fbpx

Campionati Assoluti a squadre Tornei di Qualifica Torneo di Selezione

  17 Maggio 2015 News
Condividi su:

ROYAL PARK I ROVERI CAMPIONE ITALIANO A SQUADRE – Il team del Royal Park I Roveri (foto sopra) ha battuto in finale quello del Parco di Roma, campione uscente, per 5-2 e ha vinto il Campionato Nazionale Assoluto a squadre maschile disputato sul percorso del Golf Nazionale a Sutri (VT).   I torinesi hanno messo subito in difficoltà gli avversari con un 2-0 nei foursome e poi hanno chiuso il conto nei singoli. Nei doppi sono andati a segno Carlo Casalegno/Zenjiro Matsui (2/1 su Matteo Natoli/Giacomo Di Gennaro) e Paolo Ferraris/Takayuki Matsui (6/5 su Michele Cea/Andrea Saracino). Nei singoli hanno dato il titolo ai piemontesi Riccardo Leo (2/1 su Matteo Natoli) e Zenjiro Matsui (4/2 su Edoardo Buzzi). Punto del Parco di Roma con Giacomo Di Gennaro (3/1 su Carlo Casalegno) e pari, a risultato acquisito, tra Michele Cea e Takayuki Matsui e tra Andrea Saracino e Paolo Ferraris.   Per arrivare in finale i neo tricolori hanno superato La Pinetina (5-2) e Modena (5-2), mentre i capitolini hanno battuto Zoate (5,5-1,5) e Torino (4-3). Il Parco di Roma si è imposto nella qualifica su 36 buche medal con 589 colpi (286 303) e Royal Park I Roveri ha occupato la seconda posizione con 595. Nel girone di match play anche Modena (601), Torino (606), Monticello (607), Montecchia (613), La Pinetina (621) e Zoate (626).   Nel turno eliminatorio hanno vinto Castello di Tolcinasco (4-1 su Villa Condulmer), Firenze (3,5-1,5 su Rapallo), Alpino (3-2 su Carimate) e Verona (3-2 su Asolo) che disputeranno il prossimo campionato assoluto, mentre le perdenti sono retrocesse nel Torneo di Qualifica 2016 insieme a Lanzo e a Bergamo, rispettivamente al 17° e al 18° posto in qualifica.   Semifinali Parco di Roma, campione uscente, e Royal Park I Roveri si contenderanno sul percorso del Golf Nazionale, a Sutri (VT), il titolo nel Campionato Nazionale Assoluto a squadre maschile. I capitolini hanno sconfitto in semifinale Torino per 4-3 e Royal Park I Roveri ha regolato Modena con un 5-2.   Il Parco di Roma si è portato in vantaggio per 2-0 nei foursome grazie ad Andrea Saracino/Michele Cea (4/3 su Giovanni Craviolo/Filippo Campigli) e a Matteo Natoli/Giacomo Di Gennaro (4/3 su Richard Gai/Edoardo Raffaele Lipparelli). Il margine è stato decisivo per contenere la reazione dei piemontesi nei singoli ai quali tre punti non sono bastati. Determinanti per i romani Cea (3/2 su Craviolo) e Saracino (1 up su Gai), mentre gli avversari hanno fatto bottino con Edoardo Tamburelli (1 up su Edoardo Buzzi),  con Campigli (6/4 su Natoli) e con Lipparelli (3/1 su Di Gennaro).   Nell’altra semifinale Royal Park I Roveri ha avuto la meglio grazie ai quattro punti ottenuti nei singoli con Riccardo Leo (3/1 su Riccardo Alberti), con Takayuki Matsui (1 up su Francesco Donaggio), con Paolo Ferraris (2/1 su Gianluca Bolla) e con Carlo Casalegno (8/7 su Luca Cianchetti). Punto modenese con Jacopo Vecchi Fossa (8/6 su Zenjiro Matsui). I doppi erano terminati in parità con successo torinese di Ferraris/T. Matsui (2/1 su Alberti/Donaggio) e replica emiliana con Vecchi Fossa/Cianchetti (2/1 su Casalegno/Z. Matsui).   Ottavi di finale – Sul tracciato del Golf Nazionale si sono disputati il primo turno di match play e il turno eliminatorio del Campionato Nazionale Assoluto a squadre maschile. Nella corsa verso il titolo il team del Parco di Roma, dopo essersi imposto nella qualificazione su 36 buche medal, ha avuto accesso alla semifinale regolando Zoate (5,5-1,5) dove incontrerà la compagine di Torino, che ha superato con lo stesso punteggio Monticello. Nell’altra semifinale saranno di fronte Royal Park I Roveri (5-2 su La Pinetina) e Modena (5,5-1,5 su Montecchia). Entrambi i match sono stati decisi nei cinque singoli, dopo la parità nei due foursome.   Nel turno eliminatorio hanno vinto Castello di Tolcinasco (4-1 su Villa Condulmer), Firenze (3,5-1,5 su Rapallo), Alpino (3-2 su Carimate) e Verona (3-2 su Asolo) che hanno conservato il posto nel prossimo campionato assoluto, mentre le perdenti sono retrocesse nel Torneo di Qualifica 2016 insieme a Lanzo e a Bergamo, rispettivamente al 17° e al 18° posto in qualifica.   Secondo giro di qualificazione  – Sul tracciatodel Golf Nazionale, a Sutri (VT), è terminata la qualificazione su 36 buche medal dei Campionati Nazionali Assoluti maschili. Hanno concluso in prima posizione con 589 colpi (286 303) i campioni uscenti del Parco di Roma (Andrea Saracino 68 77, Matteo Natoli (74) (82), Michele Cea 72 70, Giacomo Di Gennaro 74 75, Edoardo Buzzi 72 81). A contendere loro il titolo nei match play saranno le formazioni, nell’ordine in graduatoria dal secondo all’ottavo posto, di Royal Park I Roveri (595), Modena (601), Torino (606), Monticello (607), Montecchia (613), La Pinetina (621) e di Zoate (626). Questi gli incontri del primo turno: Parco di Roma-Zoate, Torino.-Monticello, Royal Park I Roveri-La Pinetina, Modena-Montecchia.   Si sono classificate dalla nona alla 18ª posizione: Castello di Tolcinasco (628), Alpino (630), Verona (631), Rapallo (632), Firenze (632), Asolo (632), Carimate (639), Villa Condumer (654), Lanzo (656) e Bergamo (667). Le prime otto disputeranno un turno eliminatorio e le perdenti scenderanno nel Torneo di Qualifica 2016 insieme a Lanzo e a Bergamo. Questi i match: Castello di Tolcinasco-Villa Condulmer, Rapallo-Firenze, Alpino-Carimate, Verona-Asolo.   Primo giro di qualifcazione – Al Golf Nazionale, a Sutri (VT) si è disputato il primo dei due giri di qualificazione medal con il Parco di Roma (Andrea Saracino 68, Matteo Natoli (74), Michele Cea 72, Giacomo Di Gennaro 74, Edoardo Buzzi 72) che conduce con 286 colpi e un buon margine su Royal Park I Roveri (297). Seguono Modena (298), Castello di Tolcinasco (303), La Pinetina (304), Alpino (306), Torino e Verona (307). Sono fuori dal gruppo delle prime otto, che si contenderanno il titolo, ma hanno quasi tutte la possibilità di recuperare, le compagini di Monticello (308), Rapallo (309), Montecchia (310), Carimate e Firenze (311), Zoate (313), Asolo (314), Lanzo (328), Villa Condulmer (329) e di Bergamo (336).   Dopo la qualificazione su 36 buche medal (classifica con somma di quattro score su cinque in ciascun giro), le prime otto squadre si affronteranno con formula match play (due foursome e cinque singoli). Le compagini classificate dal nono al 16° posto disputeranno un turno eliminatorio con le perdenti che scenderanno nel Torneo di Qualifica 2016 insieme a quelle terminate al 17° e al 18° posto.   Prologo – Sul percorso del Golf Nazionale prende il via i Campionato Nazionale maschile a squale al quale sono stati ammessi i team dei seguenti circoli: Alpino, Asolo, Bergamo, Carimate, Castello di Tolcinasco, Firenze Ugolino, Lanzo, Modena, Montecchia, Monticello, Parco di Roma, La Pinetina, Rapallo, Royal Park I Roveri, Torino, Villa Condulmer, Verona e Zoate.   Difende il titolo la formazione del Parco di Roma che schiererà tre dei cinque vincitori dello scorso anno, Michele Cea, Giacomo Di Gennaro e Andrea Saracino, mentre Renato Paratore ed Enrico Di Nitto, passati al professionismo, saranno sostituiti da Matteo Natoli e da Edoardo Buzzi. Dopo la qualificazione su 36 buche medal (classifica con somma di quattro score su cinque in ciascun giro), le prime otto squadre in graduatoria competeranno per il titolo con formula match play (due foursome e cinque singoli). Le compagini classificate dal nono al 16° posto disputeranno un turno eliminatorio con le perdenti che scenderanno nel Torneo di Qualifica 2016 insieme a quelle terminate al 17° e al 18° posto. I risultati   ASSOLUTI A SQUADRE FEMMINILI: QUARTO TITOLO CONSECUTIVO PER  VILLA CONDULMER – La compagine di Villa Condulmer (Tullia Calzavara, Tasa Torbica, Alessia Avanzo, Ludovica Farina) nella foto sotto, ha battuto in finale Torino per 4-1 e ha vinto per il quarto anno consecutivo il Campionato Nazionale Assoluto femminile disputato al Golf Club Asolo.  Le venete hanno messo l’ipoteca sul titolo nei doppi con i successi di Tasa Torbica/Alessia Avanzo (7/6 su Beatrice Samuelly/Alessia Gaido) e di Tullia Calzavara/Ludovica Farina (alla 19ª su Lucrezia Colombotto Rosso/Cecilia Durante), poi ancora la Torbica ha chiuso il conto con il 2/1 sulla Samuelly. A risultato acquisito pari tra Farina e Durante e tra Calzavara e Colombotto Rosso.   Nel cammino verso la finale Villa Condulmer, che dominato sin dall’inizio imponendosi nella qualificazione medal, ha eliminato Firenze (4,5-0,5) e Montecchia (3-2), mentre Torino ha avuto ragione di Padova (4-1) e di Royal Park I Roveri (3,5-1,5). Sono retrocesse nel Torneo di Qualifica  Margara, Biella, Adriatic Cervia, che hanno perso nel turno eliminatorio, e Ambrosiano, che ha dato forfait.   Semifinali – Le ragazze di Villa Condulmer (3-2 su Montecchia), campionesse uscenti, e di Torino (3,5-1,5 su Royal Park I Roveri) si contenderanno il tricolore nella finale del Campionato Nazionale Assoluto femminile sul percorso del Golf Club Asolo. Le venete proveranno a cogliere il titolo per il terzo anno consecutivo e in semifinale hanno battuto Montecchia, che lo scorso anno aveva lasciato loro il passo con lo stesso punteggio proprio in finale.   I doppi sono terminati in parità: Diletta Micochero/Ludovica Busetto (2 up su Tullia Calzavara/Ludovica Farina) hanno dato il punto a Montecchia e le avversarie hanno replicato con Tasa Torbica/Alessia Avanzo (1 up su Anna Giulia Martinis/Maria Vittoria Martinis). Nei singoli Torbica (4/2 su A.G. Martinis) e Calzavara (2 up su M. V. Martinis) hanno reso vano il punto per Montecchia siglato dalla Micochero (3/2 su Farina).   Pareggio nei doppi anche nel derby torinese con punto per Royal Park I Roveri ad opera di Carlotta Lanzi/Paola Cappelli (3/2 su Lucrezia Colombotto Rosso/Cecilia Durante) e risposta di Alessia Gaido/Beatrice Samuelly (3/1 su Alessandra Piragino/Benedetta Raccagni)  per Torino, che poi ha fatto suo l’incontro con la Colombotto Rosso (5/3 sulla Lanza) e con la Durante (7/6 sulla Piragino). Pari ininfluente tra Samuelly e Cappelli.   Quarti di finale – Al Golf Club Asolo si è svolta la prima giornata di match play dei Campionati Nazionali Assoluti femminili. Nei quarti di finale le campionesse in carica di Villa Condulmer, dopo essersi imposte in qualifica, non hanno avuto problemi contro Firenze (4,5-0,5) e in semifinale avranno di fronte Montecchia, che ha regolato Monticello (3-2). Nella parte bassa del tabellone derby torinese tra Torino (4-1 su Padova) e Royal Park I Roveri (3,5-1,5 su Milano).   Nel turno eliminatorio hanno avuto la meglio Villa d’Este (4-1 su Margara), Rapallo (3,5-1,5 su Biella) e Colli Berici (3,5-1,5 su Adriatic Cervia), team che hanno conservato il posto negli assoluti del prossimo anno insieme all’Olgiata, esentata da detto turno. Margara, Biella e Adriatic Cervia sono scese nel Torneo di Qualifica 2016 insieme all’Ambrosiano, che ha dato forfait.   Secondo giro di qualificazione– Nei Campionati Assoluti Femminili a squadre al  Golf Club Asolo il team di Villa Condulmer (Tullia Calzavara 74 73, Tasa Torbica (80) 73, Alessia Avanzo 79 (80), Ludovica Farina 76 72) ha dominato nella qualificazione imponendosi con 447 colpi (229 218). Si giocherà il tricolore negli incontri a eliminazione diretta con le sette squadre che seguono  in graduatoria, nell’ordine Torino (461), Royal Park I Roveri (462), Monticello (466), Montecchia (471), Milano (476), Padova (477) e Firenze (478). Nel primo turno; Villa Condulmer-Firenze; Monticello-Montecchia; Torino-Padova; Royal Park I Roveri-Milano (due incontri foursome e tre singoli)   Si sono classificate dal nono al 15° posto: Olgiata (482), Rapallo (486), Colli Berici (490), Margara (491), Villa d’Este (492), Adriatic Cervia (509) e Biella (521). L’Olgiata rimarrà nella prossima stagione nello stesso torneo, mentre le altre sei effettueranno un turno eliminatorio e le perdenti scenderanno nel Torneo di Qualifica, insieme all’Ambrosiano, che ha dato forfait. Questi i match: Margara-Villa d’Este; Rapallo-Biella; Colli Berici-Adriatic Cervia   Primo giro di qualificazione – Sul percorso del Golf Club Asolo è iniziato il Campionato Nazionale Assoluto a squadre femminile dove sono al comando con 229 colpi i team di Villa Condulmer (Tullia Calzavara 74, Tasa Torbica (80), Alessia Avanzo 79, Ludovica Farina 76) e di Monticello (Elena Bartoli (84), Alessandra De Poli De Luigi 73, Camilla Mazzola 76, Cristina Parietti  80).   Seguono con 235 Royal Park I Roveri, con 236 Torino, con 237 Padova, con 238 Milano, con 240 Montecchia e con 243 Olgiata. Sono al momento fuori dalle prime otto formazioni, che si contenderanno il titolo nei match play, Firenze e Rapallo (244), Villa d’Este (246), Colli Berici (247), Margara (248), Cervia (255)  e Biella (263).   Al termine della qualificazione su 36 buche medal (tre risultati su quattro giornalieri per la graduatoria) le prime otto, come detto, si affronteranno a eliminazione diretta (due foursome, tre singoli) per contendersi il tricolore. Le altre disputeranno un turno eliminatorio con le perdenti che scenderanno nel Torneo di Qualifica 2016. Già retrocessa la compagine dell’Ambrosiano, che ha rinunciato a disputare la gara.   Prologo – Si disputa sul percorso del Golf Club Asolo (12-16 maggio) il Campionato Nazionale Femminile a squadre al quale prendono parte16  club ammessi di diritto: Ambrosiano, Biella, Adriatic Cervia, Colli Berici, Firenze Ugolino, Margara, Milano, Montecchia, Monticello, Olgiata, Padova, Rapallo, Royal Park I Roveri, Torino, Villa Condulmer e Villa D’este. Le campionesse uscenti di Villa Condulmer proveranno a concedere in bis con lo stesso quartetto impostosi lo scorso anno e composto da Tullia Calzavara, Tasa Torbica, Ludovica Farina e Alessia Avanzo. Formula identica a quella del torneo maschile, ma con due varianti: essendo le squadre formate da quattro elementi per la graduatoria medal saranno considerati tre score su quattro in ciascun giro, mentre i match play si disputeranno con due foursome e tre singoli. I risultati   TORNEO DI QUALIFICA MASCHILE: DOMINA L’OLGIATA – La formazione dell’Olgiata (Mattia Giuseppin (79) 73 71, Gregorio Alibrandi 72 72 75, Brando Monetti 74 (78) (84), Andrea Romano 72 71 75) ha vinto con 655 colpi (218 216 221), dopo una corsa di testa, il Torneo di Qualifica maschile sul percorso del Miglianico Golf & Country Club.   I romani hanno acquisito in tal modo il diritto di partecipare nel prossimo anno al Campionato Assoluto insieme alle cinque squadre che li hanno seguiti in graduatoria: Garlenda (659), Golf Nazionale (670), Gardagolf (670), Miglianico (672) e Roma Acquasanta (675). La compagine di Padova, settima con 676, è la prima delle 22 che parteciperanno nel 2016 ancora a questa gara, mentre sono state retrocesse nel Torneo di Selezione le compagini classificate dal 29° posto in poi: Colli Berici (715), Villa d’Este (733), Le Fronde (733) e Molino del Pero (734). Stessa sorte per Biella, Margara, Vigevano e Villa Carolina, che erano tra i 36 team ammessi di diritto all’evento e che hanno dato forfait.   Secondo giro – Sul percorso del Miglianico Golf & Country Club  la formazione dell’Olgiata (Mattia Giuseppin (79) 73, Gregorio Alibrandi 72 72, Brando Monetti 74 (78), Andrea Romano 72 71) è rimasta in vetta alla classifica con 434 (218 216) e affronterà il giro finale del Torneo di Qualifica maschile con quattro colpi di margine su Garlenda (439). Seguono Golf Nazionale (442), Gardagolf (443), Biella e Lignano (447), Padova e Roma Acquasanta (450), La Margherita (451), Miglianico (452) e Ca’ Amata (453).   Sono state ammesse di diritto alla gara le formazioni (quattro giocatori) di 36 circoli (32 in gara) che si battono sulla distanza di 54 buche con tre risultati su quattro in ciascun turno validi per la graduatoria. Le prime sei compagini accederanno al Campionato Assoluto 2016, quelle classificate dal 7° al 28° posto rimarranno nel Torneo di Qualifica e le altre scenderanno nel Torneo di Selezione. Tra queste Biella, Margara, Vigevano, e Villa Carolina, che hanno dato forfait.   Primo giro – Sul percorso del Miglianico Golf & Country Club le rappresentative di tre circoli laziali si sono prese la scena nella prima giornata del Torneo di Qualifica maschile. Sono al comando con 218 colpi le squadre dell’Olgiata (Mattia Giuseppin (79), Gregorio Alibrandi 72, Brando Monetti 74, Andrea Romano 72) e del Golf Nazionale (Daniele Bomarsi 68, Riccardo Bravetti 72, Salvatore Caruso (80),Vincenzo Buonocore 78), e segue al terzo posto con 222 quella di Roma Acquasanta. Al quarto con 224 Biella, quindi con 226 Lignano, Gardagolf e Miglianico, con 227 Garlenda e con 228 Ca’ Amata, Franciacorta e Milano.   Sono state ammesse di diritto alla gara le formazioni (quattro giocatori) di 36 circoli che si battono sulla distanza di 54 buche con tre risultati su quattro in ciascun turno validi per la graduatoria. Le prime sei compagini accederanno al Campionato Assoluto 2016, quelle classificate dal 7° al 28° posto rimarranno nel Torneo di Qualifica e le altre scenderanno nel Torneo di Selezione. Tra queste Biella, Margara, Vigevano, e Villa Carolina, che hanno dato forfait.   Prologo – Il percorso del Miglianico Golf & Country Club ospita il Torneo di Qualifica maschile (15-17 maggio). Sono state ammesse di diritto le rappresentative (quattro giocatori) di 36 circoli: Ambrosiano, Biella, Bologna, Casalunga, Ca’ Amata, Castelconturbia, Castelgandolfo, Cervia, Colli Berici, Cus Ferrara, Des Iles Borromees, Franciacorta, Le Fronde, Gardagolf, Garlenda, Lignano, Margara, La Margherita, Menaggio, Miglianico, Milano, Molino del Pero, Moncalieri, Nazionale, Olgiata, Padova, Poggio dei Medici, Roma Acquasanta, Riviera Sport, Le Rovedine, Sanremo, Varese, Vigevano, Villa Carolina, Villa d’Este e Villa Paradiso. Si gioca sulla distanza di 54 buche e per la classifica saranno presi in considerazione tre risultati su quattro in ciascun giro. Le prime sei compagini accederanno al Campionato Assoluto 2016, quelle in graduatoria dal 7° al 28° posto rimarranno nel torneo di qualifica e le altre scenderanno nel Torneo di  Selezione. Tra queste Biella, Margara, Vigevano, e Villa Carolina, che hanno dato forfait. I risultati   TORNEO DI QUALIFICA FEMMINILE: VINCE CA’ AMATA – La rappresentativa di Ca’ Amata (Giulia Zanusso 73 80 72, Victoria Dolfo  (93 (85) (83), Anna Zanusso 73 76 73) si è imposta con 447 colpi (146 156 145) nel Torneo di Qualifica femminile svoltosi sul tracciato veneto del Golf Club Villa Condulmer. Insieme alle vincitrici hanno ottenuto il passaggio nel Campionato Assoluto 2016 le squadre di Parco di Roma, seconda con 445, di Lignano, terza con 458, e di Varese quarta con 463. Stesso score di quest’ultima, ma quinto posto per Trieste, quindi Golf Nazionale (471), Sant’Anna (474), La Margherita (476), Roma Acquasanta (477), Cosmopolitan e Verona (478). Si è giocato sulla distanza di 54 buche con due score su tre giornalieri validi per la classifica.   Secondo giro – Il team di Ca’ Amata (Giulia Zanusso 73 80, Victoria Dolfo  (93 (85), Anna Zanusso 73 76) ha mantenuto il comando nel secondo giro del Torneo di Qualifica femminile in svolgimento sul tracciato del Golf Club Villa Condulmer. Nella volata finale verso i primi quattro posti, che ammettono ai Campionato assoluto 2016, sono al secondo Lignano (303), al terzo Parco di Roma (304) e al quarto Varese (309).   Hanno possibilità di recuperare Trieste, in quinta posizione con 311, quindi Cosmopolitan (314), Roma Acquasanta (315), Sant’Anna e La Margherita (317), Asolo (318) e Golf Nazionale(319).  Si gioca sulla distanza di 54 buche con due score su tre giornalieri validi per la classifica.   Primo giro – Ventitre compagini di tre giocatrici si stanno confrontando  sul percorso del Golf Club Villa Condulmer  nel Torneo di Qualifica femminile  per assicurarsi uno dei quattro posti in palio per il Campionato Assoluto 2016. Nel giro iniziale ha preso il largo Ca’ Amata (Giulia Zanusso 73, Victoria Dolfo  (93), Anna Zanusso 73), che conduce con 146 colpi, sette di vantaggio su Lignano, Varese e Golf Nazionale (153). Al quinto posto con 156 Sant’Anna e Parco di Roma, al settimo con 158 Asolo e Cosmopolitan, al nono con 159 Roma Acquasanta e Trieste, all’undicesimo con 160 Modena e La Margherita. Si gioca sulla distanza di 54 buche con due score su tre giornalieri validi per la classifica.   Prologo  – Ventitre compagini (tre giocatrici) competeranno sul percorso del Golf Club Villa Condulmer nel Torneo di Qualifica femminile (15-17 maggio) dove verranno assegnati quattro posti nel Campionato Assoluto 2016. Saranno validi per la classifica i migliori due score giornalieri. I risultati   TORNEO DI SELEZIONE MASCHILE: S’IMPONE ASIAGO – Il Golf Club Ambrosiano ha ospitato il Torneo di Selezione maschile (36 buche) a cui hanno preso parte 33 compagini di tre giocatori (due risultati su tre giornalieri per la classifica). Successo di Asiago (Davide Longhini 71 72, Pietro Bonamin 74 (79), Filippo Crema (81) 77), in vetta dalla prima giornata, che ha concluso con 294 colpi (145 149), uno di vantaggio su Bogogno (295). Sono state ammesse al Torneo di Qualifica 2016 anche le compagini classificate dal terzo all’ottavo posto, nell’ordine: Ca’ della Nave (302), Terre dei Consoli (304), Cosmopolitan (306), Rimini Verucchio (308), Is Molas (308) e Bormio (309). Ha mancato il salto per un solo colpo Le Pavoniere, nona con 310   Primo giro – Al Golf Club Ambrosiano è iniziato il Torneo di Selezione maschile (36 buche) con la partecipazione di 33 compagini di tre giocatori (due risultati su tre giornalieri per la classifica).   Guida la graduatoria  con 145 colpi Asiago (Davide Longhini 71, Filippo Crema (81), Pietro Bonamin 74) davanti a Bogogno (149), Terre dei Consoli (151), Rimini Verucchio (153), Ca’ della Nave (154), Crema e Bormio (155), Le Pavoniere (156), Molinetto (157), Valtellina, Trieste, Is Molas, Punta Ala e Cosmopolitan (158). Le prime otto squadre classificate saranno ammesse al Torneo di Qualifica 2016.   Prologo – Sul tracciato del Golf Club Ambrosiano si disputa il Torneo di Selezione maschile (16-17 maggio) con la partecipazione di 34 compagini di tre giocatori. Due risultati su tre giornalieri faranno classifica nella gara che s i dipana sulla distanza di 36 buche. I risultati