fbpx

Umbria Open by Audi e Volkswagen: in vetta Bertasio e Legarrea

  24 Maggio 2013 News
Condividi su:

Nino Bertasio e lo spagnolo Jesus Legarrea sono al comando con 65 (-6) colpi dopo il primo giro dell’Umbria Open by Audi e Volkswagen Veicoli Commerciali, torneo in calendario nell’Alps Tour e seconda tappa dell’Italian Pro Tour, che si sta disputando sul percorso del Golf Club Perugia (par 71). Il turno si è svolto in due frazioni, dopo che il maltempo aveva prodotto un ritardo di alcune ore sulle partenze nella prima giornata. Sono al terzo posto con 67 (-4) Matteo Peroni e lo sloveno Matjaz Gojcic, e al quinto con 69 (-2) un gruppo di otto concorrenti composto da Gregory Molteni, dall’iberico Fernando Adarraga, dagli inglesi Laurie Canter, Matt Wallace e Sam Robinson, dall’austriaco Lukas Nemecz, dallo scozzese Ross Cameron e dal francese Frederic Abadie. Main sponsor della manifestazione sono la Regione Umbria e Audi Volkswagen Veicoli Commerciali, Autocentri Giustozzi. Particolarmente significativa la partecipazione delle istituzioni che credono nel golf come volano di ulteriore promozione turistica in un comprensorio già ricco di storia, cultura e arte. Degli altri italiani sono in buona posizione Joon Kim, Alessandro Grammatica e Leonardo Motta, 13.i con 70 (-1), Giacomo Tonelli, Lorenzo Guanti e Luca Fenoglio, 22.i con 71. Al 33° posto con 72 (+1) ed entro i limiti del taglio Luca Galliano, Aron Zemmer, Andrea Romano, Andrea Bolognesi, Nunzio Lombardi, Tommaso Orzalesi e Federico Malossini. “Ho effettuato un ottimo giro – ha detto Bertasio –  in condizioni difficili e con tanto vento. Gioco solido da tee a green e non proprio perfetto sul green, ma con un sei sotto non ci si può lamentare. Lo scorso anno non ho ottenuto successi come nel 2011, però ho affrontato il Challenge Tour, dove ci sono giocatori forti provenienti da tutto il mondo e dove la vita è sicuramente difficile. Nell’Alps Tour puoi trovare una settimana buona e vai a segno, sul Challenge puoi esprimerti benissimo e magari non ti basta. Comunque sono convinto che il mio gioco sia di giusto livello per affrontare anche quel circuito”. Bertasio, 25 anni, è nato a Zurigo e da dilettante ha difeso i colori di Gardagolf. Nel 2011 ha vinto il Cimar Open Samanah (EPD Tour), sua prima gara da professionista, e poi ha concluso la stagione imponendosi nel Campionato Open. Oltre ai due main sponsor sostengono il torneo gli Sponsor: Domiziani, Banca Madiolanum, Lorena Antoniazzi, Camera di Commercio di Perugia. Fornitori ufficiali: +Energia, Metalprogetti, PetNet, Fria, Fantauzzi, Arnaldo Caprai, Pallini, Massinelli. Fornitori: Gioielleria Liberati, Ristorante del Golf, Relais dell’Olmo, Best Western Golf Hotel Quattrotorri, Angeli Consulenze-Italiana Assicurazioni, Farchioni, Saci Professional, I Live Umbria by OBC Italy, Cancelloni Food & Service, Grifo Latte, Bavicchi – NoiBio. Partners: Olivi Petroli, Villa Sandi, Bazzurri, CIA Impianti, Clag, Sterling, VB Immobiliare, Secomart, Coen Damaschi Petroli, Custos Videosorveglianza, Arte Stampa 2, Studio Tecnico R2.0, Umbria Benessere. L’Umbria Open by Audi e Volkswagen Veicoli Commerciali, si disputa sulla distanza di 72 buche, 18 in più rispetto agli standard usuali dell’Alps Tour. Dopo 36 saranno ammessi ai due turni successivi i primi 40 classificati e i pari merito al 40° posto. Il montepremi è di 50.000 euro dei quali 7.250 andranno al vincitore. Il torneo è l’ideale continuazione del Perugia Open, svoltosi nel 1993 sotto l’egida del Challenge Tour su un tracciato che era un po’ diverso. L’attuale di stile parkland e riprogettato negli anni Novanta dall’architetto David Mezzacane, si snoda su un terreno leggermente ondulato tra una rigogliosa vegetazione che accompagna i fairway e che costringe il giocatore a un lavoro di precisione. Le buche non sono lunghe, ma con tante insidie lungo le piste e sui piccoli green. Per l’Umbria Open sono state apportate alcuni modifiche come l’allungamento della buca 3 (par 4) da 270 metri a 378 metri; la trasformazione della buca 4 da par 4 di 255 metri a par 3 di 194 metri; allungamento della buca 5 di 15 metri; il ripristino del vecchio tee della buca 12. In totale il campo à lungo 5.763 metri, par 71. Le notizie relative al circuito Italian Pro Tour, agli sponsor e ai circoli ospitanti, insieme a contributi multimediali sulle gare, vengono pubblicate sul sito ufficiale del circuito all’indirizzo: www.italianprotour.com   I risultati