Solheim Cup: Europa in vantaggio per 4,5-3,5 dopo la prima giornata

Celine Boutier e Georgia Hall
  13 Settembre 2019 In primo piano
Condividi su:

Il Team Europe è in vantaggio per 4,5 a 3,5 sulla compagine degli Stati Uniti dopo la prima giornata della 16ª edizione della Solheim Cup, la sfida al femminile della Ryder Cup che si sta svolgendo sul tracciato del Centenary Course di Gleneagles, in Scozia. Il punto di vantaggio le continentali, affidate alla scozzese Catriona Matthew, lo hanno conquistato nei quattro incontri mattutini di foursome (2,5-1,5), mentre nei quattro fourball c’è stata parità (2-2).

La capitana del Team USA Juli Inkster, prima proette alla guida per tre volte della formazione a stelle e strisce e reduce da due successi consecutivi nei precedenti incontri, ha dovuto affrontare il problema di avere sei debuttanti, così che in qualche occasione l’inesperienza ha avuto sicuramente peso. Comunque nelle due occasioni in cui ha schierato una coppia di due neofite un mezzo punto lo ha ottenuto nel fourball con Brittany Altomare/Nelly Korda contro due delle migliori tra le europee, Charley Hull/Azahara Muñoz che invece hanno battuto nel foursome le altre due, Megan Khang/Annie Park (2/1).

Peraltro Nelly Korda è rimasta imbattuta perché quando è stata affiancata alla sorella Jessica ha ottenuto l’unico punto pieno americano nel foursome e con largo margine (6/4 su Jodi Ewart Shadoff/Caroline Masson). Tre le debuttanti  europee. Anne Van Dam ha dato una buona mano alla più esperta in campo, la norvegese Suzann Pettersen (4/2 FB su Danielle Kang/Lizette Salas) e Celine Boutier, insieme a Georgia Hall, ha messo fuori gioco Lexi Thompson/Brittany Altomare (2/1 FS). Due match e due pareggi per Bronte Law, insieme a Carlota Ciganda, contro Morgan Pressel/Marina Alex nel foursome e contro Lexi Thompson/Jessica Korda nel fourball. A sorpresa la netta sconfitta delle esperte svedesi Caroline Hedwall/Anna Nordqvist (7/5 FB da Angel Yin/Ally McDonald.

Il torneo si dipana in tre giornate con formula match play. Anche nella seconda si disputeranno quattro incontri con formula foursome e quattro con formula fourball e nella terza dodici singoli. Viene assegnato un punto per la vittoria e mezzo a testa per il pareggio. In palio 28 punti. In caso di parità il trofeo rimarrà alla compagine statunitense quale detentrice.  Il bilancio dopo 15 edizioni della Solheim Cup è di dieci successi USA contro cinque per la selezione del vecchio continente. (Nella foto: Celine Boutier e Georgia Hall)

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube