QS Eurotour Stage2: Bergamaschi, Bertasio e Laporta approdano in finale

Nino Bertasio
  09 novembre 2015 News
Condividi su:

Filippo Bergamaschi, Nino Bertasio (nella foto) e Francesco Laporta hanno superato lo Stage2 della Qualifying School dell’European Tour, disputato su quattro percorsi spagnoli, e disputeranno la finale che avrà luogo dal 14 al 19 novembre al PGA Catalunya Resort di Girona, sempre in Spagna. Nella maratona su 108 buche, dove si assegneranno 25 ‘carte’ per l’European Tour 2016, competeranno anche altri sei azzurri ammessi di diritto:  Edoardo Molinari, Marco Crespi, Lorenzo Gagli, Matteo Delpodio, Alessandro Tadini e Nicolò Ravano, che usufruisce di una esenzione medica avendo dovuto saltare la finale dello scorso anno per un infortunio.

Sul percorso del Las Colinas G&CC (par 71) di Alicante, Filippo Bergamaschi (274 – 67 70 70 67, -10) ha ottenuto il pass con il quinto posto. Disco rosso per Nunzio Lombardi, 32° con 282 (69 71 72 70, -2), per Andrea Maestroni, 42° con 285 (70 73 70 72, +1) e per il dilettante Michele Ortolani (285 – 73 72 69 71), stessa posizione, che aveva vinto lo Stage 1 al CG Bogogno. Si è imposto con 267 (64 69 68 66, -17) il tedesco Philipp Mejow con quattro colpi di margine sull’inglese Jamie Rutheford (271, -13).
Sul tracciato del Lumine G&BC (par 71) di Tarragona, grande rimonta di Nino Bertasio, da 38° a 13° con 273 (67 69 73 64, -11), che ha conquistato il viaggio a Girona grazie a un 64 (-7). Out Niccolò Quintarelli, 29° con 277 (68 68 72 69, -7), e Francesco Testa, 69° con 297 (74 76 76 71, +13). In prima posizione l’inglese Daniel Gavins con 265 (68 67 64 66, -19) e in seconda il sudafricano Darryn Lloyd (267, -17).
Al Campo de Golf El Saler (par 72), a Valencia, Francesco Laporta (284 – 71 76 67 70, -4) è passato con il 15° posto. Sono rimasti esclusi Andrea Pavan, 19° con 286 (72 70 72 72, -2), fuori per un colpo, e l’amateur Jacopo Vecchi Fossa, 24° con 287 (69 73 71 74, -1). Ha prevalso con 272 (69 65 70 68, -16) l’inglese Jimmy Mullen davanti allo svedese Christopher Feldborg Nielsen (276, -12).
Infine al Panoramica G&SR (par 72) di Castellon, Andrea Perrino ha tentato l’impossibile con un 63 (-9), ma la rimonta da 55° posto si è fermata al 26° con 279 (75 72 69 63, -9). Nulla da fare anche per Enrico Di Nitto, 46° con 284 (71 70 74 69, -4). Successo con 264 (-24) dell’irlandese Brian Casey (65 68 64 67) e del dilettante spagnolo Scott Fernandez (62 66 67 69). Complessivamente sono stati promossi 73 concorrenti.
TERZO GIRO – Si conclude con la disputa del quarto giro su quattro percorsi spagnoli lo Stage2 della Qualifying School dell’European Tour  dove si assegnano i pass (18 per ciascuna gara) per la finale che avrà luogo dal 14 al 19 novembre al PGA Catalunya Resort di Girona, sempre in Spagna. Impegnati dodici giocatori italiani.
Al Campo de Golf El Saler (par 72), a Valencia, sono in piena corsa per andare a Girona il dilettante Jacopo Vecchi Fossa, 17° con 213 (69 73 71, -3), Francesco Laporta (71 76 67) e Andrea Pavan (72 70 72), 20.i con 214 (-2). In vetta con 204 (69 65 70, -12) l’inglese Jimmy Mullen seguito con 205 (-11) dallo svedese Christopher Feldborg Nielsen e dal sudafricano Michael G. Palmer.
Sul percorso del Las Colinas G&CC (par 71) di Alicante, buone chances per Filippo Bergamaschi, 14° con 207 (67 70 70, -6), mentre sono oltre il limite di qualifica, ma in grado di recuperare, Nunzio Lombardi, 33° con 212 (69 71 72, -1), Andrea Maestroni, 39° con 213 (70 73 70, par), e l’amateur Michele Ortolani, 47° con 214 (73 72 69, +1), vincitore dello Stage 1 al CG Bogogno. Comandano con 200 (-13) il dilettante svedese Marcus Kinhult (67 66 67) e l’inglese Jamie Rutheford (67 65 68) con un colpo di margine sul tedesco Philipp Mejow (201, -12).
Sul tracciato del Lumine G&BC (par 71) di Tarragona, hanno perso posizioni preziose Niccolò Quintarelli, 31° con 208 (68 68 72, -5), e Nino Bertasio, 38° con 209 (67 69 73, -4), che erano entrambi tredicesimi. E’ fuori gioco Francesco Testa, 72° con 226 (74 76 76, +13) Al vertice con 199 (-14) gli inglesi Daniel Gavins (68 67 64) e Matt Wallace (66 66 67), che hanno a ridosso il sudafricano Darryn Lloyd, l’austriaco Lukas Nemecz e l’inglese Paul Howard (201, -12).
Infine al Panoramica G&SR (par 72) di Castellon sono in bassa classifica Enrico Di Nitto, 50° con 215 (71 70 74, -1), e Andrea Perrino, 55° con 216 (75 72 69, par). Continua la corsa di testa del dilettante spagnolo Scott Fernandez (195 – 62 66 67, -21) inseguito dall’irlandese Brian Casey (197, -19).
SECONDO GIRO – Si sta svolgendo su quattro percorsi spagnoli lo Stage2 della Qualifying School dell’European Tour  dove si assegnano i pass per la finale che avrà luogo dal 14 al 19 novembre al PGA Catalunya Resort di Girona, sempre in Spagna. Impegnati dodici giocatori italiani.
Al Campo de Golf El Saler (par 72), a Valencia, sono al 18° posto con 142 (-2) Andrea Pavan (72 70) e il dilettante Jacopo Vecchi Fossa (69 73) e al 53° con 147 (71 76, +3) Francesco Laporta. Al comando con 134 (69 65, -10) l’inglese Jimmy Mullen con quattro colpi di vantaggio sul sudafricano Michael G. Palmer e sugli svedesi Gabriel Axell e Jarmo Sandelin (138, -6).
Sul percorso del Las Colinas G&CC (par 71) di Alicante, Filippo Bergamaschi è 11° con 137 colpi (67 70, -5) e sono nella zona mediana della classifica Nunzio Lombardi, 30° con 140 (69 71, -2), Andrea Maestroni, 46° con 143 (70 73, +1) e l’amateur Michele Ortolani, 59° con 145 (73 72, +3), vincitore dello Stage 1 al CG Bogogno. Guida il gruppo con 132 (67 65, -10) l’inglese Jamie Rutheford, che precede il tedesco Philipp Mejow e l’amateur svedese Marcus Kinhult (133, -9).
Sul tracciato del Lumine G&BC (par 71) di Tarragona, occupano la tredicesima piazza con 136 (-6) Niccolò Quintarelli (68 68) e Nino Bertasio (67 69). In retrovia Francesco Testa, 72° con 150 (74 76, +8). In vetta con 132 (66 66, -10) l’inglese Matt Wallace, seguito dal connazionale Charlie Ford (133, -9).
Infine al Panoramica G&SR (par 72) di Castellon non decollano Enrico Di Nitto, 32° con 141 (71 70, -3), e Andrea Perrino, 68° con 147 (75 72, +3). Conduce il dilettante spagnolo Scott Fernandez con 128 (62 66, -16) davanti all’inglese Matthew Southgate (132, -12).
PRIMO GIRO – E’ iniziato su quattro percorsi spagnoli lo Stage2 della Qualifying School dell’European Tour  dove si assegnano i pass per la finale che avrà luogo dal 14 al 19 novembre al PGA Catalunya Resort di Girona, sempre in Spagna. Il numero dei posti in palio in ciascuna delle quattro gare verrà definito dopo la conclusione del NBO Golf Classic Grand Final, ultima gara del Challenge Tour che si sta svolgendo in Oman. Dodici gli italiani in campo di cui tre hanno concluso il primo giro tra i top ten.
Al Campo de Golf El Saler (par 72), a Valencia, il dilettante Jacopo Vecchi Fossa è ottavo con 69 (-3) colpi. E’ in vetta lo svedese Jarmo Sandelin con 66 (-6) seguito dal connazionale Christopher Feldborg Nielsen (67, -5). Al 29° posto con 71 (-1) Francesco Laporta e al 37° con 72 (par) Andrea Pavan.
Sul tracciato del Lumine G&BC (par 71) di Tarragona Nino Bertasio è tra gli undici giocatori in terza posizione con 67 (-4). Buon avvio anche di Niccolò Quintarelli, 14° con 68 (-3), e bassa classifica per Francesco Testa, 65° con 74 (+3). Al comando con 66 (-5) lo scozzese Jack Doherty e l’inglese Matt Wallace.
Sul percorso del Las Colinas G&CC (par 71) di Alicante Filippo Bergamaschi è sesto con 67 (-4). Si sono ben difesi Nunzio Lombardi, 22° con 69 (-2), e Andrea Maestroni, 29° con 70 (-1), mentre ha avuto qualche difficoltà l’amateur Michele Ortolani, 56° con 73 (+2), che ha vinto lo Stage 1 al CG Bogogno. Conduce con 64 (-7) il tedesco Philipp Mejow che ha due colpi di vantaggio sull’islandese Birgir Hatfhorsson, sull’inglese Ben Stow, sullo svedese Andreas Gronkvist e sull’iberico Juan Sarasti (66, -5).
Infine al Panoramica G&SR (par 72) di Castellon non hanno effettuato una buona partenza Enrico Di Nitto, 39° con 71 (-1), e Andrea Perrino, 69° con 75 (+3), tuttavia hanno spazio avanti per recuperare. Leader con un gran 62 (-10) il dilettante spagnolo Scott Fernandez, ma hanno tenuto un buon ritmo anche lo svedese Ludwig Nordeklint, secondo con 64 (-8), e l’irlandese Brian Casey, terzo con 65 (-7).
PROLOGO – Dodici giocatori italiani saranno in gara sui quattro percorsi spagnoli in cui si disputa lo Stage2 della Qualifying School dell’European Tour (6-9 novembre)  dove si assegneranno i pass per la finale che avrà luogo dal 14 al 19 novembre al PGA Catalunya Resort di Girona, sempre in Spagna.
Saranno impegnati sul percorso del Campo de Golf El Saler, a Valencia, Francesco Laporta, Andrea Pavan (nella foto) e Jacopo Vecchi Fossa (am); giocheranno al Las Colinas G&CC  di Alicante Filippo Bergamaschi, Nunzio Lombardi, Andrea Maestroni e il dilettante Michele Ortolani, vincitore dello Stage 1 al GC Bogogno.
Al Panoramica G&SR di Castellon vi saranno Enrico Di Nitto e Andrea Perrino e al Lumine G&BC di Tarragona Nino Bertasio, Niccolò Quintarelli e Francesco Testa. Sono stati ammessi di diritto Andrea Pavan, Andrea Maestroni, Niccolò Quintarelli e Nino Bertasio, mentre gli altri otto hanno superato lo Stage1 al CG Bogogno. Aveva passato lo Stage1, ma sul campo del Frilford Heath Red, in Inghilterra, anche Valerio Pelliccia, che non potrà partecipare per un infortunio a una mano. Il numero dei concorrenti che accederanno alla finale, dove saranno in palio 25 ‘carte’ categoria 15 per l’European Tour 2016, sarà comunicato in corso d’opera.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube