Ragazzi/e Match Play: al GC Castelconturbia vincono Soldati e Scaletti

  12 Aprile 2014 News
Condividi su:

  Teodoro Soldati (Lanzo) e Arianna Scaletti (Croara) hanno vinto i Campionati Nazionali Ragazzi e Ragazze Match Play che si sono disputati sull’impegnativo percorso del Golf Club Castelconturbia (par 72). Hanno battuto nella finale su 36 buche con lo stesso score di 6/5 rispettivamente Andrea Badano (GC Garlenda) e Camilla Mortigliengo (Sanremo). Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – la finale è stata a senso unico. Soldati, quindici anni nel prossimo agosto, ha subito attaccato il 17enne Badano, è andato rapidamente in vantaggio ed è passato sulle prime 18 buche con un inequivocabile 5 up. Nel prosieguo della gara non ha più avuto bisogno di spingere a fondo chiudendola sul 31° green. Nel cammino verso l’atto conclusivo Soldati ha eliminato nell’ordine Davide Longhini (Asiago) per 5/3, Federico Rovegno (Rapallo) per 3/2, Edoardo Giletta (Biella) per 5/4 e in semifinale Zenjiro Matsui (Royal Park I Roveri) per 1 up. Badano ha sconfitto Pietro Crema (Monticello) per 2/1, Alberto Bianco (Ca’ Amata) per 6/4, Federico Zuckermann (Firenze Ugolino) alla 21ª buca e, in semifinale, Renato Paratore (Parco di Roma) per 1 up dando luogo a una delle due grosse sorprese della gara. L’altra l’aveva procurata Lucas Lasagna (Milano) estromettendo alla 19ª buca nel primo turno di match play Guido Migliozzi (Montecchia), che si era imposto nella qualificazione medal e che era, insieme al romano, l’altro indiscusso favorito. Migliozzi ha chiuso le 36 buche medal con 144 (74 70. par) colpi precedendo Renato Paratore, a ruota con 145 (74 71, +1). Subito dietro Federico Zuckermann e Giacomo Fortini (CUS Ferrara) con 147 (+3), Teodoro Soldati e Alessandro Cornelio (Villa d’Este) con 149 (+5). All’11° posto con 152 (77 75, +8) Andrea Badano. Soldati ha ottenuto il quarto titolo tricolore dopo quelli nel Campionato Baby (2010, 2011) e nel Dilettanti Match Play (2013). In maglia azzurra, nel 2012,  si è imposto nel Belgian International Under 14 e si è classificato primo tra gli Under 13 nel Reid Trophy. Nel campionato femminile – Trofeo Roberta Bertotto – la Scaletti, 16enne piacentina, e la Mortigliengo, 17enne sanremese, hanno concluso in parità le prime 18 buche. Dopo altre sei abbastanza equilibrate la Scaletti ha dato un’accelerazione alla quale la sua avversaria non è riuscita a porre rimedio cedendo con un punteggio sin troppo penalizzante in rapporto alla sua prova. La vincitrice, al secondo titolo tricolore dopo quello ottenuto nel Campionato Pulcine 2012, ha raggiunto la finale battendo Maeve Rossi (Ambrosiano) per 2 up, Camilla Mazzola (Villa d’Este), campionessa uscente, per 4/3 e in semifinale Bianca Bossi (Monticello) per 1 up. La Mortigliengo ha avuto ragione di Emilie Alba Paltrinieri (Asolo) per 1 up, di Alessandra Fanali (Fiuggi Terme) per 6/5 e in semifinale di Carolina Caminoli (Castelgandolfo) per 3/2. La Scaletti ha concluso al 12° posto con 157 (78 79, +13) colpi la qualificazione medal vinta da Martina Flori (Montelupo) con 144 (72 72, par) colpi e otto di margine su Carolina Caminoli e su Amber Lee Svendsen (Parco di Roma), entrambe con 152 (+8). Quindi Carlotta Ricolfi (Sanremo) e Maeve Rossi con 153 (+9), Emilie Alba Paltrinieri con 155 (+11), e Asia Cavallo (Savigliano) con 156 (+12). In undicesima posizione Camilla Mortigliengo con 157 (78 79, +13).   Quarta giornata – Teodoro Soldati (Lanzo)-Andrea Badano (Garlenda) e Arianna Scaletti (Croara)-Camilla Mortigliengo (Sanremo); questi i due incontri di finale dei Campionati Nazionali Ragazzi e Ragazze Match Play che si stanno svolgendo sull’impegnativo percorso del Golf Club Castelconturbia (par 72). Nella quarta giornata si sono svolti quarti di finale e semifinali e nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – si è verificata una grossa sorpresa con l’eliminazione a un passo dall’atto conclusivo di Renato Paratore. L’azzurro del Parco di Roma, infatti, dopo aver battuto con un secco 4/3 Leonardo Novella (Verona) è uscito dalla gara, nella quale era divenuto il favorito dopo la defaillance (altra sorpresa) di Guido Migliozzi nel primo turno (out alla 19ª per mano di Lucas Lasagna). E’ stato Andrea Badano, diciassettenne tesserato per il GC Garlenda, a metterlo fuori gioco, non lasciandogli spazio, contrando con puntualità le sue giocate e prevalendo meritatamente per 1 up. C’è da aggiungere che Badano era stato costretto in mattinata a una maratona di 21 buche prima di poter superare Federico Zuckermann, altro ragazzo molto interessante portacolori del GC Firenze Ugolino. Badano dovrà ora affrontare Teodoro Soldati (nella foto), che lo scorso anno a soli 14 anni si è imposto nel Campionato Dilettanti Match Play. Soldati si è liberato con un eloquente 5/4 di Edoardo Giletta (Biella) e poi ha dato vita a un ottimo match con Zenjiro Matsui (Royal Park I Roveri) prevalendo di misura (1 up) contro un avversario validissimo, giunto in semifinale dopo aver eliminato Agustin Bardas (Del Iles Borromées) per 1 up. Nel campionato femminile – Trofeo Roberta Bertotto – Arianna Scaletti ha annullato nei quarti le speranze di Camilla Mazzola (Villa d’Este), tesa a bissare il successo dello scorso anno, ma che praticamente non ha avuto chances lasciando la gara dopo 15 buche (4/3). Poi in semifinale ha avuto la meglio contro Bianca Bossi (Monticello) per 1 up in un incontro a fasi alterne e molto equilibrato. La Bossi, nel turno mattutino, aveva estromesso con un 2 up Carlotta Lanzi (Royal Park I Roveri), che non nascondeva le sue ambizioni di titolo. Sull’altro lato del tabellone Camilla Mortigliengo si è liberata in sole tredici buche (6/5) di Alessandra Fanali (Fiuggi Terme) e poi ha lasciato poco spazio anche a Carolina Caminoli (Castelgandolfo) che si è arresa dopo 16 buche (3/2). In precedenza la giocatrice laziale aveva sconfitto per 2/1 Lucrezia Colombotto Rosso (Sanremo), altra candidata al tricolore. Le due finali si svolgeranno sulla distanza di 36 buche.   Terza giornata – Sul percorso del Golf Club Castelconturbia (par 72) è iniziata la fase a eliminazione diretta dei Campionati Nazionali Ragazzi e Ragazze Match Play con alcune sorprese. Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – si troveranno di fronte nei quarti: Agustin Bardas /Des Iles Borromées)-Zenjiro Matsui (Royal Park I Roveri), Edoardo Giletta (Biella)-Teodoro Soldati (Lanzo), Renato Paratore (Parco di Roma)-Leonardo Novella (Verona), Federico Zuckermann (Firene Ugolino)-Andrea Badano. Grossa sorpresa nel primo dei due turni giornalieri dove Lucas Lasagna (Milano) ha sconfitto alla 19ª buca Guido Migliozzi, numero uno nel tabellone per aver vinto la qualificazione su 36 buche medal e uno dei grandi favoriti. Lasagna ha poi lasciato strada ad Agustin Bardas (7/6), contro il quale ha forse pagato lo sforzo del primo match. In precedenza Bardas aveva battuto Tommaso Melocchi. Matsui, dopo il successo su Niccolò Allievi (3/2), ha trovato un avversario ostico in Stefano Mazzoli, che ha ceduto le armi solo dopo una buca supplementare (19ª). Edoardo Giletta ha dovuto faticare contro Giacomo Fortini (1 up), poi le cose sono state più agevoli con Leonardo Galli (4/3). Più tranquillo il cammino del giovanissimo Teodoro Soldati con un 5/3 su Davide Longhini e un 3/2 su Federico Rovegno. Renato Paratore (nella foto), secondo in qualifica e sul quale si indirizzano quasi unanimemente le previsioni sul possibile vincitore dopo l’uscita di Migliozzi, ha risposto da par suo eliminando con larghi punteggi Gianpaolo Daminato (4/2) e Andrea Gobbato (5/4). Leonardo Novella, dopo essere giunto fino alla 20ª buca per avere la meglio su Leonardo Bellini, ha poi travolto Adalberto Montini (7/6). Due match abbastanza tranquilli per Federico Zuckermann (4/2 sia su Lorenzo Magagnin che su Giacomo Di Gennaro) e buona prova anche di Andrea Badano (2/1 su Pietro Crema e 6/4 su Alberto Bianco). Anche nel campionato femminile – Trofeo Roberta Bertotto – è uscita la vincitrice della qualificazione  medal, Martina Flori. E’ stata superata dopo 20 combattutissime buche da Carlotta Lanzi (Royal Park I Roveri), entrata nel tabellone con il 16° e ultimo punteggio utile. Nel turno successivo incontrerà Bianca Bossi (Monticello), che ha eliminato Clara Manzalini per 1 up. La campionessa uscente Camilla Mazzola (Villa d’Este) ha messo fuori gioco Carlotta Ricolfi (2/1) e avrà di fronte Arianna Scaletti (Croara) che ha avuto ragione per 2 up di Maeve Rossi. Nell’altra parte del tabellone Carolina Caminoli (Castelgandolfo), seconda in qualifica, ha sconfitto Federica Torre (2 up). Prossimo incontro con Lucrezia Colombotto Rosso (Sanremo) vincitrice su Asia Cavallo (4/3). Infine Alessandra Fanali (Fiuggi Terme) se la vedrà con Camilla Mortigliengo (Sanremo). La prima ha superato un po’ a sorpresa, ma con pieno merito, Amber Lee Svendsen per 1 up e la ligure, con lo stesso score, ha tolto di gara Emilie Alba Paltrinieri. Nella penultima giornata di gara si disputeranno quarti e semifinali e domenica 13 aprile le due finali su 36 buche.   Secondo giro di qualifica Sul percorso del Golf Club Castelconturbia (par 72) si è conclusa la qualificazione su 36 buche medal dei Campionati Nazionali Ragazzi e Ragazze Match Play, che ora entrano nel vivo con la fase a eliminazione diretta. Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – previsioni rispettate con i due giocatori più accreditati alla vigilia nella corsa al titolo ai primi due posti. In vetta Guido Migliozzi (Montecchia) che ha chiuso con 144 (74 70. par) colpi precedendo Renato Paratore (Parco di Roma), a ruota con 145 (74 71, +1). Subito dietro altri tre favoriti, nell’ordine, Federico Zuckermann (Firenze Ugolino) e Giacomo Fortini (CUS Ferrara) con 147 (+3) e Teodoro Soldati (149, +5). Con lo stesso score di 149 Alessandro Cornelio (Villa d’Este), leader dopo un giro. In settima posizione con 150 (+6) Diego Manzoni (Bergamo), quindi Zenjiro Matsui (Royal Park I Roveri) e Stefano Mazzoli (Monticello) con 151 (+7), Leonardo Novella (Verona), Andrea Badano (Garlenda) e Federico Rovegno (Rapallo) con 152 (+8). Nel primo turno di match play Migliozzi avrà di fronte Lucas Lasagna (Milano) e Paratore se la vedrà con Gianpaolo Daminato (Ca’ Amata). Daminato e Lasagna si sono guadagnati gli ultimi due dei 32 posti posti nel tabellone dopo uno spareggio a cinque nel quale sono rimasti fuori Leonardo Bono (Green Club), Pietro Martini (Villa Condulmer) e Filippo Massobrio (Torino). Per quanto riguarda Migliozzi e Paratore le loro strade, se andranno avanti, si incroceranno solo in finale. Nel campionato femminile – Trofeo Roberta Bertotto – Martina Flori (Montelupo) ha dominato nella qualifica concludendola con 144 colpi (70 70, par), l’altra sola concorrente in par insieme a Migliozzi, e con otto di vantaggio su Carolina Caminoli (Castelgandolfo) e su Amber Lee Svendsen (Parco di Roma), entrambe con 152 (+8). Seguono Carlotta Ricolfi (Sanremo) e Maeve Rossi (Ambrosiano) con 153 (+9), Emilie Alba Paltrinieri (Asolo) con 155 (+11), e Asia Cavallo (Savigliano) con 156 (+12). Al 13° posto con 158 (+14) Camilla Mazzola (Villa d’Este), campionessa uscente. Sono rimaste fuori dalle 16 qualificate ai match play Ludovica Farina (Villa Condulmer), 17ª con 159 (+15), Giulia Galatolo (Villa Condulmer, 18ª con 160 (+16), e Karla Camila Vigliotta (Margara), 20ª con 161 (+17). Tra gli incontri del primo turno Martina Flori-Carlotta Lanzi (Royal Park I Roveri), Carlotta Ricolfi-Camilla Mazzola e Carolina Caminoli-Federica Torre (Margara). Nella prima giornata a eliminazione diretta doppio turno per i ragazzi e uno per le ragazze, poi sabato 12 aprile quarti e semifinale per tutti e domenica 13 le due finali su 36 buche.   Primo giro qualifica – Sul percorso del Golf Club Castelconturbia (par 72) sono iniziati i Campionati Nazionali Ragazzi e Ragazze Match Play. Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – dove hanno preso il via quasi tutti i migliori esponenti della categoria, è al comando con 73 (+1) colpi Alessandro Cornelio (Villa d’Este), ma sono subito dietro con 74 (+2) Renato Paratore, nella foto, (Parco di Roma), Guido Migliozzi (Montecchia), Giacomo Fortini (CUS Ferrara), Federico Zuckermann (Firenze Ugolino) e Federico Rovegno (Rapallo). Seguono con 75 (+3) Diego Manzoni (Bergamo) e Giacomo Di Gennaro (Parco di Roma) e con 76 (+4) Teodoro Soldati (Lanzo), Riccardo Leo (Le Fronde) e Niccolò Allievi (Tolcinasco). Nel campionato femminile – Trofeo Roberta Bertotto – ha preso il largo Martina Flori (Montelupo), unica concorrente, ragazzi compresi, a mantenersi nel 72 del par. A quattro colpi Elena Pagni (Valdichiana) e Amber Lee Svendsen (Parco di Roma) e a cinque Karla Camila Vigliotta (Margara), In quinta posizione con 78 (+6) Emilie Alba Paltrinieri (Asolo), Arianna Scaletti (Croara), Camilla Mortigliengo (Sanremo) e Maeve Rossi (Ambrosiano), in nona con 79 (+7) Lucrezia Colombotto Rosso (Sanremo), Carlotta Lanzi (Royal Park I Roveri) e Ludovica Farina (Villa Condulmer). Entrambi i tornei si svolgono con la medesima formula: 36 buche medal e match play ai quali saranno ammessi i primi 32 ragazzi in graduatoria e le prime 16 ragazze. Le finali si svolgeranno su 36 buche.   Prologo – Sul percorso del Golf Club Castelconturbia si svolgono i Campionati Nazionali Ragazzi e Ragazze Match Play (9-13 aprile). Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – saranno al via i migliori esponenti della categoria. Tra i favoriti: Renato Paratore (Parco di Roma), nella foto, Guido Migliozzi (Montecchia), Teodoro Soldati (Lanzo), Federico Zuckermann (Firenze Ugolino), Giacomo Fortini (Cus Ferrara), Michele Ortolani e Pietro Crema (Monticello), Zenjiro Matsui (Royal Park I Roveri) e Alberto Castagnara (Lignano) Nel campionato femminile – Trofeo Roberta Bertotto – difende il titolo Camilla Mazzola (Villa d’Este) in un gruppo di pretendenti molto agguerrite che comprende, tra le altre, Martina Flori (Montelupo), Carlotta Ricolfi, Lucrezia Colombotto Rosso e Camilla Mortigliengo (Sanremo), Carlotta Lanzi (Royal Park I Roveri), Ludovica Farina (Villa Condulmer), Karla Camila Vigliotta (Margara) e Amber Lee Svendsen (Parco di Roma). Entrambi i tornei si svolgono con la medesima formula: 36 buche medal e match play ai quali saranno ammessi i primi 32 ragazzi in graduatoria e le prime 16 ragazze. Le finali si svolgeranno su 36 buche.   Risultati torneo maschile Risultati torneo femminile

La Federazione sui Social

 Twitter

 Youtube