F. Molinari: “Emozione unica difendere il titolo nell’Open Championship”

Francesco Molinari
  15 Luglio 2019 In primo piano
Condividi su:

Il quarto major stagionale si disputa al Royal Portrush GC, nell’Irlanda del Nord, dal 18 al 21 luglio

“Non vedo l’ora di scendere in campo. Difendere un titolo è sempre un evento speciale, ma poterlo fare nell’Open Championship credo sia qualcosa di unico, di indescrivibile”. Francesco Molinari ha dettato le sue impressioni nella conferenza stampa di presentazione del 148° Open Championship, il quarto major stagionale in programma da giovedì 18 luglio a domenica 21 sul percorso del Royal Portrush GC, nella città dell’Irlanda del Nord da cui il circolo prende nome.

“Desidero godermi il più possibile questa particolare esperienza e, come nella Ryder Cup a Parigi, entrare pienamente nell’atmosfera, vivendo intensamente ogni momento” ha proseguito il torinese, unico italiano a imporsi in un major. Ha ricordato il trionfo di Carnoustie nel 2018 dove ha ricevuto la Claret Jug, che ha riconsegnato almeno per ora al board del R&A, poi ha espresso il suo parere sul percorso in cui avrà luogo il torneo che ha attraversato tre secoli dalla sua nascita nel 1860. “Conosco il tracciato per averlo affrontato nell’Irish Open del 2012. E’ molto complicato e sarà una grande sfida per tutti. Vanno adottate le strategie giuste evitando di strafare”.

Al major prenderanno parte altri due azzurri, Andrea Pavan e Nino Bertasio, alla prima esperienza in una gara del Grande Slam, entrato nel field con il quarto posto di domenica scorsa nello Scottish Open. Giovedì prossimo Francesco Molinari salirà sul tee di partenza alle ore 9,58 locali insieme a Bryson DeChambeau e ad Adam Scott. Sarà anticipato alle ore 8,25 da Andrea Pavan in terna con Ryan Palmer e con Dylan Frittelli. Nel pomeriggio, alle ore 14,15, Nino Bertasio inizierà insieme a Lucas Glover e a Joost Luiten.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube