fbpx

Tanti bambini negli spazi Club Med e US Kids

bambini golf
  31 Agosto 2014 News
Condividi su:

Club Med ha messo in campo la sua internazionalità e la sua esperienza con le famiglie al 71° Open d’Italia presented by Damiani  “Bellissima esperienza – ha detto Alexandra Freche, Marketing Manager Italia del Club Med  –  abbiamo accolto tanti bambini e abbiamo fatto  la felicità dei genitori che hanno potuto godersi la manifestazione. E’ stato bello avere questi giovanissimi di età compresa tra i 4  e i 12 anni nel nostro spazio  con la possibilità di offrir loro tante attività legate alla scoperta del mondo. Hanno potuto visitare l’Africa, l’Asia, l’America, l’Europa attraverso diverse attività sia outdoor che indoor attraverso i nostri  14 geo  specializzati”. “Siamo nati nel  dopoguerra con l’idea di fare la felicità, creare felicità – ha proseguito Freche – e siamo anche molto legati allo sport perché il nostro creatore-fondatore era un campione di pallanuoto. Siamo vicino al golf: nei nostri 34 resort  le famiglie riescono ad abbinare la loro passione per il golf alla vacanza con la famiglia. E’ ciò che abbiamo cercato di riproporre anche qui al Circolo Golf Torino”.    ° ° °   La U.S Kids Golf Foundation è la più importante fondazione mondiale di golf dedicata ai bambini dai 6 ai 12 anni. Durante il 71° Open d’Italia presented by Damiani, disputato al Circolo Golf Torino, sono stati tanti i giovanissimi che si sono avvicinati ai giochi organizzati dalla Us Kids “E’ stato un grande successo– ha spiegato Lola Geerts,  responsabile Us Kids golf  Italia –  sono venuti a trovarci tantissimi bambini e prima del Matteo Contest by Rolex abbiamo contato 50 bambini in meno di un’ora. In quell’occasione abbiamo lanciato l’idea di fare delle piccole sfide, su tre buche con dei premi. I più piccoli si sono cimentati con la Snag (Starting New  At Golf), ideale come primo approccio al gioco del golf”. “Il nostro obiettivo – ha continuato Lola Geerts – è quello di far crescere i golfisti under 12 attraverso un approccio facile, friendly  e con bastoni adatti alla loro età in campi accorciati, tramite battitori disposti  a seconda dell’età. In questo modo i bambini possono esercitarsi dalla distanza corretta e fin da piccoli abituarsi a fare birdie, par o  bogey. Nei nostri progetti c’è anche un circuito con finale europea in Scozia e mondiale in America”.