fbpx

Tricolore maschile medal/Trofeo Bevione: titolo a Lipparelli

  27 Aprile 2013 News
Condividi su:

Edoardo Raffaele Lipparelli (nella foto) ha dominato nel Campionato Nazionale Maschile Medal/Trofeo Franco Bevione, dedicato alla memoria di uno dei più grandi giocatori azzurri che svolse tutta la sua carriera come amateur. Sul percorso del Circolo Golf Torino, dove avrà luogo l’Open d’Italia (19-22 settembre), il 16enne nato a Frosinone e tesserato per il club ospitante, ha concluso con 282 colpi  (72 65 73 72, -6) lasciando a quattro lunghezze Lorenzo Scalise (286 – 74 70 72 70, -2), del GC Milano, e a sette Renato Paratore, del GC Parco di Roma, e Federico Zucchetti, del GC Castelconturbia (289, +1). Al quinto posto con 291 (+3) Stefano Pitoni (Olgiata), al sesto con 292 (+4) Jacopo Vecchi Fossa (Modena), al settimo con 293 (+5) Luca Baraldini (Bologna), all’ottavo con 294 (+6) Paolo Ferraris (Royal Park I Roveri), al nono con 295 (+7) Giacomo Garbin (Varese) e al 10° con 296 (+8) Luigi Botta (Torino). All’11° con 298 (+10) il campione uscente Giorgio De Filippi (Parco di Roma). Lipparelli ha preso il comando al termine di un gran secondo giro concluso in 65 (-7) che gli ha dato sette colpi di vantaggio sugli immediati inseguitori, poi ha controllato agevolmente la situazione. Prima dell’inizio del quarto turno si è completato il terzo, interrotto per maltempo, e Lipparelli lo ha concluso di buon mattino mantenendo la leadership con quattro colpi di margine su Zucchetti e sei Scalise. Il vincitore ha poi terminato con il 72 del par rendendo vano il tentativo di recupero di Scalise, che si è espresso con un 70 (-2). E’ il secondo titolo individuale per Lipparelli, che nel 2009 aveva fatto suo il tricolore Baby Under 12. Lo scorso anno, invece, era nella squadra del CG Torino, vincitrice del Torneo di Qualifica. “Ho giocato molto bene – ha detto il neo campione – senza particolari sbavature, preoccupato soprattutto di non sbagliare in condizioni meteorologiche difficili dove sarebbe stato facile commettere errori. Scalise poteva farsi pericoloso, perché stava andando spedito come ha dimostrato il suo score, ma io, più che pensare a cosa stesse facendo, mi sono concentrato sui miei colpi forte del vantaggio che avevo accumulato. Dedico il successo alla mia famiglia e, in particolare, a mia madre”. La gara si è svolta sulla distanza di 72 buche con taglio che ha ammesso al turno finale 61 concorrenti. Terzo giro – Il maltempo ha impedito il regolare svolgimento della terza giornata del Campionato Nazionale Maschile Medal, intitolato a Franco Bevione, uno dei più grandi giocatori azzurri che svolse tutta la sua carriera come amateur. Sul percorso del Circolo Golf Torino (par 72), nella foto, la pioggia ha costretto ad interruzioni fino a quando non si è potuto più proseguire rimandano la ripresa del gioco a domani, domenica 28 aprile, con inizio alle ore 7,30. Si concluderà la terza frazione e successivamente i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto, come da regolamento, disputeranno le ultime 18 buche. Solamente 57 giocatori (su 131 concorrenti al via) sono giunti in club house e, naturalmente, la graduatoria non offre delle indicazioni reali in quanto sarà completamente rivoluzionata alla conclusione del turno. Al momento dello stop è in vetta con 232 colpi (82 76 74, +16) Valerio Pelliccia (Olgiata). Lo seguono con 233 (+17) Alessandro Bianco (La Margherita) e con 234 (+18) Guido Migliozzi (Montecchia), Luigi D’Amico (Cervia) e Michele Pittaluga (Torino). Mancano all’appello tutti i giocatori che occupavano la prima parte della classifica dopo il secondo giro terminato con Edoardo Raffaele Lipparelli al comando con 137 (72 65, -7) e con un bel vantaggio di sette colpi su Lorenzo Scalise (Milano) e su Federico Zucchetti (Castelconturbia), secondi con 144 (par), e di otto su Renato Paratore (Parco di Roma), Alberto Castagnara (Lignano), Luca Baraldini (Bologna) e Giacomo Garbin (Varese), quarti con 145 (+1). Secondo giro – Edoardo Raffaele Lipparelli (Torino) con un gran giro in 65 colpi, sette sotto par, e lo score di 137 (72 65, -7), ha fatto il vuoto nel Campionato Nazionale Maschile Medal, intitolato a Franco Bevione, uno dei più grandi giocatori azzurri che svolse tutta la sua carriera come amateur. Sul percorso del Circolo Golf Torino (par 72) il leader, a metà gara, ha sette colpi di vantaggio su Lorenzo Scalise (Milano) e su Federico Zucchetti (Castelconturbia), secondi con 144 (par), e otto su Renato Paratore (Parco di Roma), Alberto Castagnara (Lignano), Luca Baraldini (Bologna) e Giacomo Garbin (Varese), quarti con 145 (+1). All’ottavo posto con 147 (+3) Federico Rovegno (Rapallo), Luigi Botta (Torino) e Alessandro Caselli (Milano) e all’11° con 148 (+4) sette concorrenti tra i quali Giorgio De Filippi (Parco di Roma), campione uscente, e Stefano Pitoni (Olgiata). Il torneo si effettua sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 54 che promuoverà al giro finale i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto. Primo giro – Sul percorso del Circolo Golf Torino (par 72) è iniziato il Campionato Nazionale Maschile Medal, intitolato a Franco Bevione, uno dei più grandi giocatori azzurri che svolse tutta la sua carriera come amateur. Due soli atleti, Renato Paratore (Parco di Roma) e Niccolò Loschi (Lignano), hanno condotto il turno iniziale sotto par e guidano la graduatoria con 71 (-1) colpi. Hanno chiuso al terzo posto nel 72 del par Edoardo Raffaele Lipparelli (Torino) e Alberto Castagnara (Lignano) e gli altri sono andati sopra par  in una classifica che comunque è molto corta. Sono al quinto posto con 73 (+1) Alessandro Caselli (Milano), Giovanni Dassù (Villa Condulmer), Luigi Botta (Torino) e Federico Zucchetti (Castelconturbia) e al nono con 74 (+2) Matteo Collini (Monticello), Lorenzo Scalise (Milano), Federico Rovegno (Rapallo), Giacomo Garbin (Varese), Jacopo Guasconi (Zoate), Corrado De Stefani (Biella), Marco Alessi (Alpino) e Federico Maccario (Sanremo). Al 17° con 75 (+3) il campione uscente Giorgio De Filippi (Parco di Roma) e al 49° con 78 (+6) Teodoro Soldati (Lanzo) e Giulio Castagnara (Lignano). Il torneo si effettua sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 54 che promuoverà al giro finale i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto. Prologo – Sul percorso del Circolo Golf Torino si disputa il Campionato Nazionale Maschile Medal (25-28 aprile) intitolato a Franco Bevione, uno dei più grandi giocatori azzurri che svolse tutta la sua carriera come amateur. Sul difficile tracciato che ospiterà l’Open d’Italia, nel prossimo settembre, saranno al via quasi tutti i migliori giocatori del momento per una gara che si annuncia molto combattuta. Tra gli altri sono nel field Giorgio De Filippi (Parco di Roma) campione uscente, Luigi Botta (Torino), Corrado De Stefani (Biella), Filippo Campigli (Torino), Francesco Testa (Bergamo), Federico Zucchetti (Castelconturbia), Renato Paratore (Parco di Roma), Guido Migliozzi (Montecchia), Giulio Castagnara (Lignano), Jacopo Vecchi Fossa (Modena), Gianmaria Rean Trinchero (DR Valle d’Aosta) e Stefano Pitoni (Olgiata). Il torneo si effettua sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 54 che promuoverà al giro finale i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto.   I risultati