fbpx

Ripartito il Korean LPGA: le big in affanno

Lee6 Jongeun 2
  14 Maggio 2020 News
Condividi su:

Il golf è ripartito in Corea del Sud, naturalmente rispettando le restrizioni imposte dalla pandemia coronavirus,  con la disputa del primo giro del KLPGA Championship, evento in calendario nel Korean LPGA Tour, uno dei cinque circuiti femminilei più importanti del mondo, che sta avendo luogo sul percorso del Lakewood Country Club (par 72) a Yangju, dove si concluderà domenica 17 maggio.

Sono al vertice con 67 (-5) colpi Seon Woo Bae, Char Young Kim2 e Se Lin Hyun, che precedono di misura A Yean Cho, Yul Lin Hwang e Hye Lim Jo (68, -4). In difficoltà le tre big più attese, Sung Hyun Park, numero tre mondiale, e Jeong Eun Lee6 (nella foto), numero dieci, 59e con 73 (+1), e Sei Young Kim, numero sei, 83ª con 74 (+2), tese a fare rodaggio in attesa che riprenda il LPGA Tour egli Stati Uniti (15 luglio).

Caddie tutti con la mascherina, che invece non è obbligatoria per le giocatrici alle quali sono fornite salviette e gel disinfettante e interviste al termine della gara all’aperto. Atmosfera piuttosto surreale senza pubblico sottolineata anche da Hye Jin Choi, che difende il titolo, attualmente settima con 69 (-3): “Mi sono trovata un po’ spiazzata quando ho eseguito un eagle, perché senza gli spettatori e i loro applausi non sapevo come festeggiarlo”. Poi ha aggiunto: “Un vantaggio tuttavia c’è: è stato più facile mantenere la concentrazione in queste condizioni”.

Una curiosità: molte giocatrici hanno un numero nel cognome, necessario per distinguerle in seguito ai numerosi casi di omonimia. Il montepremi di 2,45 milioni di dollari.