guidano la graduatoria con 64 (-7) gli inglesi Paul Maddy e Charlie Ford, con il minimo margine sul francese Guillaume Cambis e sullo statunitense Dodge Kemmer (65, -6). In quinta posizione con 66 (-5) lo spagnolo Antonio Hortal e lo scozzese Wallace Booth, e in settima, insieme a Rota, l’austriaco HP Bacher, l’iberico Borja Virto, l’inglese Paul Dwyer, il finlandese Joonas Granberg, l’olandese Maarten Lafeber, il francese Thomas Linard e il danese Jeppe Huldahl. Hanno tenuto Andrea Perrino, 30° con 69 (-2), e Nicolò Ravano, 47° con 70 (-1), mentre sono oltre la linea del taglio Domenico Geminiani, 92° con 72 (+1), Federico Colombo, 146° con 78 (+7), e Aron Zemmer, 150° con 79 (+8). Ford ha realizzato sette birdie e Maddy ha ottenuto lo stesso score con un eagle, sette birdie e due bogey. Rota ha messo insieme un eagle, quattro birdie e due bogey, Perrino si è disimpegnato con quattro birdie e due bogey, e Ravano con un eagle, tre birdie e quattro bogey. Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 euro destinati al vincitore. Prologo – – Il Challenge Tour fa tappa in Finlandia per la disputa del Vacon Open (14-17 agosto) sul tracciato del Kytäjä Golf, ad Hyvinkää. Ai nastri di partenza Nicolò Ravano, Andrea Rota, Federico Colombo, Andrea Perrino, Domenico Geminiani e Aron Zemmer. I sei italiani fanno parte di un field che, pur con alcune defezioni da parte di giocatori di peso, è di buona qualità per la presenza del belga Pierre Relecom, del francese Thomas Linard, dello spagnolo Antonio Hortal, dell’inglese William Harrold, dei gallesi Rhys Davies e Oliver Farr, degli svedesi Jens Fahrbring, Bjorn Akesson e Joakin Lagergren, degli statunitensi Tain Lee e Dodge Kramer, del cileno Mark Tullo, del danese Jeppe Huldahl e dell’olandese Wil Besseling. Il montepremi è di 170.000 euro dei quali 27.200 euro destinati al vincitore.   I risultati