fbpx

Symetra: Giulia Molinaro seconda in Florida vince Rachel Rohanna Sunshine: Grammatica 27°

  27 Aprile 2015 News
Condividi su:

Giulia Molinaro (nella foto) si è classificata al secondo posto con 213 colpi (65 74 74, -3) nel Guardian Retirement Championship (Symetra Tour) disputato al Sara Bay Country Club (par 72), a Sarasota in Florida.   Ha mantenuto la leadership nel giro finale e ha vinto Rachel Rohanna con 211 (71 66 74, -5), mentre la veneta ha condiviso la seconda piazza con Lindy Duncan, Lee Lopez, Jean Reynolds e con la canadese Maude-Aimee Leblanc. Al settimo posto con 214 (-2) Kelli Bowers e all’ottavo con 215 (-1) Cydney Clanton, la norvegese Caroline Westrup e la messicana Alejandra Llaneza.   La Molinaro, che rendeva alla partenza del turno conclusivo due colpi alla Rohanna, ha raggiunto la parità grazie a  un birdie alla nona buca, con l’avversaria frenata da due bogey contro un birdie. Nelle ultime sei buche, però, l’azzurra con tre bogey ha lasciato  strada alla vincitrice, che ne ha segnato uno solo. Per entrambe 74 (+2) colpi.   Da ricordare che nel primo giro la Molinaro ha stabilito con 65 (-7) il nuovo primato del campo su 18 buche strappandolo a Katie Kempter (67, -5 nel 2014). E’ uscita al taglio per due colpi Silvia Cavalleri, 85ª con 151 (78 73, +7), la quale ha realizzato una “hole in one” alla buca 16 (par 3, yards 181) nel contesto, però, di un 78 (+6) in apertura.   Alla Rohanna, per il primo titolo da professionista, sono andati 16.500 dollari su un montepremi di 110.000 dollari, alla Molinaro 6.326 dollari con i quali si è portata all’ottavo posto nell’ordine di merito ($ 15.621) dove è in vetta Lee Lopez ($ 26.698). La Cavalleri è 21ª con $ 7.054. In precedenza la veneta è giunta terza nel Gateway Classic e la Cavalleri quarta nel Florida’s Natural Classic.   SECONDO GIRO Rachel Rohanna (137 – 71 66, -7) ha sorpassato Giulia Molinaro (139 – 65 74, -5), nella foto, in vetta alla classifica del Guardian Retirement Championship (Symetra Tour), che si sta svolgendo al Sara Bay Country Club (par 72), a Sarasota in Florida. La veneta, comunque, ha intatte le sue possibilità di conquistare il secondo successo in carriera nel circuito.  E’ uscita al taglio per due colpi Silvia Cavalleri, 85ª con 151 (78 73, +7).   Pure se sono a cinque colpi dalla leader, possono inserirsi nella corsa al titolo anche le terze classificate con 142 (-2): Cydney Clanton, Kelli Bowers, Daniela Iacobelli, Brianna Do, Emily Childs, la canadese Maude-Aimee Leblanc e la coreana Jacey Chun.   La Rohanna è risalita dalla dodicesima piazza grazie a un 66 (-6) con sei birdie senza bogey. La Molinaro, che nel primo giro ha stabilito con 65 (-7) il nuovo primato del campo su 18 buche strappandolo a Katie Kempter (67, -5 nel 2014), ha avuto qualche problema e ha dovuto soprattutto limitare i danni (74, – 2 con due birdie e quattro bogey).   Ha provato a recuperare Silvia Cavalleri, ma avrebbe dovuto scendere sotto par. Invece ha realizzato un 73 (+1) con due birdie e tre bogey. Da ricordare nel turno iniziale la sua "hole in one” alla buca 16 (par 3, yards 181) nel contesto, però, di un 78 (+6). Il montepremi è di 110.000 dollari.   Secondo giroGiulia Molinaro  con uno score di 65 (-7) colpi ha stabilito il nuovo record del percorso del Sara Bay Country Club (par 72), a Sarasota in Florida, e conduce il Guardian Retirement Championship (Symetra Tour) con due colpi di vantaggio su Emily Childs (67, -5).   "Buca in uno" di Silvia Cavalleri – Ha realizzato una “hole in one” Silvia Cavalleri, che ha centrato con un colpo dal tee la buca 16 (par 3, yards 181), ma la prodezza non le ha evitato il 122° posto con 78 (+6).   Sono al terzo con 69 (-3) la canadese Nicole Zhang e le messicane Alejandra Llaneza e Margarita Ramos e al sesto con 70 (-2) Katelyn Sepmoree, Brianna Do, la canadese Brittany Henderson, le coreane Mindy Kim e Jacey Chun e la cinese Haruka Morita-Wanyaolu.   La Molinaro è partita dalla buca 10 e ha battuto il precedente primato sul giro, siglato lo scorso anno con 67 (-5) da Katie Kempter, con otto birdie e un bogey. E’ anche il suo miglior score personale. “Ho iniziato bene – ha detto – con un lungo putt per il birdie, ma mi ha dato soddisfazione anche il birdie sull’ultima buca. Non era piacevole chiudere con un bogey sulla penultima, mi sembrava come di avere una macchia sulla camicetta. E’ un periodo che sto giocando bene, anche se i risultati non mi hanno dato ragione al Lotte Championship, dove ho mancato il taglio, e alla prequalifica di lunedì scorso per partecipare allo Swinging Skirts, che non ho superata per due colpi. E’ stata una settimana con un paio di viaggi piuttosto lunghi, ma alla fine ho comunque recuperato le energie”. La veneta, che ha vissuto a lungo in Kenya, è impegnata con Big-Life, associazione no profit che dedica la sua attività alla protezione degli animali in Africa. Malgrado l’ace e due birdie, non è stata una giornata favorevole a Silvia Cavalleri, che è salita sei colpi sopra per con sei bogey e due doppi bogey e rischia il taglio. Il montepremi è di 110.000 dollari.   Prologo – Il Symetra Tour, secondo circuito femminile statunitense, propone il Guardian Retirement Championship (24-26 aprile, 54 buche) sul percorso del Sara Bay Country Club, a Sarasota in Florida, dove sono iscritte Silvia Cavalleri e Giulia Molinaro.   In campo le prime cinque proettes dell’ordine di merito, nell’ordine, Italia Haley, Katie Kempter, Lee Lopez, la canadese Brittany Henderson e Brianna Do. Le due azzurre hanno già ottenuto in questo inizio di stagione due buoni risultati: la Molinaro è giunta terza nel Gateway Classic e la Cavalleri quarta nel Florida’s Natural Classic. Il montepremi è di 110.000 dollari. I risultati   SUNSHINE TOUR: ZAMBIA OPEN A ROSS McGOWAN, 27° GRAMMATICA, 34° LAPORTAAlessandro Grammatica si è classificato al 27° posto con 289 colpi (72 73 70 74, +1) e Francesco Laporta al 34° con 290 (70 76 74 70, +2) nel Mopani/Redpath Zambia Open, torneo del Sunshine Tour – il circuito sudafricano –  svoltosi sul percorso dello Nkana Golf Club (par 72), a Kitwe nello Zambia.   Ha vinto con 275 colpi (-13) l’inglese Ross McGowan (68 69 71 67), rinvenuto dal terzo posto con un 67 (-5). Alle sue spalle con 277 (-11) Danie van Tonder, con 278 (-10) Rhys West, leader dopo tre giri, con 279 (-9) Colin Nel e con 280 (-8) Chris Swanepoel ed Erik van Rooyen. McGowan ha compiuto la rimonta con sei birdie e un bogey, Grammatica ha concluso con tre birdie e cinque bogey per il 74 (+2) e Laporta con quattro birdie e un doppio bogey per il 70 (-2). Al vincitore sono andati 38.500 euro su un montepremi di 245.000 euro.   Terzo giro – Alessandro Grammatica si è portato dal 29° al 18° posto con 215 colpi (72 73 70, -1) nel terzo giro del Mopani/Redpath Zambia Open, torneo del Sunshine Tour – il circuito sudafricano –  che si sta disputando sul percorso dello Nkana Golf Club (par 72), a Kitwe nello Zambia. E’ al 38° con 220 (70 76 74, +4) Francesco Laporta, l’altro italiano in campo.   Rhys West (206 – 71 70 65, -10) ha sorpassato in vetta alla classifica Morne Buys (207, -9), leader dopo due turni. Ha mantenuto il terzo posto l’inglese Ross McGowan con 208 (-8) e sono al quarto con 209 (-7) Erik Van Rooyken e Colin Nel. Nel 65 (-7) di West un eagle, sei birdie e un bogey, nel 70 (-2) di Grammatica un eagle, quattro birdie e altrettanti bogey, nel 74 (+2) di Laporta tre birdie e cinque bogey. Il montepremi è di 245.000 euro.   Secondo giro Alessandro Grammatica, da 31° a 29° con 145 colpi (72 73, +1), ha guadagnato due posizioni e Francesco Laporta, da ottavo da 35° con 146 (70 76, +2), ne ha perse ventisette nel secondo giro del Mopani/Redpath Zambia Open, evento del Sunshine Tour – il circuito sudafricano –  che si sta disputando sul percorso dello Nkana Golf Club (par 72), a Kitwe nello Zambia.   Guida la graduatoria con 134 (68 66, -10) Morne Buys davanti a Colin Nel (136, -8) e all’inglese Ross McGowan (137, -7). Al quarto posto con 138 (-6) Zander Lombard, Erik van Rooyken e Theunis Spangenberg, leader dopo un giro, al settimo con 140 (-4) Ulrich Van den Berg, Lyle Rowe e Chris Swanepoel. Cammino senza sbavature per Buys (66, -6) con sei birdie, quindi quattro birdie e cinque bogey per Grammatica (73, +1) e quattro birdie, cinque bogey e un triplo bogey per Laporta (76, +4). Il montepremi è di 245.000 euro.   Primo giro Francesco Laporta, ottavo con 70 (-2) colpi, e Alessandro Grammatica, 31° con 72 (par), hanno effettuato una buona partenza nel Mopani/Redpath Zambia Open, evento del Sunshine Tour – il circuito sudafricano –  che si sta svolgendo sul percorso dello Nkana Golf Club (par 72), a Kitwe nello Zambia.   Il sudafricano Theunis Spangenberg ha preso il comando con un 66 (-6) e due colpi di vantaggio sui connazionali Chris Swanepoel, Erik van Rooyen, Morne Buys, Colin Nel e sull’inglese Ross McGowan (68, -4) e tre sull’altro sudafricano Callum Mowat (69, -3). Il leader ha messo insieme sette birdie e un bogey, Laporta tre birdie e un bogey e Grammatica ha siglato il par con quattro birdie e quattro bogey. Il montepremi è di 245.000 euro.   Prologo Francesco Laporta e Alessandro Grammatica partecipano al Mopani/Redpath Zambia Open (23-26 aprile), evento del Sunshine Tour, il circuito sudafricano, che ha luogo sul tracciato dello Nkana Golf Club, a Kitwe nello Zambia.   Come sempre favoriti i sudafricani che puntano in particolare su Warren Abery, Jacques Blaauw, Desvonde Botes, Dean Burmester, Tyrone Ferreira, James Kamte e Haydn Porteous. Tra i partenti anche l’inglese Ross McGowan e lo scozzese Rhys Enoch. Il montepremi è di 245.000 euro. I risultati