fbpx

Alps Tour in Francia: a sorpresa Tom Wilde 10° Bertasio, 13° Gaggero

  14 Settembre 2014 News
Condividi su:

Nino Bertasio (nella foto) è terminato al  10° posto con 282 colpi (70 75 69 68, -6) e Nicolò Gaggero al 13° con 283 (76 68 72 67, -5) nel Citadelle Trophy International (Alps Tour), svoltosi sul percorso del Golf Château de Preisch (par 72), a Basse-Rentgen in Francia. Si è imposto con 277 colpi (69 75 69 64, -11) l’inglese Tom Wilde che ha superato nello spareggio il francese Matthieu Pavon (277 – 66 71 73 67) e lo spagnolo Alfonso Gutierrez (277 – 69 70 68 70), dopo averli agganciati in vetta con un birdie sull’ultima buca. In quarta posizione con 278 (-10) l’inglese Andrew Cooley e in quinta con 279 (-9) altri due transalpini, Raphael Marguery e l’amateur Alexandre Widemann. Sono andati a premio altri otto giocatori italiani: Alessio Bruschi (73 72 71 69) e Gregory Molteni (74 70 71 70), 19.i con 285 (-3), Alessandro Grammatica (75 70 73 70) e Federico Maccario (76 69 70 73), 30.i con 288 (par), Andrea Romano (72 74 72 71) e Andrea Bolognesi (73 72 72 72), 33.i con 289 (+1), Giorgio De Filippi, 38° con 291 (70 74 74 73, +3), e Alberto Campanile, 40° con 295 (74 72 73 76, +7) Sono usciti al taglio dopo 36 buche: Lorenzo Magini e Corrado De Stefani, 46.i con 147 (+3), Joon Kim, 52° con 148 (+4), Cristiano Terragni, 72° con 151 (+7), Leonardo Motta, 79° con 152 (+8), Luca Fenoglio, 85° con 153 (+9), Leonardo Sbarigia, 91° con 154 (+10), e Alfredo Pazzeschi, 102° con 158 (+14). Si è ritirato Nunzio Lombardi. Al vincitore sono andati 6.525 euro sui 45.000 in dotazione.   Terzo giro – Nino Bertasio, 14° con 214 colpi (70 75 69, -2), è il giocatore italiano meglio classificato nel Citadelle Trophy International (Alps Tour), in svolgimento sul percorso del Golf Château de Preisch (par 72), a Basse-Rentgen in Francia, dove il nuovo leader è lo spagnolo Alfonso Gutierrez con 207 (69 70 68, -9). In seconda posizione con 208 (-8) il tedesco Sebastian Heisele, in terza con 209 (-7) l’inglese Andrew Cooley e in quarta con 210 (-6) i francesi Raphael Marguery e Matthieu Pavon, tutti in corsa per il titolo. Dalla media classifica in poi gli altri nove italiani rimasti in gara dopo il taglio: Federico Maccario (76 69 70) e Gregory Molteni (74 70 71), 21.i con 215 (-1), Alessio Bruschi (73 72 71) e Nicolò Gaggero (76 68 72), 27.i con 216 (par), Andrea Bolognesi, 33° con 217 (+1), Andrea Romano, Alessandro Grammatica e Giorgio De Filippi, 34.i con 218 (+2), e Alberto Campanile, 39° con 219 (+3). Out dopo 36 buche: Lorenzo Magini e Corrado De Stefani, 46.i con 147 (+3), Joon Kim, 52° con 148 (+4), Cristiano Terragni, 72° con 151 (+7), Leonardo Motta, 79° con 152 (+8), Luca Fenoglio, 85° con 153 (+9), Leonardo Sbarigia, 91° con 154 (+10), e Alfredo Pazzeschi, 102° con 158 (+14). Si è ritirato Nunzio Lombardi. Il montepremi è di 45.000 euro di cui 6.525 destinati al vincitore.    Secondo giro – Il francese Thomas Elissalde è il nuovo leader con 136 colpi (69 67, -8) del Citadelle Trophy International (Alps Tour) in svolgimento sul percorso del Golf Château de Preisch (par 72), a Basse-Rentgen in Francia. Lo seguono con 137 (-7) il connazionale Matthieu Pavon, con 138 (-6) il tedesco Sebastien Heisele e con 139 (-5) l’inglese Andrew Cooley e lo spagnolo Alfonso Gutierrez. Hanno superato il taglio dieci dei 19 giocatori italiani in campo, ma sono tutti in media e bassa classifica. Al 20° posto con 144 (par) Giorgio De Filippi (70 74), Nicolò Gaggero (76 68) e Gregory Molteni (74 70), al 25° con 145 (+1) Alessandro Grammatica (75 70), Alessio Bruschi (73 72), Federico Maccario (76 69), Nino Bertasio (70 75) e Andrea Bolognesi (73 72), al 36° con 146 (+2) Alberto Campanile (74 72) e Andrea Romano (72 74). Sono rimasti fuori: Lorenzo Magini e Corrado De Stefani, 46.i con 147 (+3), Joon Kim, 52° con 148 (+4), Cristiano Terragni, 72° con 151 (+7), Leonardo Motta, 79° con 152 (+8), Luca Fenoglio, 85° con 153 (+9), Leonardo Sbarigia, 91° con 154 (+10), e Alfredo Pazzeschi, 102° con 158 (+14). Si è ritirato Nunzio Lombardi. Il montepremi è di 45.000 euro di cui 6.525 destinati al vincitore.   Primo giro – Nino Bertasio  e Giorgio De Filippi, sesti con 70 (-2) colpi, si sono messi subito in bella mostra nel Citadelle Trophy International (Alps Tour) in svolgimento sul percorso del Golf Château de Preisch (par 72), a Basse-Rentgen in Francia. Guida la graduatoria con 66 (-6) il transalpino Matthieu Pavon, seguito con 67 (-5) dall’inglese Andrew Cooley e con 69 (-3) dallo spagnolo Alfonso Gutierrez, dal francese Thomas Elissalde e dell’inglese Tom Wilde. Degli altri italiani sono al 20° posto con 72 (par) Andrea Romano e Corrado De Stefani e al 35° con 73 (+1) Leonardo Motta, Andrea Bolognesi, Lorenzo Magini e Alessio Bruschi. Sono sulla linea del taglio Alberto Campanile e Gregory Molteni, 45.i con 74 (+2), e sono oltre Alessandro Grammatica 58° con 75 (+3), Nicolò Gaggero, Joon Kim, Federico Maccario e Nunzio Lombardi, 73.i con 76 (+4), Alfredo Pazzeschi e Luca Fenoglio, 84.i con 77 (+5), Leonardo Sbarigia, 94° con 78 (+6) e Cristiano Terragni, 110° con 81 (+9). Il montepremi è di 45.000 euro di cui 6.525 destinati al vincitore.  

Prologo – L’Alps Tour si trasferisce in Francia per la disputa del Citadelle Trophy International (11-14 settembre) sul percorso del Golf Château de Preisch a Basse-Rentgen. Vi partecipano diciannove giocatori italiani: Nino Bertasio, Andrea Bolognesi, Alessio Bruschi, Alberto Campanile, Giorgio De Filippi, Corrado De Stefani, Luca Fenoglio, Nicolò Gaggero, Alessandro Grammatica, Joon Kim, Nunzio Lombardi, Federico Maccario, Lorenzo Magini, Gregory Molteni, Leonardo Motta, Alfredo Pazzeschi, Andrea Romano, Leonardo Sbarigia e Cristiano Terragni.

Tra i favoriti Nino Bertasio, leader della money list, Federico Maccario, apparso in grande spolvero nelle ultime uscite, l’austriaco Tobias Nemecz, gli inglesi Andrew Cooley e Tom Sherreard, gli spagnoli Borja Etchart e Borja Virto, vincitore nella scorsa settimana dell’Open La Pinetina/Memorial G. Bordoni, i francesi François Delamontagne, Nicolas Joakimides e Thomas Elissalde. Il montepremi è di 45.000 euro di cui 6.525 destinati al vincitore.   I risultati