Eurotour: nel Bmw International Open gran recupero di Edoardo Molinari

Edoardo Molinari
  22 giugno 2018 In primo piano
Condividi su:

Edoardo Molinari è balzato dal 55° al 16° posto con 143 (74 69, -1) colpi nel secondo giro del BMW International Open (European Tour), che si sta svolgendo sul percorso del Golf Club Gut Laerchenhof (par 72), a Pulheim in Germania, dove si è portato al vertice con 138 (71 67, -6) l’australiano Scott Hend. Sono rimasti in gara Andrea Pavan, 52° con 147 (75 72, +3), e Lorenzo Gagli, 63° con 148 (74 74, +4), mentre sono usciti Nino Bertasio, 114° con 152 (78 74, +8), Matteo Manassero, 123° con 153 (78 75, +9), e Renato Paratore, 132° con 154 (82 72, +10).

Il leader è tallonato dal cileno Nico Geyger e dallo svedese Henric Sturehed, secondi con 139 (-5), e sono a due colpi i tedeschi Martin Kaymer, seguitissimo dal pubblico di casa, e Maximilian Kieffer, l’australiano Nick Cullen, l’inglese Aaron Rai e il francese Sebastien Gros in vetta dopo un turno, quarti con 140 (-4). Ritardo ancora recuperabile per lo spagnolo Sergio Garcia, 24° con 144 (par), e probabilmente già fuori gioco l’inglese Tommy Fleetwood, stesso score di Gagli.

Scott Hend, 45enne di Townsville con due titoli nel tour, ha girato in 67 (-5) con un eagle, quattro birdie e un bogey ed Edoardo Molinari è rinvenuto con un parziale di 69 (-3), frutto di cinque birdie e di due bogey. In risalita anche Pavan di 24 posizioni grazie al 72 del par ottenuto con tre birdie, un bogey e un doppio bogey e ultimo score necessario per rimanere in gara di Lorenzo Gagli, che ha raddoppiato il 74 (+2) di partenza con quattro birdie, due bogey e due doppi bogey, punteggio ottenuto anche da Nino Bertasio negli stessi termini. Per Matteo Manassero 75 (+3) colpi con due birdie, tre bogey e un doppio bogey e 72 per Paratore con quattro birdie e altrettanti bogey. Il montepremi è di 2.000.000 di euro.

Il torneo su Sky – Sky teletrasmette in diretta, in esclusiva e in alta definizione il BMW International Open con collegamenti ai seguenti orari: sabato 23 giugno, dalle ore 14 alle ore 18,30 (Sky Sport 3 HD); domenica 24, dalle ore 12,30 alle ore 17 (Sky Sport 2 HD e dalle ore 13 anche su Sky Sport Mix HD). Commento di Alessandro Lupi e di Nicola Pomponi.

I RISULTATI

 

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube