fbpx

PGA Tour: Jordan Spieth il più giovane vincitore di sempre

Jordan Spieth
  15 Luglio 2013 News
Condividi su:

A neanche 20 anni (li compirà il prossimo 27 luglio) Jordan Spieth, professionista dal 2012 e al primo anno di circuito, è divenuto il più giovane vincitore in 82 anni di storia del PGA Tour. Sul percorso del TPC Deere Run (par 71), a Silvis nell’Illinois ha fatto suo il John Deere Classic con 265 colpi (70 65 65 65, -19) superando con un par alla quinta buca di spareggio Zach Johnson (265 – 64 66 67 68) e il canadese David Hearn (265 – 66 66 64 69) con i quali condivideva la leadership dopo le 72 buche regolamentari. Sono rimasti fuori dal playoff per un colpo Martin Flores, Jerry Kelly e Daniel Summerhays (266, -18), che era al vertice dopo tre turni. Al settimo posto con 267 (-17) Patrick Reed, J.J. Henry e l’australiano Matt Jones. Spieth ha percepito un assegno di 828.000 dollari su un montepremi di 4.600.000 dollari. Terzo giro – Daniel Summerhays, 30enne di Farmington (Utah) e nuovo leader con 194 (65 67 62, -19), proverà a conquistare il suo primo titolo nel PGA Tour nel giro finale del John Deere Classic sul percorso del TPC Deere Run (par 71), a Silvis nell’Illinois. Summerhays ha lasciato a due colpi il canadese David Hearn (196, -17) e a tre Zach Johnson (197, -16). In quarta posizione con 198 (-15) J.J. Henry e Jerry Kelly, in sesta con 199 (-14) Nicholas Thompson, Chris Kirk e l’australiano Matt Jones e in nona con 200 (-13) Patrick Read che era al comando dopo due giri insieme a Zach Johnson e a Lucas Glover, ora 12° con 201 (-12). Sono in palio 4.600.000 dollari dei quali 828.000 andranno al vincitore. Secondo giro – Zach Johnson è rimasto al comando con 130 colpi (64 66, -12) nel John Deere Classic (PGA Tour), ma sono cambiati i suoi compagni di viaggio, che ora sono Patrick Reed (67 63) e Lucas Glover (68 62), mentre ha ceduto di schianto il colombiano Camilo Villegas, l’altro leader dopo un turno, sceso al 36° posto con 137 (-5) dopo un 73 (+2). Sul percorso del TPC Deere Run (par 71), a Silvis nell’Illinois, il terzetto di testa precede l’australiano Matt Jones, quarto con 131 (-11), e un quintetto composto da Troy Matteson, Kevin Streelman, Jerry Kelly, Daniel Summerhays e dal canadese David Hearn in quinta posizione con 132 (-10). E’ uscito al taglio Louis Oosthuizen, 113° con 142 (par), che in tal modo ha potuto anticipare il viaggio verso la Scozia (e quindi potrà smaltire meglio la differenza di fuso orario) dove parteciperà all’Open Championship. Sono in palio 4.600.000 dollari dei quali 828.000 andranno al vincitore. Primo giro – Zach Johnson e il colombiano Camilo Villegas hanno iniziato con un 64 (-7) e hanno preso la testa nel John Deere Classic (PGA Tour) al TPC Deere Run (par 71) di Silvis nell’Illinois. La coppia è seguita con 65 (-6) colpi da Matt Bettencourt, Daniel Summerhays e da Brendon de Jonge dello Zimbabwe e con 66 (-5) da Vaughn Taylor, Robert Streb, Jim Herman, Boo Weekley, Kevin Streelman, dal canadese David Hearn e dall’australiano Matt Jones. Al 13° posto con 67 (-4) Steve Stricker e Nick Watney, al 41° con 69 (-2) Keegan Bradley e solo al 108° con 72 (+1) i sudafricani Louis Oosthuizen e Trevor Immelman. Sono in palio 4.600.000 dollari dei quali 828.000 andranno al vincitore. Prologo – Pochissimi giocatori di grido e montepremi più basso rispetto alla media: non poteva essere altrimenti per il John Deere Classic (11-14 luglio), che anticipa di una settimana l’Open Championship. Sul percorso del TPC Deere Run, a Silvis nell’Illinois, saranno da seguire Keegan Bradley, Zach Johnson, Nick Watney e i sudafricani Louis Oosthuizen e Trevor Immelman, ma è probabile che possano emergere concorrenti meno noti, ma in buna forma come, ad esempio, lo svedese Jonas Blixt, impostosi domenica scorsa del Greenbrier Classic. Sono in palio 4.600.000 dollari dei quali 828.000 andranno al vincitore.   I risultati