Parte l’Eurotour: tre italiani in campo nell’Africa Open

  04 gennaio 2012 News
Condividi su:

​Alessandro Tadini, Andrea Pavan e Federico Colombo, tre dei sette giocatori italiani che hanno titolo per giocare nell’European Tour, saranno al via dell’Africa Open, la gara che sul percorso dell’East London GC, nella città da cui il circolo prende il nome in Sudafrica, inaugura il circuito 2012. Difende il titolo Louis Oosthuizen: è stato l’ultimo conquistato del 29enne sudafricano di Mossel Bay, che non vince da un anno, dopo aver dato una svolta alla sua carriera nel 2010 con i successi nell’Open de Andalucia  e, soprattutto, con quello nell’Open Championship.

I giocatori di casa, che sono in preponderanza, calamitano i favori della vigilia e, in particolare, oltre a Oosthuizen sono attesi alla prova Retief Goosen, Jaco Van Zyl, Jbe Kruger, Garth Mulroy, George Coetzee, James Kingston, Thomas Aiken e Branden Grace. Dall’Europa sono arrivati lo svedese Peter Hedblom e gli inglesi Richard Finch e Danny Willett, ma soprattutto hanno approfittato dell’occasione numerosi neo promossi dal Challenge Tour e dalla Qualifying School quali i francesi Benjamin Hebert e Guillaume Cambis, gli inglesi Sam Little, Tommy Fleetwood, Daniel Denison, Sam Hutsby e Richard Bland, il portoghese Ricardo Santos e l’argentino Emiliano Grillo. Il montepremi è di un milione di euro dei quali 158.500 andranno al vincitore.

Ha una importante opportunità Alessandro Tadini, che dovrà sfruttare ogni torneo poiché non avrà molte occasioni di scendere in campo. Appare in buona condizione Andrea Pavan, che ha firmato un bel settimo posto al South African Open, la prima gara a cui ha preso parte dopo aver conquistato al ‘carta’ con il secondo posto nell’ordine di merito del Challenge Tour, mentre Colombo è stato a riposo da quando ha concluso la passata stagione a metà novembre  con il Campionato Open (13°).

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Tasa Torbica - saranno famosi