fbpx

Al GC Des Iles Borromées si conclude l’Alps Tour

adria-arnaus
  18 Ottobre 2017 News
Condividi su:

Atto conclusivo dell’Alps Tour con la disputa del Grand Final (19-22 ottobre) sul percorso del Golf Club Des Iles Borromées a Brovello-Carpugnino (VB). Al via 45 dei primi 50 della money list aventi diritto, con i migliori che competeranno per le cinque ‘carte’ per il Challenge Tour 2018. Saranno assegnate ai primi cinque dell’ordine di merito, mentre gli altri avranno tutti la ‘carta’ per il circuito 2018, ma con differenti categorie, la “quattro” per il classificati dal 6° al 30° posto, e la “sette” per i rimanenti.

Sei gli italiani in gara: Niccolò Quintarelli (19° OM), Alessandro Grammatica (30°), Gregory Molteni (35°), Michele Cea (42°), Andrea Saracino (43°) e Jacopo Vecchi Fossa (45°) tesi a cercare possibilmente la categoria “quattro” che significa stagione piena.

Dieci i concorrenti in corsa per il Challenge Tour Sono praticamente al sicuro l’amateur spagnolo Adria Arnaus (nella foto), che guida il gruppo, e i francesi Ugo Coussaud e Antoine Rozner, rispettivamente secondo e terzo, mentre è ancora tutto da decidere per gli altri sette in graduatoria, nell’ordine l’olandese Lars Van Meijel, il transalpino Robin Roussel, l’austriaco Lukas Nemecz, l’iberico David Borda e i francesi Jean-Baptiste Gonnet, Alexandre Daydou, e Maxime Radureau. Infatti Van Meijel e Roussel possono essere sorpassati dagli altri cinque in caso di vittoria, ma anche da qualcuno immediatamente alle loro spalle con un buon piazzamento data l’esigua differenza di punti.

Una situazione diversa dagli scorsi anni perché in questa stagione c’è stato grande equilibrio come dimostrano i quindici vincitori differenti in altrettanti eventi in calendario. Il montepremi è di 45.000 euro.