Challenge: a segno Calum Hill, 10° Scalise, 14° Tadini

Calum Hill
  21 Luglio 2019 News
Condividi su:

Lorenzo Scalise, decino con 269 (65 69 68 67, -11) colpi, e Alessandro Tadini, 14° con 270 (69 66 66 69, -10), hanno offerto una buona prestazione nell’Euram Bank Open, disputato sul percorso del GC Adamstal (par 70), a Ramsau in Austria.

Ha siglato il secondo titolo sul circuito lo scozzese Calum Hill (262 – 65 64 67 66, -18), che con un giro finale in 66 (-4, quattro birdie senza bogey) non ha concesso chances di recupero agli avversari e, in particolare, al connazionale Ewen Ferguson e al portoghese Josè-Filipe Lima, secondi con 266 (-14). Al quarto posto con 267 (-13) il francese Gregory Havret, lo svedese Rikard Karlberg, il finlandese Oliver Lindell e l’inglese Matt Ford e all’ottavo con 268 (-12) il polacco Adrian Meronk e il transalpino Ugo Coussaud.

Hanno terminato a metà classifica Francesco Laporta, 38° con 276 (-4), ed Enrico Di Nitto, 42° con 277 (-3), e in bassa Luca Cianchetti, 65° con 285 (+5) e Jacopo Vecchi Fossa, 68° con 291 (+11).

Lorenzo Scalise ha girato in 67 (-3) con quattro birdie e un bogey e per Alessandro Tadini, alla prima presenza stagionale su Challenge Tour, 69 (-1) colpi con un eagle, due birdie e tre bogey. Sono usciti al taglio Andrea Saracino, 103° con 144 (71 73, +4), e Carlo Casalegno, 139° con 149 (73 76, +9).

Calum Hill (nella foto di European Tour) è stato gratificato con un assegno di 29.,600 euro su un montepremi di 185.000 euro.

I RISULTATI

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube