Golf paralimpico: Tommaso Perrino secondo a Madrid

Perrino a Madrid
  29 Ottobre 2019 News
Condividi su:

Bella prova di Tommaso Perrino, al secondo posto nell’Abierto de Madrid de Golf, torneo riservato agli atleti diversamente abili che si è svolto sul tracciato del Centro Nacional de Golf nella capitale spagnola. Ha prevalso con 141 (70 71) il belga Adem Wahbi che ha superato Perrino (143 – 70 73), il quale dopo essere stato leader con il vincitore nel turno d’apertura, ha perso terreno con un 73 nel secondo.

Al terzo posto, molto distaccati, il turco Mehmet Kazan e gli iberici Francisco Centeno Huerta e Antonio Llerena Caro (153) e al sesto con 155 lo svedese Felix Norrman. Alla gara hanno preso parte anche altri due atleti italiani, Andrea Plachesi, 22° nella terza categoria, dove si è imposto lo spagnolo Adolfo Lena Marin, e Alessandra Donati, 21ª nella quarta in cui si è giocato con formula stableford e nella quale ha dominato l’altro iberico Marc Oller Astort.

Perrino, 35enne professionista, cugino dell’altro pro livornese Andrea Perrino, ha già vinto nel 2019 due tornei, l’Open d’Italia Disabili – Sanofi Genzyme a maggio e il Finnish Disabled Open in Finlandia a fine luglio.

Da ricordare anche i successi internazionali in stagione di Stefano Palmieri, di Michael Terzi e di Mirko Ghiggeri a dimostrazione di come il golf sia uno sport inclusivo, aggregante e aperto a tutti, ma anche a conferma dell’ottimo lavoro intrapreso dalla Federazione Italiana Golf che ha creato un settore paralimpico con un validissimo staff tecnico. promuovendo, nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022, il messaggio di uno sport che va oltre ogni barriera.

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube