fbpx

QS STAGE 1/SECTION D: A BOGOGNO VINCE MICHELE ORTOLANI 9 AZZURRI ALLO STAGE 2

  08 Ottobre 2015 News
Condividi su:

Bella impresa del dilettante azzurro Michele Ortolani (nella foto) il quale si è imposto con 272 colpi (67 71 66 69, -16) nello Stage 1/Section D della Qualifying School dell’European Tour, che si è svolto sul percorso del Circolo Golf Bogogno (par 72). Il 19enne portacolori del GC Monticello, vincitore quest’anno dell’International Austrian Amateur, ha superato gli svedesi Krister Eriksson, secondo con 274 (-14), e Per Langfors, terzo con 275 (-13). Gli italiani sono stati gli assoluti protagonisti. Infatti altri sette sono terminati tra i primi 25 classificati e accompagneranno Ortolani allo Stage 2: sono Francesco Laporta, quarto con 277 (70 68 71 68, -11), l’altro amateur Jacopo Vecchi Fossa (70 73 72 63), rinvenuto con un eccellente 63 (-9), e Filippo Bergamaschi (69 68 71 70), quinti con 278 (-10), Nunzio Lombardi, 14° con 282 (68 73 74 67, -6), Enrico Di Nitto (73 70 71 72), Francesco Testa (68 69 76 73) e Andrea Perrino (70 72 71 73), 21.i con 286 (-2). Sono rimasti fuori Joon Kim e Michele Cea (am), 36.i con 290 (+2), Federico Maccario, 41° con 292 (+4), Alessandro Grammatica e Nicolò Gaggero , 42.i con 293 (+5), Carlo Casalegno (am) , 45° con 294 (+6), Andrea Bolognesi e Gianmaria Rean Trinchero (am), 49.i con 295 (+7), Federico Colombo e Corrado De Stefani, 54.i con 297 (+9). Non hanno superato il taglio dopo 54 buche: Raffaele Benatti, Giorgio De Filippi e Gregory Molteni, 65.i con 224 (+8), Leonardo Motta e Aron Zemmer, 74.i con 225 (+9), Andrea Romano, 84° con 228 (+12), Alberto Campanile e Alessandro Stucchi (am), 86.i con 230 (+14), e Luigi Zenere, 90° con 235 (+19). Si sono ritirati Andrea Rota e Giacomo Tonelli.   Promosso anche Valerio Pelliccia – Nell’altra gara dello Stage 1/Section D, che si è disputata sul tracciato del Frilford Heath Red (par 72), ad Abingdon in Inghilterra, è entrato tra i 27 qualificati Valerio Pelliccia, 14° con 286 (74 76 68 68, -2). Ha vinto con 276 colpi  con 205 colpi l’inglese Laurie Canter (71 68 66 71, -12), che ha preceduto il connazionale Zane Scotland e lo svedese Anton Karlsson (277, -11). E’  stato squalificato Federico Elli. Lo Stage 2 avrà luogo dal 6 al 9 novembre su quattro tracciati spagnoli (Campo de Golf El Saler, Las Colinas G&CC, Panoramica e Lumine G&BC). La finale, una maratona di 108 buche, è in programma dal 14 al 19 novembre al PGA Catalunya Resort, sempre in Spagna.   TERZO GIRO – Il brillante amateur azzurro Michele Ortolani è tornato con 203 colpi (66 71 66, -13) in vetta, dove era già stato nel primo giro, allo Stage 1/Section D della Qualifying School dell’European Tour, che si sta svolgendo sul percorso del Circolo Golf Bogogno (par 72) e che al termine ammetterà allo Stage 2 i primi 23 classificati e i pari merito al 23° posto.   Ortolani ha un vantaggio di tre colpi sullo spagnolo Pep Angles (206, -10) e di quattro sul tedesco Maximilian Rohrig (207, -9). In ottima posizione Filippo Bergamaschi, quarto con 208 (69 68 71, -8), e Francesco Laporta, sesto con 209 (70 68 71, -7) e sono in zona qualifica anche Andrea Perrino (70 72 71) e Francesco Testa (68 69 76), 14.i con 213 (-3), Enrico Di Nitto (73 70 71) e Cristiano Terragni (70 72 72), 21.i con 214.   Hanno superato il taglio e quasi tutti hanno chances di recuperare Nunzio Lombardi, Michele Cea (am) e Jacopo Vecchi Fossa (am), 24.i con 215 (-1), Joon Kim e Alessandro Grammatica, 36.i con 217 (+1). Federico Maccario e Gianmaria Rean Trinchero (am), 42.i con 218 (+2), Andrea Bolognesi, Corrado De Stefani e Federico Colombo, 52.i con 220 (+4), Nicolò Gaggero e Carlo Casalegno (am), 57.i con 221 (+5). Sono fuori Raffaele Benatti, Giorgio De Filippi e Gregory Molteni, 65.i con 224 (+8), Leonardo Motta e Aron Zemmer, 74.i con 225 (+9), Andrea Romano, 84° con 228 (+12), Alberto Campanile e Alessandro Stucchi (am), 86.i con 230 (+14), e Luigi Zenere, 90° con 235 (+19). Si sono ritirati Andrea Rota e Giacomo Tonelli.   Nell’altra gara dello Stage 1/Section D, che si sta disputando sul tracciato del Frilford Heath Red (par 72), ad Abingdon in Inghilterra, dove i promossi saranno i primi 22 e i pari merito al 22° posto, Valerio Pelliccia, 23° con 218 (74 76 68, +2), è a un passo dalla qualifica. Al comando con 205 colpi l’inglese Laurie Canter (71 68 66, -11). davanti ai connazionali Zane Scotland e Jake Shepherd (207, -9). E’  stato squalificato Federico Elli.   Lo Stage 2 avrà luogo dal 6 al 9 novembre su quattro tracciati spagnoli (Campo de Golf El Saler, Las Colinas G&CC, Panoramica e Lumine G&BC). La finale, una maratona di 108 buche, è in programma dal 14 al 19 novembre al PGA Catalunya Resort, sempre in Spagna.   SECONDO GIRO – I giocatori italiani continuano ad essere protagonisti nello Stage 1/Section D della Qualifying School dell’European Tour, che si sta svolgendo sul percorso del Circolo Golf Bogogno (par 72), dove al termine saranno ammessi allo Stage 2 i primi 23 classificati e i pari merito al 23° posto. A metà cammino sono 12 gli azzurri che si trovano entro il limite di qualifica. Ha perso la leadership il dilettante Michele Ortolani, che comunque è al secondo posto con 137 colpi (66 71, -7) insieme a Francesco Testa (68 69) e a Filippo Bergamaschi (69 68), che hanno un colpo di ritardo dal nuovo leader, lo svizzero Luca Galliano (136 – 67 69, -8). Al quinto posto Francesco Laporta con 138 (70 68, -6) alla pari con lo svedese Per Langfors e con l’amateur  spagnolo Mario Galiano.   Sono in zona qualifica anche Alessandro Grammatica, nono con 140 (67 73, -4), Nunzio Lombardi, 13° con 141 (68 73, -3), Cristiano Terragni (70 72) e Andrea Perrino (70 72) 16.i.e con 142 (-2), Enrico Di Nitto (73 70), Federico Maccario (70 73) e i dilettanti Gianmaria Rean Trinchero (73 70) e Jacopo Vecchi Fossa (70 73), 22.i con 143 (-1). Hanno possibilità di rientrare Joon Kim, 32° con 144 (par), Nicolò Gaggero e i due amateur Michele Cea e Carlo Casalegno, 37.i con 145 (+1), Gregory Molteni e Federico Colombo, 50.i con 146 (+2).   Nell’altra gara dello Stage 1/Section D, che si sta disputando sul tracciato del Frilford Heath Red (par 72), ad Abingdon in Inghilterra, dove i promossi saranno i primi 22 e i pari merito al 22° posto, Valerio Pelliccia è 53° con 150 (74 76, +6), mentre è stato squalificato Federico Elli. In vetta con 137 (67 70, -7) lo svedese Anton Karlsson. Lo Stage 2 avrà luogo dal 6 al 9 novembre su quattro tracciati spagnoli (Campo de Golf El Saler, Las Colinas G&CC, Panoramica e Lumine G&BC). La finale, una maratona di 108 buche, è in programma dal 14 al 19 novembre al PGA Catalunya Resort, sempre in Spagna.   PRIMO GIRO – I giocatori italiani sono stati i protagonisti nella prima giornata dello Stage 1/Section D della Qualifying School dell’European Tour, che si sta svolgendo sul percorso del Circolo Golf Bogogno (par 72). Al termine saranno ammessi allo Stage 2 i primi 23 classificati e i pari merito al 23° posto e dopo 18 buche vi sono ben dodici azzurri entro questo limite.   Si è portato al comando con un ottimo 66 (-6) il dilettante Michele Ortolani, è al secondo posto con 67 (-5) Alessandro Grammatica, insieme allo svizzero Luca Galliano, e sono al quarto con 68 (-4) Nunzio Lombardi e Francesco Testa, alla pari con l’austriaco Clemens Prader. Seguono Filippo Bergamaschi, settimo con 69 (-3), Francesco Laporta, Cristiano Terragni, Andrea Perrino, Federico Maccario e gli altri due amateur Michele Cea e Jacopo Vecchi Fossa, 14.i con 70 (-2), e Gregory Molteni, 23° con 71 (-1). Sono fuori di un colpo Joon Kim e Nicolò Gaggero, 28.i con 72 (par), e di due Giorgio De Filippi, Enrico Di Nitto e il dilettante Gianmaria Rean Trinchero, 41.i con 73 (+2), tutti con ampie possibilità di recupero.   Nell’altra gara dello Stage 1/Section D, che si sta disputando sul tracciato del Frilford Heath Red (par 72), ad Abingdon in Inghilterra, il primo giro è stata sospeso per maltempo. Ha completato il turno Valerio Pelliccia, 24° con 74 (+2), mentre deve concludere Federico Elli. Nella classifica provvisoria sono in vetta con 67 (-5) l’inglese Zane Scotland e lo svedese Anton Karlsson.    Lo Stage 2 avrà luogo dal 6 al 9 novembre su quattro tracciati spagnoli (Campo de Golf El Saler, Las Colinas G&CC, Panoramica e Lumine G&BC). La finale, una maratona di 108 buche, è in programma dal 14 al 19 novembre al PGA Catalunya Resort, sempre in Spagna.   PROLOGO – Trentadue giocatori italiani sono impegnati dello Stage 1/Section D (6-9 ottobre) della Qualifying School dell’European Tour, che si svolge sui due percorsi del Circolo Golf Bogogno e del Frilford Heath Red, ad Abingdon in Inghilterra.   Trenta scenderanno in campo a Bogogno. Sono Giorgio De Filippi, Andrea Bolognesi, Joon Kim, Nunzio Lombardi, Andrea Perrino (nella foto), Luigi Zenere, Enrico Di Nitto, Leonardo Motta, Francesco Testa, Alberto Campanile, Nicolò Gaggero, Andrea Rota, Filippo Bergamaschi, Federico Maccario, Giacomo Tonelli, Raffaele Benatti, Gregory Molteni, Francesco Laporta, Cristiano Terragni, Alessandro Grammatica, Aron Zemmer, Corrado De Stefani, Federico Colombo, Andrea Romano e i dilettanti Gianmaria Rean Trinchero, Michele Ortolani, Jacopo Vecchi Fossa, Alessandro Stucchi, Michele Cea e Carlo Casalegno. Altri due italiani, Federico Elli e Valerio Pelliccia, hanno scelto invece di cimentarsi in Inghilterra.   Le gare si disputano sulla distanza di 72 buche con taglio dopo 54. Saranno ammessi allo Stage 2 oltre una ventina di concorrenti in ciascuna di esse, ma il numero preciso sarà stabilito in corso d’opera.   Lo Stage 2 avrà luogo dal 6 al 9 novembre su quattro tracciati spagnoli (Campo de Golf El Saler, Las Colinas G&CC, Panoramica e Lumine G&BC). La finale, una maratona di 108 buche, è in programma dal 14 al 19 novembre al PGA Catalunya Resort, sempre in Spagna.   I risultati CG Bogogno I risultati al  Frilford Heath Red