fbpx

PGA Tour: Tiger Woods domina nel Farmers Insurance Open è la vittoria numero 75

  29 Gennaio 2013 News
Condividi su:

 

  Tiger Woods ha portato a 75 le sue vittorie nel PGA Tour dominando nel Farmers Insurance Open, disputato sui due percorsi del Torrey Pines (North Course e South Course entrambi par 72) a La Jolla in California. Il numero due mondiale, al debutto stagionale nel circuito, ha concluso con 274 colpi (68 65 69 72, -14), quattro di vantaggio su Brandt Snedeker e su Josh Teater (278, -10). Al quarto posto con 279 (-9) Jimmy Walker e Nick Watney, al sesto con 280 (-8) Rickie Fowler, Robert Garrigus e l’australiano Aaron Baddeley e tra i giocatori al nono con 281 (-9) si trovano il coreano K.J. Choi e l’australiano Jason Day. In media classifica il fijano Vijay Singh, 27° con 284 (-4), in bassa il belga Nicolas Colsaerts, 44° con 287 (-1), e Phil Mickelson, 51° con 288 (par). Woods, che ha ottenuto l’ottavo successo in carriera sui tracciati di La Jolla (sette in questo torneo, ex Buick Invitational, e uno nell’US Open del 2008), è passato a condurre nel secondo giro e poi, alla ripresa del gioco dopo la terza giornata in cui la nebbia lo ha impedito, ha dato spettacolo. Ha disputato 25 buche con otto birdie e due bogey prima che l’oscurità costringesse a rinviare tutto a lunedì. Al ritorno in campo Woods, partito dall’ottava buca, è rimasto in par nelle prime cinque, esibendosi in una spettacolare uscita dal bunker alla 11ª di quelle che solo lui sa fare e sicuramente il miglior colpo della gara, quindi ha realizzato un birdie alla 13ª che l’ha portato a “meno 18”, otto colpi avanti a Snedeker già in club house. Dalla 14ª, però, Woods ha perso ritmo e concentrazione e ha segnato due bogey e un doppio bogey veramente imprevedibili per come andavano le cose. “Mi sono spazientito per il gioco lento – ha spiegato –  e sono arrivati gli errori, ma a quel punto mi bastava rimanere in piedi per vincere. E’ stata una settimana praticamente perfetta e non c’è stata alcuna falla nel mio gioco”. Woods si è imposto per la 50ª volta sulle 54 in cui è partito da leader nell’ultima frazione. Nella graduatoria dei plurivincitori di tutti i tempi è a sette titoli da Sam Snead, che la guida con 82. Al terzo posto Jack Nicklaus (73), al quarto Ben Hogan (64), al quinto Arnold Palmer (62). Tiger ha ricevuto un assegno di 1.098.000 dollari, su un montepremi di 6.100.000 dollari. E’ al secondo posto nell’ordine di merito guidato da Dustin Johnson ($ 1.154.125). Terzo giro – Tiger Woods (nella foto) è a un passo dalla 7 vittoria nel PGA Tour. Infatti nel Farmers Insurance Open, che si sta svolgendo sui due percorsi del Torrey Pines (North Course e South Course) a La Jolla, in California, il numero due mondiale alla ripresa del gioco, dopo lo stop totale nella terza giornata, ha incrementato il proprio vantaggio sugli inseguitori e ha uno score di “meno 17” maturato alla settima buca del giro finale. Nel torneo che, a causa dei ritardi dovuti alla nebbia si concluderà con un giorno di ritardo, Woods, a 11 buche dal traguardo, ha sei colpi di margine su Brandt Snedeker, “meno 11” alla 13ª, e su Nick Watney, stesso score alla 9ª. Seguono con “meno 9” il canadese Brad Fritsch (7ª) e con “meno 8” Luke Guthrie e Josh Teater, fermati all’8ª, Erik Compton, Steve Marino e Casey Wittenberg, stoppati alla 7ª. Al 24° posto con “meno 4” il fijano Vijay Singh (14ª), al 42° con “meno 1” il belga Nicolas Colsaerts (9ª) e al 72° con “+2” Phil Mickelson (9ª) Nelle 25 buche giocate prima dell’arrivo dell’oscurità Woods ha segnato otto birdie e due bogey. Il montepremi è di 6.100.000 dollari dei quali 1.080.000 andranno al vincitore Stop per nebbia – La fitta nebbia ha reso impossibile il gioco nella terza giornata del Farmers Insurance Open (PGA Tour) che si sta svolgendo sui due percorsi del Torrey Pines (North Course e South Course) a La Jolla, in California. Per recuperare il tempo perduto gli 87 concorrenti rimasti in gara dopo il taglio disputeranno 36 buche tutte insieme, con possibilità di completarle nella mattinata di lunedì in caso di ulteriori intoppi. Si riparte con Tiger Woods al comando con 133 colpi (68 65, -11), leadership che ha acquisito con un 65 (-7) sul North Course nel secondo turno, risalendo dal ventesimo posto. Il numero due mondiale ha due colpi di vantaggio su Bill Horschel (135, -9) e tre su un sestetto composto da Casey Wittenberg, Erik Compton, Steve Marino, Jimmy Walker, Josh Teater e dal canadese Brad Fritsch. In 41ª posizione con 141 (-3) il fijano Vijay Singh e in 69ª con 143 (-1), ultimo punteggio utile per superare il taglio, Phil Mickelson e il belga Nicolas Colsaerts. E’ uscito l’argentino Angel Cabrera (146, +4). Il montepremi è di 6.100.000 dollari dei quali 1.080.000 andranno al vincitore. Secondo giro – Tiger Woods si è portato al comando con 133 colpi (68 65, -11) nel secondo giro del Farmers Insurance Open (PGA Tour) che si sta svolgendo sui due percorsi del Torrey Pines (North Course e South Course) a La Jolla, in California. Il  numero due mondiale, ventesimo dopo il turno iniziale, ha girato in 65 (-7) sul North Course con un eagle, sei birdie e un bogey, e ha preso due colpi di vantaggio su Bill Horschel (135, -9) e tre su un sestetto composto da Casey Wittenberg, Erik Compton, Steve Marino, Jimmy Walker, Josh Teater e dal canadese Brad Fritsch. Tra i sette giocatori al nono posto con 137 (-7) si trovano Nick Watney e il coreano Charlie Wi. Giornata difficile per i due leader dopo 18 buche: il coreano K.J. Choi è scivolato in 16ª posizione con 138 (-6), dopo un 73 (+1, SC) e Brandt Snedeker in 31ª (140, -4) con un 75 (+3, SC). In 41ª con 141 (-3) il fijano Vijay Singh e in 69ª con 143 (-1), ultimo punteggio utile per superare il taglio, Phil Mickelson e il belga Nicolas Colsaerts. E’ uscito l’argentino Angel Cabrera (146, +4). Il montepremi è di 6.100.000 dollari dei quali 1.080.000 andranno al vincitore. Primo giro – Tiger Woods, 20° con 68 (-4) colpi, ha iniziato a buon ritmo il Farmers Insurance Open (PGA Tour) che si sta svolgendo sui due percorsi del Torrey Pines (North Course e South Course) a La Jolla, in California, dove invece Phil MIckelson, 90°, non è andato oltre il 72 del par. Guidano la classifica con 65 (-7) Brandt Snedeker e il coreano K.J. Choi, tallonati con 66 (-6) da Josh Teater, Luke List, Billy Horschel, Charles Howell III, Scott Stallings, dall’inglese Ross Fisher e dai canadesi Adam Hadwin e Mike Weir. Il fijano Vijay Singh ha lo stesso score di Woods, al 36° posto con 69 (-3) il belga Nicolas Colsaerts e al 57° con 70 (-2) l’argentino Angel Cabrera. Snedeker ha realizzato sette birie al North Course e K.J. Choi ne ha messi a segno otto, a fronte di un bogey, al South Course. Grandi giocate (un eagle e sei birdie) di Woods al South, ma anche errori pesanti (due bogey e un doppio bogey). Per Mickelson quattro birdie e altrettanti bogey al North. Il montepremi è di 6.100.000 dollari dei quali 1.080.000 andranno al vincitore. Prologo – Tiger Woods, reduce dall’Abu Dhabi Championship dove è uscito al taglio, fa il suo debutto stagionale nel  PGA Tour partecipando al Farmers Insurance Open (24-27 gennaio) che avrà luogo al Torrey Pines di La Jolla, in California. Sarà il favorito insieme a Phil Mickelson, sebbene le condizioni di forma di entrambi non siano ottimali. Nel field anche Dustin Johnson, vincitore del Tournament of Champions evento inaugurale del calendario, Bradley Keegan, Hunter Mahan. Brandt Snedeker, Bubba Watson, Rickie Fowler, il fijano Vijay Singh, l’argentino Angel Cabrera, il coreano Y.E. Yang e il belga Nicolas Colsaerts. Il montepremi è di 6.100.000 dollari dei quali 1.080.000 andranno al vincitore.   I risultati