fbpx

Tricolori dilettanti: a Giorgio De Filippi e a Elisabetta Bertini

  06 Settembre 2012 News
Condividi su:

Sul percorso del GC Castelconturbia (par 72), nella foto, ad Agrate Conturbia (NO), Giorgio De Filippi (Parco di Roma) ed Elisabetta Bertini (Castello di Tolcinasco) hanno vinto i Campionati Nazionali Dilettanti

 

Nel torneo maschile – Trofeo Franco Bevione – Giorgio De Filippi ha letteralmente dominato: preso il comando nel secondo giro, ha aumentato progressivamente il suo vantaggio concludendo la prova con 273 colpi (67 71 67 68), quindici sotto par, e con ben dieci colpi di margine su Andrea Bolognesi di Cervia (283, -3) e dodici su Filippo Campigli (Biella), Valerio Pelliccia (Olgiata) e Renato Paratore (Parco di Roma). Al sesto posto con 286 (-2) Lorenzo Scotto (Castel d’Aviano) e Francesco Laporta (San Domenico), all’ottavo con 287 (-1) Federico Zucchetti (Castelconturbia) e al nono con 288 (par) Luigi Botta (La Margherita) e Michele Ortolani (Des Iles Borromées). Il romano De Filippi, classe1990, è diplomato al Liceo Scientifico. “Sono felicissimo per questa vittoria, costruita colpo dopo colpo con un gioco sempre molto solido e regolare. Ho aperto il torneo con un eagle, un birdie e un altro eagle e così ho preso subito fiducia con un “-5” nel primo giro. Nel secondo ho proseguito a imbucare con una certa continuità e nel terzo, grazie sempre a un ottimo feeling con il putter, ho allungato in classifica. Nell’ultimo, nonostante il vantaggio sugli inseguitori, ho attaccato senza fare calcoli. Ho messo il golf al primo posto quest’estate e ora mi godo il frutto dei sacrifici, sperando di entrare presto nel professionismo“. Nel campionato femminile – Trofeo Isa Goldschmid – prodezza della Bertini che ha avuto partita vinta con un parziale di 69 (-3) e lo score di 291 (76 72 74 69, +3), superando Bianca Maria Fabrizio (294, +6) di Villa Condulmer che era in vetta dopo tre turni. Stesso score anche per Laura Lonardi (Verona) altra protagonista della gara. Al quarto posto con 295 (+7) Alessandra Braida (Royal Park I Roveri), al quinto con 297 (+9) Camilla Mortigliengo (Sanremo), che è stata leader nei primi due giri, al sesto con 299 (+11) Roberta Liti (L’Abbadia), al settimo con 301 (+13) Federica Maria Costantini (Olgiata), quindi con 302 (+14) Stefania Avanzo (Villa Condulmer) e con 304 (+16) Virginia Elena Carta (Milano). Elisabetta Bertini, 23enne torinese, si è laureata negli Stati Uniti in Economia Internazionale e Finanza. “E’ stata una gara combattuta sino alla fine. Alla buca 16 eravamo ancora appaiate in testa io e Bianca Maria Fabrizio, poi alla 17 Bianca è incappata in un bogey, mentre io sono riuscita a cogliere il par. Nell’ultima buca ho giocato senza rischiare per conservare il vantaggio e così ho conseguito una vittoria che mi dà grande soddisfazione. Nei miei progetti futuri c’è il professionismo e per questo a dicembre voglio prendere parte alla Qualifying School del Ladies European Tour. Devo migliorare molto e curare maggiormente il putting e l’approccio”.

 

Terzo giro – Sul percorso del GC Castelconturbia (par 72), ad Agrate Conturbia (NO), si concludono i Campionati Nazionali Dilettanti con la disputa del quarto ed ultimo giro. Nel torneo maschile – Trofeo Franco Bevione – Giorgio De Filippi (Parco di Roma) ha ripetuto il 67 (-7) del primo turno per uno score di 205 (67 71 67, -11) e ha messo una seria ipoteca sul titolo dall’alto dei sette colpi di vantaggio che ha nei riguardi del terzetto al secondo posto con 212 (-4) composto da Filippo Campigli (Biella), Filippo Zucchetti (Castelconturbia) e Andrea Bolognesi (Cervia). Seguono con 214 (-2) Valerio Pelliccia (Olgiata), Renato Paratore (Parco di Roma) e Jacopo Guasconi (Zoate), con 215 (-1) Lorenzo Scotto (Castel d’Aviano) e Francesco Laporta (San Domenico), sceso dalla seconda posizione, e con 216 (par) Luigi Botta (La Margherita) e Pietro Crema (Villa Condulmer).

Nel campionato femminile – Trofeo Isa Goldschmid – Bianca Maria Fabrizio, (Villa Condulmer), campionessa uscente, si è portata al comando con 221 colpi (75 72 74, +5), ma ci sarà lotta molto accesa nel turno conclusivo perché sono in corsa per il titolo Elisabetta Bertini (Castello di Tolcinasco), seconda con 222 (+6), Laura Lonardi (Verona) e Camilla Mortigliengo (Sanremo), quest’ultima in vetta nei primi due giri, terze con 223 (+7). Difficile che possano recuperare Alessandra Braida (Royal Park I Roveri), quinta con 226 (+10), e Federica Maria Costantini, sesta con 227 (+11), e sono sicuramente fuori gioco Stefania Avanzo (Villa Condulmer), settima con 229 (+13), Virginia Elena Carta (Milano) e Roberta Liti (L’Abbadia), ottave con 230 (+14).

 

Secondo giro – Sul percorso del GC Castelconturbia (par 72), ad Agrate Conturbia (NO), Giorgio De Filippi (Parco di Roma) e Camilla Mortigliengo (Sanremo) sono al comando nelle rispettive classifiche dei Campionati Nazionali Dilettanti. Nella gara maschile – Trofeo Franco Bevione – De Filippi ha girato in 71 (-1) colpi e con lo score di 138 (67 71, -6) ha preso un margine di due lunghezze su Pietro Crema (140 – 69 71, -4), portacolori di Villa Condulmer. In rimonta Francesco Laporta, (San Domenico) salito dal 26° al terzo posto con 142 (-2), grazie a un 68 (-4), alla pari con Jacopo Guasconi (Zoate) e con Carlo Casalegno (Royal Park I Roveri).

Seguono con 143 (-1) Renato Paratore (Parco di Roma), anch’egli in ascesa alla 20ª piazza, e con 144 (par) Valerio Pelliccia (Olgiata), Andrea Bolognesi (Cervia) e Federico Rovegno (Rapallo). Si è portato nelle prime posizioni anche Lorenzo Scotto (Castel d’Aviano), da 40° a 10° con 145 (+1), mentre ha ceduto nettamente Philip Geerts (Olgiata) da primo a 20° con 146 (+2), dopo un devastante 80 (+8). Hanno superato il taglio, accedendo ai due giri finali, 63 concorrenti.

Nel campionato femminile – Trofeo Isa Goldschmid – Camilla Mortigliengo (Sanremo) ha mantenuto la leadership con 145 (71 74, +1), ma le ha recuperato due colpi Bianca Maria Fabrizio (Villa Condulmer), campionessa uscente, al secondo posto con 147 (75 72, +3). Al terzo con 148 (+4) Elisabetta Bertini (Tolcinasco) e Laura Lonardi (Verona), al quinto con 149 (+5) Alessandra Braida (Royal Park I Roveri) e Federica Maria Costantini (Olgiata), al settimo con 152 (+8) Martina Flori (Montelupo), all’ottavo con 153 (+9) Roberta Liti (L’Abbadia) e Angelica Moresco (Vicenza). Per i due turni conclusivi sono rimaste in gara 34 giocatrici.

 

Primo giro – Sul percorso del GC Castelconturbia (par 72), ad Agrate Conturbia (NO), hanno preso il via i Campionati Nazionali Dilettanti  intitolati a due grandi campioni del passato: Franco Bevione e Isa Goldschmid. Nella gara maschile – Trofeo Franco Bevione – Philip Geerts (Olgiata) ha effettuato un gran giro in 66 (-6) colpi prendendo il comando, ma non è stato da meno Giorgio De Filippi (Parco di Roma) che ha concluso con un colpo in più (67, -5). Al terzo posto con 69 (-3) Federico Rovegno (Rapallo) e Pietro Crema (Villa Condulmer), al quinto con 70 (-2) il giocatore di casa Filippo Zucchetti, al sesto con 71 (-1) Teodoro Soldati.

Tra gli undici concorrenti al 10° con il 72 del par si trovano Federico Zucchetti (Castelconturbia), Andrea Bolognesi (Cervia), Luigi Botta (La Margherita) e Luca Saccarello (Villa Carolina), e sono al 20° con 73 (+1) Filippo Bergamaschi (Milano), Giulio Castagnara (Lignano) e Renato Paratore (Parco di Roma). Stazionano a metà classifica Francesco Laporta (San Domenico), 26° con 74 (+2), Emanuele Sesia (Torino), Corrado De Stefani (Biella) ed Edoardo Torrieri (Olgiata), 30.i con 75 (+3), e Lorenzo Scotto (Castel d’Aviano), 40° con 76 (+4).

Nel campionato femminile – Trofeo Isa Goldschmid – Camilla Mortigliengo (Sanremo), unica giocatrice a scendere sotto par, guida la classifica con 71 (-1) e con tre colpi di vantaggio su Laura Lonardi (Verona). In terza posizione con 75 (+3) Federica Maria Costantini (Olgiata), Virginia Elena Carta (Milano) e Bianca Maria Fabrizio (Villa Condulmer), campionessa uscente, in sesta con 76 (+4) Giorgia Carletti (Milano), Elisabetta Bertini (Castello di Tolcinasco) e Ludovica Farina (Villa Condulmer), in 14ª con 78 (+6) Alessandra Braida.   Si gioca sulla distanza di 72 buche, 18 al giorno. Dopo 36 il taglio lascerà in gara i primi 60 classificati nel torneo maschile (su 102 partenti) e le prime 33 in quello femminile (48 al via). Prologo – Sul percorso del GC Castelconturbia, ad Agrate Conturbia (NO), iniziano i Campionati Nazionali Dilettanti (5-8 settembre) intitolati a due grandi campioni del passato: quello maschile a Franco Bevione, quello femminile a sua sorella Isa Goldschmid. In campo praticamente tutti i migliori giocatori azzurri a garanzia di due tornei di elevata qualità tecnica e di grande agonismo. Nella gara maschile, alla quale prendono parte 102 concorrenti, sono numerosi i candidati al titolo tra i quali ricordiamo Filippo Bergamaschi (Milano), Filippo Zucchetti (Castelconturbia), Renato Paratore (Parco di Toma), Andrea Bolognesi (Cervia), Francesco Laporta (San Domenico), Giulio Castagnara (Lignano), Lorenzo Scotto (Castel d’Aviano), Stefano Pitoni (Olgiata) e Luigi Botta (La Margherita). Non ci sarà Mattia Miloro, vincitore lo scorso anno e passato al professionismo.

Nel campionato femminile (48 al via) sarà invece in campo la campionessa in carica Bianca Maria Fabrizio (Villa Condulmer), peraltro in un buon periodo di forma, che dovrà difendersi dagli attacchi, tra le altre, delle compagne di circolo Stefania Avanzo e Ludovica Farina, di Virginia Elena Carta (Milano), di Alessandra Braida (Royal Park I Roveri), di Elisabetta Bertini (Castello di Tolcinasco), di Laura Lonardi (Verona), di Roberta Liti (L’Abbadia) e di Federica Maria Costantini (Olgiata).

  Risultati maschili Risultati femminili