fbpx

South of England: Riccardo Michelini 32°

  24 Luglio 2014 News
Condividi su:

​Riccardo Michelini (nella foto) si è classificato al 32° posto con 303 colpi (72 78 76 77, +15) nel South of England Open Amateur Championship, gara in cui difendeva il titolo conquistato lo scorso anno e che si è disputata sui due percorsi del Walton Heath Golf Club, entrambi par 72 (Old Course e New Course), a Walton on the Hill, in Inghilterra.

Ha vinto con 287 (74 67 73 73), un colpo sotto par, l’inglese Adam Chapman che nei due giri finali, disputati nella stessa giornata, ha avuto ragione di Oscar Granstrom Livesey, di Louis Tomlinson e di Seb Crookall-Nixon  (289, +1), quest’ultimo leader nelle prime 36 buche. In quinta posizione con 290 (+2) Edward Richardson, Louis Hirst e James Tisdale. L’evento si è svolto sulla distanza di 72 buche medal: nei primi due turni i partecipanti si sono alternati sui due tracciati, mentre i 41 concorrenti che hanno superato il taglio hanno giocato nella terza giornata 18 buche al mattino sul New Course e 18 nel pomeriggio sull’Old Course. Lo scorso anno Michelini si impose con 285 colpi (71 73 71 70, -3), unico a scendere sotto par, con quattro di vantaggio sui britannici Alasdair Dalgliesh e Ryan Evans (289, +1). Secondo giro – Riccardo Michelini è sceso dal 12° al 31° posto con 150 colpi (72 78, +6), dopo un 78 (+6), e praticamente non ha più alcuna chances di riconfermare il titolo conquistato lo scorso anno nel South of England Open Amateur Championship, in svolgimento sui due percorsi del Walton Heath Golf Club, entrambi par 72 (Old Course e New Course), a Walton on the Hill, in Inghilterra. Seb Crookall-Nixon (139 – 65 74, -5) è stato raggiunto in vetta alla classifica da Ryan Fricker (69 70) e la coppia precede di misura Edward Richardson, Louis Tomlinson e Jonathan Hurst (140, -4). L’evento si disputa sulla distanza di 72 buche medal: nei primi due giri i partecipanti si sono alternati sui due tracciati, mentre i 41 concorrenti che hanno superato il taglio giocheranno le ultime 36 buche nella stessa giornata, 18 al mattino sul New Course e 18 nel pomeriggio sull’Old Course. Lo scorso anno Michelini si impose con 285 colpi (71 73 71 70, -3), unico a scendere sotto par, con quattro di vantaggio sui britannici Alasdair Dalgliesh e Ryan Evans (289, +1). Primo giro – Riccardo Michelini ha iniziato al 12° posto con il 72 del par il South of England Open Amateur Championship, dove difende il titolo sui due difficili percorsi del Walton Heath Golf Club, entrambi par 72 (Old Course e New Course), a Walton on the Hill, in Inghilterra. Ha iniziato a forte andatura Seb Crookall-Nixon, autore di un 65 (-7), che ha preso tre colpi di vantaggio su Alfie Plant (68, -4). In terza posizione con 69 (-3) Ryan Fricker, in quarta con 70 (-2) Jamie Bower, Louis Hirst e Jonathan Hurst. L’evento si dipana sulla distanza di 72 buche medal: nei primi due giri i partecipanti si alterneranno sui due tracciati, poi il taglio promuoverà ai due turni conclusi i primi 40 concorrenti e i pari merito al 40° posto che disputeranno le ultime 36 buche nella stessa giornata, 18 al mattino sul New Course e 18 nel pomeriggio sull’Old Course. Lo scorso anno Michelini si impose con 285 colpi (71 73 71 70, -3), unico a scendere sotto par, con quattro di vantaggio sui britannici Alasdair Dalgliesh e Ryan Evans (289, +1). Prologo – Riccardo Michelini difende il titolo nel South of England Open Amateur Championship, che si disputa dal 22 a, 24 luglio sui due difficili percorsi del Walton Heath Golf Club, entrambi par 72 (Old Course e New Course), a Walton on the Hill, in Inghilterra.. L’evento si dipana sulla distanza di 72 buche medal: nei primi due giri i partecipanti si alterneranno sui due tracciati, poi il taglio promuoverà ai due turni conclusi i primi 40 concorrenti e i pari merito al 40° posto che disputeranno le ultime 36 buche nella stessa giornata, 18 al mattino sul New Course e 18 nel pomeriggio sull’Old Course. Lo scorso anno Michelini si impose con 285 colpi (71 73 71 70, -3), unico a scendere sotto par, con quattro di vantaggio sui britannici Alasdair Dalgliesh e Ryan Evans (289, +1).