Scatta al GC Biella il Reply Italian U16/Trofeo Soldati

  04 settembre 2017 In primo piano
Condividi su:

Inizia sul percorso del Golf Club Biella Le Betulle l’undicesima edizione del Reply Italian International Under 16 Championship Teodoro Soldati Trophy (5-7 settembre). Al via 144 giovani provenienti da 19 nazioni, con una lista di iscritti di 191 elementi, purtroppo rimasta in parte inevasa. Sono rappresentate. Italia, Norvegia, Inghilterra, Sudafrica, Estonia, Svizzera, Irlanda, Repubblica Ceca, Danimarca, Germania, Svezia, Slovenia, Spagna, Belgio, Austria, Olanda, Marocco, Scozia e Corea.

In campo tante promesse del golf mondiale che cercheranno di prendere slancio da questo evento per approdare ai tour professionistici come hanno fatto, per citarne alcuni, Matteo Manassero (4 titoli nell’European Tour), Renato Paratore (vincitore quest’anno del Nordea Masters), il belga Thomas Pieters, l’inglese Matthew Fitzpatrick e i sudafricani Brandon Stone e Haydn Porteous, quest’ultimo a segno nel 2008 e che proprio domenica scorsa si è imposto nel D+D Real Czech Masters, suo secondo titolo circuito maggiore continentale.

La manifestazione è dedicata e intitolata a Teodoro Soldati, il giovanissimo campione azzurro tragicamente scomparso nel luglio del 2015 lasciando un vuoto incolmabile in chi lo conosceva e ne apprezzava le straordinarie doti umane e l’incredibile talento. Teodoro era molto legato ai campionati avendoli giocati ben quattro volte, migliorando di anno in anno la sua prestazione sino a raggiungere il podio nel 2013 (3°) e il successo nel 2014 con una performance che lasciò pochissimo spazio agli avversari.

Tra i favoriti il norvegese residente in Spagna Mikkel Antonsen (2° European Young Masters 2017), il giovanissimo Conor Gough, runner up lo scorso anno e campione inglese Under 14, i sudafricani Ayden  Senger, Yurav Premlall, Andre Van Dyk e Martin Vorster, numero tre del ranking sudafricano Under 17 che giocò la scorsa edizione chiudendo al 9° posto, l’estone Carl Hellat, lo svizzero Nicola Gerhardsen, il tedesco Krammer Felix, gli inglesi Robin Williams e Matthew Freeman, l’irlandese Luke O’Neill e il ceco Petr Hruby.

Hanno concrete possibilità di puntare al successo anche numerosi azzurrini. Ricordiamo il milanese Pietro Bovari (GC Ambrosiano) vincitore quest’anno nel GP Città di Milano e nel GP Vecchio Monastero), il toscano Gianmarco Manfredi (CG Firenze, campione nazionale Ragazzi), Lorenzo Bruzzone  (Royal Park Roveri), Simone Armando Colozza (Parco di Roma) e Alessio Battista, quattordicenne di Palmanova portacolori di Villa Condulmer, che è stato tra i protagonisti della stagione imponendosi nel Campionato Nazionale Cadetti e nel Campionato Nazionale Pulcini, aggiungendovi poi il primo titolo in campo internazionale (Belgian International Golf Team Championship). Senza dimenticare Nicolas Fallotico (2° nel Campionato Cadetti dietro a Battista) e l’altro quattordicenne milanese Sebastiano Frau (GC La Pinetina), che si è imposto nel Loretto Scottish Boys Open Amateur Championship U.14.

Tra le curiosità da segnalare la presenza dell’irlandese Tom Mckibbin tesserato il per il Gc Holywood, lo stesso club dove iniziò la carriera Rory McIlroy che ricordiamo vincitore a GC Biella dell’European Amateur Championship nel 2006.

Il torneo si svolge sulla distanza di 72 buche. Dopo 36 saranno ammessi ai due giri finali, che si disputeranno nella terza e ultima giornata di gara, i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto. In palio, oltre al titolo individuale ci sarà anche il Nations’Trophy, (con team composti da 3 giocatori) che verrà assegnato alla fine della seconda giornata tenendo conto dei migliori due score su tre di ogni turno. Ingresso gratuito per il pubblico.

L’evento è nuovamente sponsorizzato da Reply multinazionale leader in tema di nuovi canali di comunicazione e di media digitali.

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube

Tasa Torbica - saranno famosi