fbpx

Trofeo Umberto Agnelli: dominano Renato Paratore e Martina Flori

  11 Maggio 2014 News
Condividi su:

Renato Paratore (Parco di Roma), nella foto, e Martina Flori (Montelupo) hanno vinto il Trofeo Internazionale Umberto Agnelli che si è svolto sul percorso torinese del Royal Park I Roveri (par 72) e al quale hanno preso parte 96 ragazzi e 48 ragazze. Nel torneo maschile Paratore, in vetta sin dall’inizio, non ha concesso chances agli avversari con un giro finale in 68 (-4) colpi. Ha concluso con un totale di 276 (66 69 73 68, -12) e con un margine di sei colpi su Luigi Botta (Torino, 282, -6) e di sette su Giacomo Garbin (Varese), Federico Zuckermann (Firenze Ugolino) e su Filippo Campigli (Torino), tutti con 283 (-5). Al sesto posto con 286 (-2) Enrico Di Nitto (Parco di Roma) e al settimo con 288 (par) Jacopo Vecchi Fossa (Modena) e Agustin Bardas (Des Iles Borromées). Paratore in stagione ha ottenuto due vittorie in campo internazionale, una individuale nel Portuguese International Open, e una a squadre con la compagine europea nel Bonallack Trophy, contro la selezione dell’Asia/Pacific. Nella gara femminile Martina Flori (288 – 77 73 73 65, par) ha avuto ragione delle avversarie con uno spettacolare giro in 65 (-7) colpi, con il quale ha completato la sua corsa verso il successo iniziata dal settimo posto occupato nel primo turno. Al secondo con 296 (+8) Xiaolin Tian (Ambrosiano), quindi con 300 (+12) Barbara Borin (Olgiata), Lucrezia Colombotto Rosso (Sanremo) e Ludovica Farina (Villa Condulmer) e con 302 (+14) Emilie Alba Paltrinieri (Asolo) e Karla Camila Vigliotta (Margara).   Terzo giro – Sul percorso del Royal Park I Roveri (par 72) si conclude con la disputa del quarto e ultimo giro il Trofeo Umberto Agnelli al quale hanno preso parte 96 ragazzi e 48 ragazze. Nel torneo maschile Renato Paratore (nella foto), leader nei primi due giri, ha mantenuto il primo posto con 208 colpi (66 69 73, -8), ma ha rallentato con un 73 (+1) e ha permesso agli avversari di riavvicinarsi. Competeranno con il portacolori del Parco di Roma per assicurarsi il titolo Luigi Botta (Torino), secondo con 210 (-6), Giacomo Garbin (Varese) e Filippo Campigli (Torino), terzi con 211 (-5). Qualche chance anche per Agustin Baldas (Des Iles Borromées), quinto con 213 (-3), e per Kevin Caneva (Margara), sesto con 214 (-2). Nella gara femminile Martina Flori (Montelupo) con un parziale di 73 (+1) e lo score di 223 (77 73 73, +7) ha raggiunto in vetta Ludovica Farina (223 – 75 72 76) del GC Villa Condulmer. Proveranno a contrastare la coppia di testa Xiaolin Tian (Ambrosiano), terza con 224 (+8), Barbara Borin (Ogiata) e Camilla Mazzola (Villa d’Este), quarte con 227 (+11), e Karla Camila Vigliotta (Margara) sesta con 228 (+12). Il taglio, avvenuto dopo 54 buche, ha lasciato in gara 65 giocatori e 30 giocatrici.   Secondo giro – Renato Paratore (Parco di Roma) e Ludovica Farina (Villa Condulmer) sono in vetta alle rispettive graduatorie dopo la seconda giornata del Trofeo Umberto Agnelli, che si sta svolgendo sul percorso del Royal Park I Roveri (par 72) e al quale partecipano 96 ragazzi e 48 ragazze. Nel torneo maschile Paratore (Parco di Roma) con un parziale di 69 (-3) e lo score di 135 (66 69, -9) ha portato il suo vantaggio a quattro colpi su Kevin Caneva (Margara), raggiunto al secondo posto (139, -5) da Luigi Botta (Torino). Al quarto con 141 (-3) Tomaso Zannin (Asolo), Federico Zuckermann (Firenze Ugolino) e Filippo Campigli (Torino), al settimo con 142 (-2) Agustin Bardas (Des Iles Borromées) e Giacomo Garbin (Varese). Nella gara femminile Ludovica Farina è passata a condurre con 147 (75 72, +3), seguita con 150 (+6) da Martina Flori (Montelupo), da Camilla Mazzola (Villa d’Este) e da Alessia Nobilio (Ambrosiano), e con 152 (+8) da Lucrezia Colombotto Rosso e da Camilla Mortigliengo, entrambe di Sanremo. I due tornei si disputano sulla distanza di 72 buche: dopo 54 il taglio promuoverà al turno conclusivo i primi 60 ragazzi e le prime 30 ragazze.   Primo giro – Sul percorso del Royal Park I Roveri (par 72) è iniziato il Trofeo Umberto Agnelli al quale partecipano 96 ragazzi e 48 ragazze. Nel torneo maschile ha preso subito il comando con 66 (-6) colpi Renato Paratore (Parco di Roma), grande favorito (nella foto), ma hanno ben tenuto Kevin Caneva (Margara), secondo con 67 (-5), e Filippo Campigli (Torino), terzo con 68 (-4). In quarta posizione con 69 (-3) Federico Zuckermann (Firenze Ugolino), Andrea Saracino (Parco di Roma) e Giacomo Garbin (Varese), in settima con 71 (-1) Andrea Badano (Garlenda) e in ottava con il 72 del par Jacopo Vecchi Fossa (Modena), Philip Geerts (Olgiata), Tomaso Zannin (Asolo), Takayuki Matsui (Royal Park I Roveri), Enrico Di Nitto (Parco di Roma) e Agustin Bardas (Sed Iles Borromées). Nella gara femminile è in vetta con 72 Barbara Borin (Olgiata), unica concorrente in par, seguita a un colpo dalla giovanissima Alessia Nobilio (Ambrosiano). Al terzo posto con 75 (+3) Ludovica Farina (Villa Condulmer), Paola Cappelli (Royal Park I Roveri) e Karla Camila Vigliotta (Margara), al sesto con 76 (+4) Camilla Mazzola (Villa d’Este) e al settimo con 77 (+5) Tasa Torbica (Villa Condulmer), Eugenia Ferrero e Iole Pininfarina (Torino), Martina Flori (Montelupo), Emilie Alba Paltrinieri (Asolo) e Xiaolin Tian (Ambrosiano). Entrambi i tornei si disputano sulla distanza di 72 buche: dopo 54 il taglio promuoverà al turno conclusivo i primi 60 ragazzi e le prime 30 ragazze,   Risultati torneo maschileRisultati torneo femminile