Eurotour: primo titolo per Marcus Kinhult, gran recupero di Paratore (8°)

Paratore Renato 20
  12 Maggio 2019 In primo piano
Condividi su:

Renato Paratore ha ottenuto un bell’ottavo posto con 278 (73 67 72 66, -10) colpi, rimontando 29 posizioni, nel Betfred British Masters (European Tour), disputato sul percorso dell’Hillside Golf Club (par 72) a Southport in Inghilterra, dove ha firmato il primo titolo in carriera lo svedese Marcus Kinhult con 272 (65 69 68 70, -16). Hanno recuperato, portandosi nella prima metà della classifica, Andrea Pavan, 15° con 279 (71 71 68 69, -9), Nino Bertasio, 23° con 280 (73 68 70 69, -8), Edoardo Molinari, 30° con 282 (72 70 71 69, -6), e Guido Migliozzi, 35° con 283 (70 67 76 70, -5). In bassa Lorenzo Gagli, 75° con 291 (69 71 75 76, +3).

Vittoria praticamente in volata per Kinhult, 23enne di Fiskebackskil, che con due birdie a chiudere (70, -2, quattro birdie, due bogey) ha distaccato in extremis lo scozzese Robert MacIntyre e gli inglesi Eddie Pepperell, campione uscente, e Matt Wallace (273, -15). Al quinto posto con 276 (-12) lo scozzese Richie Ramsay e con lo stesso score di Paratore anche il tedesco Martin Kaymer e l’inglese Tommy Fleetwood.

Renato Paratore (nella foto), che superò proprio Kinhult quando vinse l’oro ai Giochi Olimpici Giovanili (2014), ha segnato sette birdie e un bogey per il 66 (-6) miglior score del turno realizzato anche da altri quattro concorrenti. Out al taglio Matteo Manassero, 138° con 149 (77 72, +5), e Filippo Bergamaschi, 150° con 152 (76 76, +8).

Marcus Kinhult è stato gratificato con un assegno di 579.550 euro su un montepremi di 3.500.000 euro.

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube