Octagonal Match in Spagna: l’Inghilterra supera l’Italia

Azzurri Ottagonale
  22 Gennaio 2020 News
Condividi su:

L’Italia ha ceduto, dopo un combattuto match, all’Inghilterra per 5-4 nella seconda giornata della terza edizione dell’Octagonal Match che si sta disputando al Costa Ballena Ocean Golf Club di Rota in Spagna. Vi prendono parte le rappresentative di otto nazioni, divise in due gruppi di quattro dove ognuna incontra le altre tre con classifica a punti (due per la vittoria, uno per il pari e zero per la sconfitta). Le prime di ogni girone nella giornata finale si contenderanno il titolo, le seconde il terzo posto, le terze il quinto e le quarte il settimo.

Nell’altro incontro del Gruppo Blue hanno pareggiato Germania e Olanda (4,5-4,5) e la classifica è condotta a punteggio pieno dall’Inghilterra (p. 4) davanti a Olanda (p, 3), Germania (p. 1) e Italia (p. zero). Nel Gruppo Rosso sconfitta a sorpresa la Spagna (6-3 dall’Irlanda), che si era imposta nelle prime due edizioni dell’evento, e successo del Portogallo (5,5-3,5) che guida la graduatoria con tre punti insieme all’Irlanda, con gli iberici a due e la Repubblica Ceca a zero.

Gli azzurri, nel primo turno battuti dagli olandesi (6-3), nel terzo contenderanno alla Germania il diritto di accedere alla finale per il quinto posto, ma hanno la sola opzione di vincere l’incontro.

Nel match odierno gli inglesi hanno guadagnato il vantaggio decisivo nei doppi (2-1) con i punti di Joe Harvey/Arron Edwards-Hill (1 up su Adalberto Montini/Matteo Cristoni) e di Maxwell Martin/Sam Bairstow (6/5 su Andrea Romano/Riccardo Bregoli), mentre gli azzurri si sono imposti con Filippo Celli/Gregorio De Leo (1 up su Jack Brooks/Sam Broadhurst).

Parità nei singoli con tre punti azzurri raccolti da Gregorio De Leo (4/3 su Jack Brooks), Filippo Celli (4/2 su Joe Harvey) e da Matteo Cristoni (1 up su Maxwell Martin) e tre inglesi ottenuti da Sam Broadhurst (3/1 su Adalberto Montini), Arron Edwards-Hill (5/4 su Riccardo Bregoli) e da Sam Bairstow (5/4 su Andrea Romano). Con il team azzurro l’accompagnatore Giovanni Bartoli e il coach Alessandro Bandini.

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube