fbpx

Scottish Boys: vince Ferguson, 8° Ortolani

  24 Aprile 2014 News
Condividi su:

​ Michele Ortolani ha conseguito un buon ottavo posto con 141 colpi (74 67, +1) nello Scottish Boys Open Amateur Stroke Play Championship sul percorso del Cruden Bay Golf Club, nella foto, (par 70), a Peterhead in Scozia. Il torneo è andato avanti fra sospensioni e numerose difficoltà dovute alla nebbia, tanto che gli organizzatori sono stati costretti a farlo svolgere sulla distanza di 36 buche, anziché sulle 72 programmate.

Gli scozzesi hanno avuto ragione nel duello con gli inglesi: infatti il titolo è stato appannaggio di Ewen Ferguson (134 – 70 64, -6) che ha preceduto il connazionale Ben Kinsley e l’inglese Ryan Lumsden (137, -3). Un altro giocatore di casa al quarto posto con 138 (-2), George Burns, insieme agli inglesi Thomas Thurloway e Laird Shepherd. In 30ª posizione con 147 (72 75, +3) Lorenzo Magagnin e in 48ª con 153 (73 80, +13) Alberto Castagnara. Non ha superato il taglio, effettuato dopo sole 18 buche e che ha promosso 51 concorrenti, Federico Rovegno, 108° con 80 (+10). Gli azzurri sono stati seguiti dell’allenatore Giovanni Magni. Primo giro – Lorenzo Magagnin, 20° con 72 (+2), Alberto Castagnara, 31° con 73 (+3), e Michele Ortolani, 40° con 74 (+4), sono rimasti in gara nello Scottish Boys Open Amateur Stroke Play Championship sul percorso del Cruden Bay Golf Club (par 70), a Peterhead in Scozia. Il torneo è stato ridotto da 72 a 54 buche, poiché è stato annullato il primo giro per la nebbia e il taglio, avvenuto dopo sole 18 buche, ha promosso ai due turni conclusivi, da effettuarsi nella stessa giornata, 51 concorrenti tra i quali non è entrato Federico Rovegno, 108° con 80 (+10). E’ in vetta con 65 (-5) lo scozzese Duncan McNeill, che precede di due colpi il connazionale Ben Kinsley e l’inglese Thomas Thurloway (67, -3). Al quarto posto con 69 (-1) l’inglese Ryan Lumsden e altri due scozzesi, George Burns e Calum Fyfe. Gli azzurri hanno il supporto dell’allenatore Giovanni Magni. Primo giro annullato – La fitta nebbia ha impedito il gioco nel primo giro dello Scottish Boys Open Amateur Stroke Play Championship sul percorso del Cruden Bay Golf Club, a Peterhead in Scozia, al quale prendono parte quattro azzurri: Alberto Castagnara, Lorenzo Magagnin, Michele Ortolani e Federico Rovegno, accompagnati dall’allenatore Giovanni Magni. Il torneo è stato accorciato di 18 buche (54 invece di 72) con taglio che verrà effettuato dopo un turno, poi i primi 40 concorrenti classificati e i pari merito al 40° posto disputeranno le altre 36 nell’ultima giornata. Prologo –  Quattro giocatori in maglia azzurra scenderanno in campo nello Scottish Boys Open Amateur Stroke Play Championship, che si giocherà al Cruden Bay Golf Club, a Peterhead in Scozia, dal 22 al 24 luglio. Sono Alberto Castagnara, Lorenzo Magagnin, Michele Ortolani e Federico Rovegno, che avranno il supporto dell’allenatore Giovanni Magni. Il field è di 144 giocatori i quali competeranno sulla distanza di 72 buche medal. Dopo due giri di 18 buche rimarranno in gara i primi 40 concorrenti classificati e i pari merito al 40 posto che disputeranno le altre 36 nella terza giornata.