Reply Italian U16/Soldati Trophy a Vorster, 2° Bovari, 3° Manfredi

pietro-bovari
  07 settembre 2017 News
Condividi su:

Il sudafricano Martin Vorster ha vinto con 285 (74 72 67 72, -7) colpi l’undicesima edizione del Reply Italian International Under 16 Championship/Teodoro Soldati Trophy disputato sul percorso del Golf Club Biella Le Betulle (par 73). Il numero tre del ranking sudafricano Under 17 ha messo l’ipoteca sul titolo con un  67 (-6), miglior risultato della storia del torneo, maturato nel terzo giro e poi ha contenuto il tentativo di rimonta dei due brillanti azzurri Pietro Bovari (nella foto), secondo con 288 (72 73 70 73, -4) e Gianmarco Manfredi, rinvenuto anche lui con un 67 e terzo con 289 (73 77 72 67, -3). Con lo stesso score anche lo svedese Adam Wallin e il tedesco Felix Krammer.

Al sesto posto con 291 (-1) lo svizzero Nicola Gerhardsen e al settimo con 292 (par) l’inglese Robin Williams, il ceco Petr Hruby, leader alla fine del primo turno, e il tedesco Philipp Katich. Al decimo con 294 (+2) Simone Armando Colozza e Tommaso Biganzoli e al 14° con 295 (+3) Lorenzo Bruzzone, che ha ceduto dopo la leadership acquisita al termine del secondo giro. Hanno superato il taglio anche Lorenzo Tatti e Valerio Rossi, 20.i con 298 (+6), Lorenzo Nardozza, 25° con 300 (+8), Nicolas Fallotico, 26° con 301 (+9), Luigi Federico Magni, 33° con 304 (+12), Brando Signorini, 39° con 306 (+14), e Alessandro Gambetti, 44° con 315 (+23).

La Nations Cup, assegnata dopo 36 buche, è stata vinta con 287 (142 145, -5) colpi dall’Italia (Pietro Bovari 72 73, Lorenzo Bruzzone 70 72, Gianmarco Manfredi 73 77), che ha preceduto Inghilterra (288, -4), Sudafrica e Svizzera (293, +1), Repubblica Ceca (294, +2), Estonia (295, +3) e Irlanda (298 (+4).

Hanno preso il via 144 giovani provenienti da 19 nazioni, con una lista di iscritti di 191 elementi purtroppo rimasta in parte inevasa. Rappresentate: Italia, Norvegia, Inghilterra, Sudafrica, Estonia, Svizzera, Irlanda, Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Svezia, Slovenia, Spagna, Belgio, Austria, Olanda, Marocco, Scozia e Corea.

La manifestazione è stata dedicata e intitolata a Teodoro Soldati, il giovanissimo campione azzurro tragicamente scomparso nel luglio del 2015 lasciando un vuoto incolmabile in chi lo conosceva e ne apprezzava le straordinarie doti umane e l’incredibile talento. Teodoro era molto legato ai campionati avendoli giocati ben quattro volte, migliorando di anno in anno la sua prestazione sino a raggiungere il podio nel 2013 (3°) e il successo nel 2014 con una performance che lasciò pochissimo spazio agli avversari..

L’evento è stato nuovamente sponsorizzato da Reply multinazionale leader in tema di nuovi canali di comunicazione e di media digitali.

 

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Luca Memeo - saranno famosi