Vendita on line dei biglietti per il 69° BMW Italian Open in programma a Torino (13-16.9)

  27 Giugno 2012 News
Condividi su:

Il BMW Italian Open presented by CartaSi, in programma dal 13 al 16 settembre 2012 al Royal Park I Roveri di Torino, si annuncia come uno degli appuntamenti di maggior rilievo nel circuito dell’European Tour. La sessantanovesima edizione di un torneo fra i più longevi d’Europa si terra per la quarta volta consecutiva dal prestigioso circolo torinese e vedrà per il quarto anno la BMW come Title sponsor dell’evento. La casa automobilistica tedesca rafforza così il legame con il grande golf internazionale e conferma il rapporto di collaborazione con la Federazione Italiana Golf. BMW è ormai stabilmente da anni al fianco degli eventi più importanti dell’European Tour, come il BMW PGA Championship e il BMW International Open. CartaSi ha confermato per il secondo anno consecutivo il ruolo di Presenting sponsor, dando continuità al suo intervento nel mondo del golf iniziato con la sponsorizzazione dell’Open d’Italia femminile nel 2009.

Nelle ultime edizioni, il successo dell’Open d’Italia ha registrato un continuo aumento di pubblico e di audience: oltre 405 milioni di telespettatori nel mondo hanno seguito l’evento in tv. Oltre al rinnovato sito ufficiale (www.bmwitalianopen.com), da quest’anno saranno introdotte anche le fan page sui social network Facebook e Twitter, per consentire agli appassionati di golf di interagire e condividere le fasi del torneo.

Si partirà il 12 settembre con la SuisseGas Pro- Amateur che vedrà la partecipazione di volti noti dello sport, della stampa e dello spettacolo al fianco dei professionisti. Mai così ricco il field con la presenza di tutti i migliori giocatori italiani: da Francesco Molinari a Matteo Manassero, ai quali vanno aggiunti gli azzurri presenti nel circuito dell’European Tour: Andrea Pavan, Federico Colombo e Alessandro Tadini, con gli altri giovani azzurri emergenti. Probabilmente al via anche Edoardo Molinari, se si rimetterà in tempo dall’intervento chirurgico al polso. Non mancheranno numerosi big continentali, attratti dalla possibilità di saggiare il loro stato di forma, alla vigilia della Ryder Cup in calendario subito dopo negli Stati Uniti (25-30 settembre – Medinah Country Club, Illinois). Il BMW Italian Open presented by CartaSi sarà supportato da Rolex come Major sponsor, dalla Regione Piemonte come Partner istituzionale e da Colmar, Pilsner Urquell e Celadrin come fornitori ufficiali. La Pro-Amateur del 12 settembre avrà SuisseGas come Title Sponsor. La “Gazzetta dello Sport” continuerà a svolgere il ruolo di Media Partner. Da quest’anno, inoltre, l’Open d’Italia si lega a un’iniziativa benefica, per sostenere il progetto internazionale World Food Programme (Programma Alimentare Mondiale). Si tratta della più grande organizzazione umanitaria che combatte la fame nel mondo. In Nepal, il WFP sostiene il programma per l’alimentazione scolastica e più specificamente il piano di riforma scolastica del governo con l’obiettivo di garantire accesso all’educazione per tutti. In Nepal il 14% dei bambini in età scolare non frequenta neppure le classi elementari.
 Ogni anno il WFP distribuisce pasti ad alto contenuto nutritivo a più di 195.000 bambini in oltre 1.700 scuole. TICKETING – Attraverso il circuito www.ticketone.it, i biglietti per il BMW Italian Open presented by CartaSi sono già in vendita on line. Durante la competizione, sarà possibile acquistare direttamente i tagliandi anche presso le biglietterie adiacenti al Royal Park I Roveri di Torino. Per le prime due settimane, e fino al 5 luglio, il prezzo speciale per il lancio della campagna di ticketing, sarà di 11,5 euro per giovedì e venerdì e di 20 per sabato e domenica. L’abbonamento per i quattro giorni di gara costerà 48 euro. Dal 6 luglio fino al 31 agosto, 15 euro per giovedì e venerdì e 25 per sabato e domenica. L’abbonamento per i quattro giorni di gara sarà di 55 euro. Dal 1° settembre e fino al 16, il prezzo sarà di 23 euro per giovedì e venerdì e di 33 per sabato e domenica. L’abbonamento per i quattro giorni di gara costerà 55 euro. (Tutti i prezzi includono la pre-vendita). Durante i quattro giorni dell’evento i prezzi al botteghino saranno rispettivamente di 20 euro per giovedì e  venerdì e di 30 euro per sabato e domenica. NUOVE NOMINE – In vista della manifestazione, la Federazione Italiana Golf ha affidato la presidenza del Comitato Organizzatore dell’Open d’Italia a Barbara Zonchello, da anni collaboratrice della FIG, figura di riconosciute capacità e di notevole esperienza maturata in numerosi Open ai quali ha prestato il suo contributo in vari settori organizzativi.

Alla presidenza del Comitato Organizzatore Tornei dei Professionisti è stato chiamato Alessandro Rogato, componente di questa struttura fin dalla sua istituzione nel 2006. Noto professionista di golf, Rogato è stato direttore degli oltre 60 tornei organizzati nei sette anni di Italian Pro Tour, curando con meticolosità gli allestimenti sul campo e dando prova di particolare competenza.

 

 

 

 

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube