fbpx

Players Championship: Rickie Fowler nello spareggio batte Kisner e Garcia

  11 Maggio 2015 News
Condividi su:

Rickie Fowler (nella foto) ha vinto con 276 colpi (69 69 71 67, -12) il Players Championship (PGA Tour) dopo un finale ricco di colpi di scena sul percorso del TPC Sawgrass (par 72), a Ponte Vedra Beach in Florida, intascando peraltro la bella cifra di 1.800.000 dollari di un montepremi di ben dieci milioni di dollari.   Il 27enne di Murrieta (California) ha battuto nello spareggio Kevin Kisner (276 – 73 67 67 69) e lo spagnolo Sergio Garcia (276 – 69 72 67 68) con i quali aveva terminato alla pari il torneo. Dopo le prime tre buche volute dal regolamento, in cui si assommavano gli score di ciascuna buca, è uscito Garcia (13 colpi contro gli 11 dei due avversari) e alla quarta Fowler con un birdie ha messo fuori gioco Kisner, che ha perso il secondo playoff nell’arco di un mese (RBC Heritage contro Jim Furyk).   Si sono classificati quarti con un colpo di ritardo Bill Haas e Ben Martin (277, -11), quest’ultimo staccatosi dal trio di testa con un bogey in extremis, e quinti con 279 (-8) il sudafricano Rory Sabbatini e Kevin Na. All’ottavo posto con 280 (-8) il nordirlandese Rory McIlroy, numero uno mondiale, insieme con Brian Harman, con il gallese Jamie Donaldson, con l’australiano John Senden e con il giapponese Ryo Ishikawa e al 13° con 281 (-7) Chris Kirk, al vertice dopo tre turni e crollato con un 75 (+3). Quasi in coda Tiger Woods, 69° con 291 (73 71 75 72, +3) e praticamente in retromarcia dopo la buona prestazione al Masterts di Augusta.   Senza guizzi le prove dello svedese Henrik Stenson, 17° con 282 (-6), di Patrick Reed, 24° con 283 (-5), dell’inglese Ian Poulter, 30° con 284 (-4), dell’australiano Adam Scott, 38° con 285 (-3), e di Bubba Watson, 42° con 286 (-2). Deludenti il sudafricano Charl Schwartzel, 51° con 287 (-1), Jim Furyk, il tedesco Martin Kaymer, campione uscente, e il nordirlandese Graeme McDowell, 56.i con 288 (par), il fijiano Vijay Singh, 63° con 289 (+1), Webb Simpson e il sudafricano Ernie Els, 66° con 290 (+2), Dustin Johnson e l’altro sudafricano Louis Oosthuizen, stesso punteggio dj Woods.   Fowler, al secondo titolo nel circuito dopo quello conquistato nel 2012 (Wells Fargo Championship) ha risalito la classifica dall’11 posto con un 67 (-5, con un eagle, cinque birdie e due bogey) giungendo in club house con largo anticipo sugli altri e ponendo il limite a “meno 12”. Nel finale lo ha raggiunto Sergio Garcia, con un birdie alla 17ª nato da uno spettacolare putt di una decina di metri, dopo aver posto le basi per il 68 (-4) con cinque birdie e due bogey. Poi si è agganciato Ben Martin, anch’egli con un birdie alla 17ª per poi lasciare la compagnia, come detto, con un bogey alla 18ª, e infine Kevin Kisner, con birdie alla 16ª e alla 17ª (in totale 69, -3 con cinque birdie e due bogey), il quale sull’ultimo green ha avuto il putt per il titolo, mancandolo di un soffio. Quindi il playoff che ha premiato Fowler, tutto sommato meritatamente.   TERZO GIRO – Nuovo cambio della guardia in vetta al Players Championship dove si è portato Chris Kirk con 206 colpi (70 68 68, -10), ma sul percorso del TPC Sawgrass (par 72), a Ponte Vedra Beach in Florida, saranno almeno 25 i giocatori, raccolti nell’arco di quattro colpi, in corsa per il successo nella ricchissima gara in calendario nel PGA Tour. Hanno sicuramente chances in più Kevin Kisner, Ben Martin e Bill Haas, secondi con 207 (-9), e il sestetto al quinto posto con 208 (-8) che comprende lo spagnolo Sergio Garcia, il canadese David Hearn, Justin Thomas, Scott Brown, Kevin Na e Jerry Kelly, gli ultimi due leaders a metà torneo.   Possono provarci anche Rickie Fowler, undicesimo con 209 (-7), e il nordirlandese Rory McIlroy (69 71 70), numero uno mondiale, Bubba Watson, Zach Johnson, l’australiano Adam Scott e l’inglese Ian Poulter, 17.i con 210 (-6). Non hanno, invece, più possibilità Patrick Reed, 26° con 211 (-5), e Martin Kaymer, campione uscente, 31° con 212 (-4).   E’ rimasto in bassa classifica Tiger Woods, 68° con 219 (73 71 75, +3), ben lontano da quanto aveva fatto vedere al Masters. Stanno firmando una prestazione in grigio anche Jim Furyk, 40° con 213 (-3), Henrik Stenson, 46° con 214 (-2), il sudafricano Charl Schwartzel, 55° con 215 (-1), il nordirlandese Graeme McDowell, 65° con 217 (+1), l’altro sudafricano Louis Oosthuizen, 66° con 218 (+2), e Dustin Johnson, il fijiano Vijay Singh e il sudafricano Ernie Els, che hanno lo stesso score di Woods.   Kirk, ventinovenne di Atlanta e vincitore di tre tornei nel PGA Tour, ha preso il comando con un 68 (-4) siglato con sei birdie e due bogey. McIlroy, che non sembra aver recuperato completamente le energie fisiche e nervose spese per imporsi la settimana scorsa nel WGC Cadillac Match Play, ha segnato quattro birdie e due bogey per il 70 (-2). Per Woods 75 (+3)  colpi con due birdie, un bogey e due doppi bogey. La gara, che viene quasi equiparata a un major, ha un super montepremi di 10.000.000 di dollari con prima moneta di $ 1.800.000.   Il torneo su Sky – La giornata finale del Players Championship sarà teletrasmessa in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamento dalle ore 20 alle ore 1 sul canale Sky Sport 3 HD. Replica, lunedì 11 aprile, alle ore 7,30 (Sky Sport 2 HD). Commento di Lia Capizzi, Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.   TERZO GIRO – Kevin Na (67 69) e Jerry Kelly (71 65) conducono con 136 (-8) colpi il Players Championship, ricchissimo torneo del PGA Tour in svolgimento sul percorso del TPC Sawgrass (par 72), a Ponte Vedra Beach in Florida.   Inseguono a due colpi Rickie Fowler, Chris Kirk, il canadese David Hearn e il sudafricano Branden Grace (138, -6) e a tre Chris Stroud, Bill Haas, Zach Johnson, Troy Merritt, Ben Martin e Scott Brown (139, -5). E’ rimasto sostanzialmente stabile il nordirlandese Rory McIlroy, numero uno al mondo, da 11° a 13° con 140 (69 71, -4), stesso score di Jim Furyk e dell’inglese Ian Poulter, mentre Tiger Woods, 61° con 144 (73 71, par) è rimasto con l’ultimo punteggio utile, insieme a Dustin Johnson, nella lista dei 75 ammessi ai due turni finali.   Sono scesi al 27° posto con 141 (-3) Charley Hoffman e Hideki Matsuyama – i quali erano in vetta alla pari con Na e con Hearn dopo 18 buche – che hanno la compagnia di Bubba Watson, dello svedese Henrik Stenson, dell’australiano Adam Scott, dello spagnolo Sergio Garcia e del tedesco Martin Kaymer, campione uscente. Al 38° con 142 (-2) Patrick Reed, al 46° con 143 (-1) Webb Simpson, il fijano Vijay Singh, il nordirlandese Graeme McDowell e i sudafricani Louis Oosthuizen, Charl Schwartzel ed Ernie Els. Non hanno superato il taglio, tra gli altri, Keegan Bradley e l’inglese Justin Rose (145, +1), per un colpo di troppo, Jordan Spieth (147, +3), Phil Mickelson (149, +5) e l’australiano Jason Day (150, +6).   Kevin Na, nato in Corea (Seoul), ma statunitense a tutti gli effetti e con un titolo nel circuito, ha messo insieme 69 (-3) colpi con sei birdie e tre bogey. Jerry Kelly 49 anni e tre vittorie nel tour, l’ultima datata 2009, ha realizzato con 65 (-7) il miglior score del turno con otto birdie e un bogey. Ha rallentato Rory McIlroy con un 71 (-1) dovuto a tre birdie e a due bogey, mentre Tiger Woods è andato, ancora una volta, a corrente alternata. Parecchi, tutto sommato i birdie, che sono stati sei, ma numerosi anche i bogey (5). La gara, che viene quasi equiparata a un major, ha un super montepremi di 10.000.000 di dollari con prima moneta di $ 1.800.000.   Il torneo su Sky – Il Players Championship viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: sabato 9 maggio, dalle ore 19 alle ore 1 (Sky Sport Plus HD); domenica 10, dalle ore 20 alle ore 1 (Sky Sport 3 HD). Repliche, domenica 10 maggio e lunedì 11, alle ore 7,30 (Sky Sport 2 HD). Commento di Lia Capizzi, Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.   PRIMO GIRO – lI Players Championship è iniziato con Charley Hoffman, Kevin Na, ill giapponese Hideki Matsuyama e il canadese David Hearn al vertice con 67 (-5) colpi.   