Agli Youth Olympic gran partenza azzurra: Nobilio e Romano leader

Romano e Nobilio
  09 ottobre 2018 In primo piano
Condividi su:

In Argentina la milanese ha tre colpi di vantaggio e l’azzurro è leader con altri tre concorrenti

 

Grande inizio dei giocatori azzurri nel torneo di golf degli Youth Olympic Games, ossia le Olimpiadi Giovanili dove Andrea Romano e Alessia Nobilio sono al comando nelle due classifiche maschile e femminile.

Sul percorso dell’Hurlingham Golf Club (par 70), a Buenos Aires in Argentina, Alessia Nobilio ha girato in 68 (-2), unica giocatrice sotto par, e precede di tre colpi la filippina Yuka Saso, la messicana Maria Fernanda Martinez Almeida, la norvegese Emilie Oeveraas, l’australiana Si Un Kim e la taiwanese Hoyu An. Al settimo posto con 72 (+2) l’austriaca Emma Spitz e all’ottavo con 73 (+3) l’argentina Ela Anacona e la tedesca Paula Kirner.

Alessia Nobilio ha iniziato molto decisa con due birdie, poi ha saputo ben gestirsi nel vento che soffiava a 15 miglia orarie con raffiche fino a 25, mantenendo i due colpi di vantaggio sul campo con una condotta di gara molto attenta, salvandosi più volte con approccio e putt. Ha completato lo score con un birdie alla buca 13 e l’unico bogey alla 14.

Nel torneo maschile Andrea Romano ha girato in 69 (-1) colpi e condivide la leadership con il thailandese Vanchai Luangnitikul, con lo statunitense Akshay Bhatia e con l’australiano Karl Vilips. Seguono con 71 (+1) il britannico Joe Pagdin, lo svizzero Nicola Gerhardsen, il filippino Carl Jano Corpus e il ceco Vaclav Tichi. Noni con 72 (+2) lo spagnolo David Puig, l’olandese Jerry Ji e Chuantai Lin di Taipei.

Andrea Romano, subito alla prese con il forte vento, ha avuto un paio di occasioni di birdie che non ha sfruttato, ma è stato molto paziente su un percorso con green piccoli e difficili da leggere. Ha accusato un bogey alla buca 9, però non si è disunito. Ha riportato lo score in par con un birdie alla buca 12, la più difficile del tracciato, e ha agganciato i primi con altro birdie alla buca 18. Entrambi i tornei si disputano sulla distanza di 54 buche.

Successivamente da sabato 13 a lunedì 15 ottobre si disputerà la competizione a squadre con formula quattro palle la migliore nel primo giro, quindi foursome nel secondo e medal nel terzo con somma degli score dei due giocatori di ciascuna rappresentativa. Accompagna il team italiano l’allenatore Roberto Zappa.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube