La FIG ringrazia il Presidente Maroni per aver creduto nel Progetto Ryder Cup 2022

73-open-ditaliaantinori
  02 agosto 2017 In primo piano
Condividi su:

“Il 74° Open d’Italia si svolgerà a Monza, al Golf Club Milano”.

Così ha ribadito il Presidente della Federazione Italiana Golf e vicepresidente del Coni Franco Chimenti che ha voluto in primo luogo ringraziare il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni per aver creduto, per la terza volta consecutiva, nelle enormi potenzialità quali quelle legate al prossimo Open, relativamente allo sviluppo di un turismo così ricco ed imponente come solo il golf può determinare.

“Questo Open – ha precisato il Presidente Chimenti – è, infatti, il primo del Progetto Ryder Cup 2022; non si tratta, pertanto, solo di un importante evento sportivo dedicato agli appassionati, ma costituisce la pietra miliare di un percorso ambizioso che si pone come primario obiettivo quello di contribuire a valorizzare il nostro territorio e le realtà locali.

L’Open d’Italia è l’evento più importante nel cammino che porterà alla Ryder Cup 2022, la terza manifestazione sportiva al modo per impatto mediatico, una vetrina per il territorio che ospita il torneo e una risorsa per l’Italia. In tale ottica – ha proseguito Franco Chimenti – il Presidente Roberto Maroni ha compreso perfettamente e in modo lungimirante che il golf può fungere da volano per l’Italia”.

È infatti grazie al Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, che ha offerto le garanzie necessarie alla Federazione Italiana Golf, e di conseguenza all’European Tour, che si è potuto organizzare il più prestigioso torneo di golf mai visto finora in Italia.

L’Open d’Italia ritorna quindi per il terzo anno consecutivo al Golf Club Milano, a Monza.

La 74esima edizione si disputerà dal 12 al 15 ottobre, anticipata, come da prassi, dalla tradizionale Pro Am prevista per mercoledì 11 ottobre. Il torneo dell’European Tour è inserito nelle Rolex Series e per la prima volta avrà un montepremi di 7 milioni di dollari. Anche quest’anno l’ingresso per il pubblico sarà gratuito nell’ottica di una maggiore diffusione del golf, obiettivo centrale del Progetto Ryder Cup 2022.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube