fbpx

QS Senior Tour: Bianco (7°) conquista la ‘carta’ EDP Tour: Benatti 28° nell’Open Samanah

  05 Febbraio 2015 News
Condividi su:

QUALIFYING SCHOOL SENIOR TOUR: “CARTA” PER MAURO BIANCO – Mauro Bianco ha concluso al settimo posto con 286 colpi (73 71 72 70, +2) la finale della Qualifying School e potrà disputare il Senior Tour 2015 con una “conditional card” che gli permetterà di partecipare a una buona parte dei tornei. Sul percorso del Pinta Course (par 71) al Pestana Golf Resort di Lagoa, nell’Algarve in Portogallo, ha vinto il canadese Ken Tarling (nella foto di Getty Images) con 278 (67 68 73 70, -6) e, insieme a lui, hanno ottenuto una “full card” gli altri cinque concorrenti in seconda posizione con 285 (+1): gli inglesi Graeme Bell, John Harrison e Gary Marks, l’australiano Tim Elliott e il francese Roger Sabarros. Hanno avuto la ‘conditional card’ anche il transalpino François Lamare, che ha affiancato Bianco, quindi lo svedese Magnus P. Atlevi e l’inglese Steve Cipa, noni con 287 (+2), l’americano Barry Conser, l’argentino Miguel Guzman, il francese Jean Pierre Sallat e l’inglese Peter Scott, undicesimi con 288 (+4). Si è ritirato dopo due giri Adriano Mori. Bianco è stato ammesso di diritto tra gli ottanta giocatori al via, mentre Adriano Mori si era qualificato classificandosi settimo nello Stage 1 al Pestana Vila Sol Golf Resort. Terzo giro – Mauro Bianco, nono con 216 colpi (73 71 72, +3), ha recuperato nove posizioni nella Qualifying School del Senior Tour europeo e, a un giro dal termine, si è messo in corsa per una ‘carta’.  Sul percorso del Pinta Course (par 71) al Pestana Golf Resort di Lagoa, nell’Algarve in Portogallo, ha mantenuto la leadership con 208 (67 68 73, -5) il canadese Ken Tarling che, pur avendo girato in 73 (+2), ha conservato i due colpi di vantaggio sullo svedese Magnus F. Atlevi, raggiunto dall’inglese Graeme Bell (210, -3). Al quarto posto con 211 (-2) il francese Roger Sabarros, al quinto con 214 (+1) l’australiano Tim Elliott, il transalpino François Lamare e l’inglese Gary Marks. Si è ritirato dopo due giri Adriano Mori. A fine gara accederanno al circuito 2015 i primi 14 classificati, i migliori sei con una full card e gli altri con una conditional card. Bianco è stato ammesso di diritto tra gli ottanta giocatori al via, mentre Adriano Mori si era qualificato classificandosi settimo nello Stage 1 al Pestana Vila Sol Golf Resort. Secondo giro – Mauro Bianco è salito dal 21° al 18° posto con 144 (73 71, +2) colpi nel secondo giro della Qualifying School del Senior Tour europeo che si sta svolgendo sul tracciato del Pinta Course (par 71) al Pestana Golf Resort di Lagoa, nell’Algarve in Portogallo. Ha invece perso ulteriori posizioni Adriano Mori, da 55° a 74° con 159 (77 82, +17). Nuovo leader con 135 (67 68, -7) colpi è il canadese Ken Tarling, che ha superato lo svedese Magnus F. Atlevi, ora secondo con 137 (-5). Al terzo posto con 140 (-2) l’inglese Graeme Bell e al quarto con 141 (-1) l’australiano Tim Elliott e il francese Jean Pierre Sallat. Al termine della gara accederanno al circuito i primi 14 classificati, i migliori sei con una full card e gli altri con una conditional card. Bianco è stato ammesso di diritto tra gli ottanta giocatori al via, mentre Adriano Mori è giunto alla finale classificandosi settimo nello Stage 1 al Pestana Vila Sol Golf Resort.  Primo giro  – E’ iniziata sul percorso del Pinta Course (par 71) al Pestana Golf Resort di Lagoa, nell’Algarve in Portogallo, la finale della Qualifying School del Senior Tour europeo dove, dopo un giro, Mauro Bianco è al 21° posto con 73 (+2) colpi e Adriano Mori al 55° con 77 (+6). E’ in vetta alla graduatoria con 65 (-6) lo svedese Magnus P. Atlevi, seguito con 67 (-4) dall’inglese Graeme Bell e dal canadese Ken Tarling e con 69 (-2) dai francesi Jean Pierre Sallat e Roger Sabarros e dall’inglese Bernard White. Al termine della gara accederanno al circuito i primi 14 classificati, i migliori sei con una full card e gli altri con una conditional card. Bianco è stato ammesso di diritto tra gli ottanta giocatori al via, mentre Adriano Mori è giunto alla finale classificandosi settimo nello Stage 1 al Pestana Vila Sol Golf Resort. Prologo – Mauro Bianco e Adriano Mori partecipano alla finale della Qualifying School del Senior Tour europeo (2-5 febbraio) che per la 14ª volta consecutiva si svolge nell’Algarve, in Portogallo, sul percorso del Pinta Course al Pestana Golf Resort di Lagoa. Accederanno al circuito i primi 14 classificati, i migliori sei con una full card e gli altri con una conditional card. Bianco è stato ammesso di diritto tra gli ottanta giocatori al via, mentre Adriano Mori è giunto alla finale classificandosi settimo con 152 colpi (73 79, +8) nello Stage 1 al Pestana Vila Sol Golf Resort dove ha vinto con 147 (72 75, +3) il paraguaiano Pedro Martinez. Nelle altre due prove di qualifica successo dell’austriaco Claude Grenier (139 – 73 66, -5) al Gramacho Golf Course e del francese François Lamare (134 – 64 70, -6) al Silves Golf Course. Complessivamente sono stati promossi 64 concorrenti su 138 alla partenza dello Stage 1.   I risultati   EPD TOUR: SAMANAH OPEN AL TEDESCO MARTIN KESKARI, 28° RAFFAELE BENATTI – Martin Keskari, 22enne neoprofessionista tedesco di Francoforte, ha ottenuto il suo primo successo imponendosi con 210 colpi (70 69 71, -6) nell’Open Samanah, torneo dell’EPD Tour, equivalente tedesco dell’Alps Tour, svoltosi sul percorso del Samanah CC (par 72) a Marrakech in Marocco. Ha preceduto il connazionale Philipp Mejow e il finlandese Teemu Bakker, secondi con 211 (-5), l’olandese Fernand Osther, quarto con 212 (-4), il belga Sam Echikson e l’olandese Reinier Saxton, quinti con 213 (-3). E’ terminato al 28° posto con 221 (72 76 73, +5) Raffaele Benatti, unico italiano in gara. Il vincitore ha percepito 5.000 euro su un montepremi di 30.000 euro.