fbpx

Pilsner Urquell Pro Tour: Ross Kellett insiste 5 italiani possono provarci

  13 Luglio 2012 News
Condividi su:

Ross Kellett ha mantenuto il comando con 133 colpi (63 70, -9) nel Montecchia Golf Open presented by Anmin, evento internazionale in calendario nell’Alps Tour e nel Pilsner Urquell Pro Tour che si sta disputando sull’impegnativo percorso del Golf della Montecchia (par 71), a Selvazzano Dentro (PD). Il 24enne scozzese di Motherwell inizierà il giro finale con due colpi di vantaggio sull’austriaco Thomas Feyrsinger e sui francesi Jacques Guillet, Julien Foret, Sebastien Gros e Jean-Nicola Billot (135, -7). Sono al settimo posto con 136 (-6) e hanno possibilità di correre per il titolo anche il veneto Niccolò Quintarelli (66 70), che gioca sul tracciato di casa, il ligure Alessandro Grammatica (65 71) e il dilettante azzurro Stefano Pitoni (68 68), affiancati dal transalpino Dominique Nouailhac, così come Andrea Rota e Andrea Romano (nella foto), che sono 11.i con 137 (-5) insieme all’inglese Tom Sherreard.

 

Sponsor della manifestazione è Anmin e  contribuiscono alla sua realizzazione Centro Porsche Padova, Ceam Cavi Speciali, Auto Patavium, Omega Snc con il brand STHUB, Morris Golf, Grand Hotel Terme di Montegrotto, Consorzio Prosciutto Veneto Berico-Euganeo, Acqua Sant’Anna, Due Erre Import Export e Antonio Carraro Trattori. Il taglio, caduto a 143 (+1), ha lasciato in gara 53 concorrenti tra i quali 22 giocatori italiani di cui dieci dilettanti, quasi tutti azzurri che stanno facendo un’ottima figura. I professionisti si divideranno il montepremi di 40.000 euro dei quali 5.800 andranno al vincitore. Disputeranno il turno conclusivo Alessio Bruschi e Matteo Peroni e Giorgio De Filippi (am), 14.i con 138 (-4), Vittorio Andrea Vaccaro e Gregory Molteni, 18.i con 139 (-3), Corrado De Stefani (am) e Filippo Bergamaschi (am), 21,i con 140 (-2), Andrea Zanini, Giacomo Tonelli, Francesco Laporta (am) e Jacopo Vecchi Fossa (am), 26.i con 141 (-1), Andrea Bolognesi (am), 40° con 142 (par), Joon Kim, Lorenzo Magini, Filippo Zucchetti (am), Valerio Pelliccia (am) e Paolo Ferraris (am), 46.i con 143 (+1) E’ la quarta tappa del Pilsner Urquell Pro Tour, il circuito di dieci gare nazionali allestito dal Comitato Organizzatore Tornei dei Professionisti della FIG di cui è presidente Alessandro Rogato. Oltre che dal brand che fa capo al gruppo Birra Peroni, il Pro Tour è sponsorizzato dal Major sponsor CartaSi, dal Fornitore ufficiale Under Armour, dal Partner ufficiale Webgolf. Media partner: Sky Sport HD; Commercial advisor: RCS Sport. Quintarelli ha effettuato i due giri in 66 (-5) e 70 (-1) colpi. "La differenza tra i due score – ha spiegato – è nel vento che si è alzato nella seconda giornata. Comunque ho fatto un po’ di fatica nel prendere il ritmo con la conseguenza di qualche errore che mi ha portato a segnare quattro bogey, mentre ieri tutto era filato liscio. Ovviamente non ci sono recriminazioni da fare quando si è in alta classifica. Competo per il titolo e domani dovrò prendermi qualche rischio in più se vorrò ottenere un punteggio competitivo. No, non ho alcuna tensione anche se gioco nel mio club e la gente mi incoraggia. Il campo è stato preparato in maniera perfetta, il rough è abbastanza punitivo e non bisogna distrarsi. Avversari particolarmente temibili? Forse alcuni hanno qualche dote in più, ma se si gioca bene le differenze non si notano". Il percorso del Golf della Montecchia, disegnato dall’architetto Tom McCauley, oltre allo stesso torneo nel 2010, ha ospitato anche due gare del Challenge Tour, nel 2001 e nel 2002, insieme ad altre importanti competizioni nazionali. Il Golf della Montecchia, dopo aver ricevuto un primo attestato nel 2007, è stato premiato anche quest’anno con il riconoscimento ambientale "Impegnati nel verde". Inoltre il Golf Course Committee del Royal & Ancient di St. Andrews ha inserito il circolo tra i "Case studies" internazionali, testimoniando ulteriormente l’impegno assunto dal club per il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente. Tutte le notizie relative ai tornei del Pilsner Urquell Pro Tour, agli sponsor e ai circoli ospitanti vengono pubblicate sul sito ufficiale del circuito all’indirizzo: www.italianprotour.com   Il sito ha assunto quest’anno un ruolo ancora più importante per i giocatori che debbono obbligatoriamente utilizzarlo per inserire le loro iscrizioni e consultare le eventuali liste di attesa. Il sito stesso è integrato con il Social Network Facebook dove è presente una pagina ufficiale (http://www.facebook.com/golfitalianprotour)

 

Pro Am – Il torneo è stato anticipato dalla Montecchia Golf Open Pro Am vinta con 127 colpi dalla squadra del professionista francese Sebastien Gros, con i dilettanti Giancarlo Dario, Francesco Galante e Liliana Carraro. Al secondo posto con 128 la formazione del veneto Joon Kim, con Andrea Patussi, Leonardo Gallucci e Carlo Cogo, al terzo con 129 il team di Umberto Cuomo, con Massimo Chemello, Tommaso Viel e Anna Antonini, quindi al quarto con 131 l’inglese Tom Sherreard, con Alessandro De Luca, Carlo De Luca e Morgan Pittarello e al quinto con lo stesso score l’irlandese Brendan McCarroll con Franco Magon, Chiara Cappon e Ludovica Busetto. La gara si è svolta su 18 buche medal (due palle su quattro valide per la graduatoria).   I risultati