Sul percorso del TPC Sawgrass (par 72), a Ponte Vedra Beach in Florida, dove la classifica è molto corta con 24 giocatori raccolti nell’arco di due colpi, sono in quinta posizione con 68 (-4) Troy Merritt, Ben Martin, Billy Horschel, Brendon Todd, Charles Howell III e Derek Fathauer e occupano l’undicesima con 69 (-3) altri quattordici concorrenti tra i quali il nordirlandese Rory McIlroy, numero uno mondiale, Webb Simpson, Rickie Fowler, l’australiano Jason Day, lo spagnolo Sergio Garcia e il tedesco Martin Kaymer, che difende il titolo.   Non è stato un turno favorevole a Tiger Woods (nella foto), che tra alti e bassi e due palline in acqua, ha concluso al 77° posto con un 73 (+1) alla pari con Phil Mickelson, Matt Kuchar, con il nordirlandese Graeme McDowell e con il sudafricano Ernie Els. Hanno fatto meglio, ma di poco, Bubba Watson, Zach Johnson, il sudafricano Charl Schwartzel e l’inglese Justin Rose, 40.i con 71 (-1), e Dustin Johnson e l’australiano Adam Scott, 60.i con 72 (par). Da dimenticare la prestazione di Jordan Spieth, 109° con 75 (+3).   Matsuyama e Na hanno segnato sei birdie e un bogey, Hearn un eagle, quattro birdie e un bogey e Hoffman ha sopperito ai danni di un triplo bogey con otto birdie. Abbastanza tonico McIlroy, reduce dal successo nel WGC Cadillac Match Play, autore di un eagle, due birdie e un bogey. Woods, come detto, è stato abbastanza alterno e a cinque birdie, con l’ultimo alla buca 17 da bordo green in posizione difficile, anche se vicina al bersaglio, ha aggiunto due bogey e due doppi bogey, uno dei quali ha chiuso il suo giro alla buca 18, con pallina a bagno nel lago lungo il fairway. La gara, che viene quasi equiparata a un major, ha un super montepremi di 10.000.000 di dollari con prima moneta di $ 1.800.000.   Il torneo su Sky – Il Players Championship viene teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: venerdì 8 maggio, dalle ore 21 alle ore 1 (Sky Sport 3 HD); sabato 9, dalle ore 19 alle ore 1 (Sky Sport Plus HD); domenica 10, dalle ore 20 alle ore 1 (Sky Sport 3 HD). Repliche, da sabato 9 maggio a lunedì 11, alle ore 7,30 (Sky Sport 2 HD). Commento di Lia Capizzi, Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.   PROLOGO – Dopo la confortante prova nel Masters, Tiger Woods (nella foto) rientra nel The Players Championship (7-10 maggio) sul tracciato del TPC Sawgrass, a Ponte Vedra Beach in Florida. E’ la gara più ricca con i suoi 10.000.000 di dollari di montepremi, dei quali $ 1.800.000 gratificheranno il vincitore, e ha tutte le caratteristiche di un major, annoverando nel field quasi tutti i migliori giocatori del mondo e, in particolare, i primi dieci del ranking mondiale. Nell’ordine, il nordirlandese Rory McIlroy, Jordan Spieth, lo svedese Henrik Stenson, Bubba Watson, Jim Furyk, l’inglese Justin Rose, l’australiano Jason Day, Dustin Johnson, l’altro australiano Adam Scott e lo spagnolo Sergio Garcia.   Per la verità ci sono anche gli altri dieci che seguono, tra i quali ricordiamo Phil Mickelson (18°), Rickie Fowler (13°), Patrick Reed (15°) e il tedesco Martin Kaymer (17°), che difenderà il titolo, compito difficile un po’ per la concorrenza e un po’ perché non è attualmente molto brillante.   Le attenzioni, comunque, si concentrano in particolare su tre giocatori: Rory McIlroy, che proverà a ripetersi dopo il successo nel WGC Cadillac Match Play, Jordan Spieth, atteso al riscatto dopo il flop nel WGC, e naturalmente Tiger Woods, che dovrà dare un seguito a quanto fatto vedere ad Augusta.   Indicare tutti i giocatori citati come favoriti è abbastanza facile, ma in realtà il torneo presenta tanti altri validissimi concorrenti che possono fare la differenza come Keegan Bradley, Zach Johnson, Matt Kuchar, Hunter Mahan, Webb Simpson e i due sudafricani Louis Oosthuizen e Charl Schwartzel, per citarne alcuni.   Il torneo su Sky – Il The Players Championship verrà teletrasmesso in diretta, in esclusiva e in alta definizione da Sky con collegamenti ai seguenti orari: giovedì 7 maggio e venerdì 8, dalle ore 21 alle ore 1 (Sky Sport 3 HD); sabato 9, dalle ore 19 alle ore 1 (Sky Sport Plus HD); domenica 10, dalle ore 20 alle ore 1 (Sky Sport 3 HD). Repliche, da venerdì 8 maggio a lunedì 11, alle ore 7,30 (Sky Sport 2 HD). Commento di Lia Capizzi, Silvio Grappasonni e di Roberto Zappa.   I risultati