fbpx

PGA Tour: in Canada prodezze e record di Brandt Snedeker

Snedeker Brandt
  08 Giugno 2019 News
Condividi su:

Matt Kuchar, leader della FedEx Cup e a caccia del terzo titolo stagionale, si è portato con 128 (65 63, -12) colpi, alla pari con Scott Brown (128 – 65 63), al comando del RBC Canadian Open (PGA Tour), sul percorso dell’Hamilton Golf & Country Club (par 70), ad Hamilton, nell’Ontario In Canada.

Protagonista della giornata anche Brandt Snedeker (nella foto) salito dal 59° a terzo posto con 129 (-11), affiancato dal canadese Nick Taylor, grazie a un 60 (-10), nuovo record del campo, e divenendo il primo giocatore nella storia del PGA Tour ad aver firmato score di 59 (lo scorso agosto nel Wyndham Championship) 60 e 61.

I canadesi provano a sfatare il tabu che non li vuole vincenti nell’Open di casa dal 1956 e hanno buone possibilità di potercela fare avendo altri tre giocatori tra i primi sette: Adam Hadwin, sesto con 131 (-9), preceduto da Webb Simpson (130, -10), MacKenzie Hughes e Benjamin Silverman, settimi con 132 (-8), come lo svedese Henrik Stenson.

Forse con il pensiero già all’US Open, il terzo major stagionale in programma al Pebble Beach Golf Links, di Pebble Beach in California, dal 13 al 16 giugno, con un montepremi record di 12,5 milioni di dollari e dove saranno in campo Francesco Molinari e Renato Paratore, vanno a corrente alternata il nordirlandese Rory McIlroy, 13° con 133 (-7), e Justin Thomas, 25° con 135 (-5). Stesso discorso anche per Brooks Koepka, numero uno mondiale, e per Dustin Johnson, numero due, che marciano appaiati al 33° posto con 136 (-4), probabilmente avendo già rinviato alla prossima settimana in duello per la leadership nel world ranking. Continua a deludere lo spagnolo Sergio Garcia (141, +1), uscito al taglio. Il montepremi è di 7.600.000 dollari.

Il torneo su GOLFTV – Il RBC Canadian Open viene teletrasmesso in diretta e in esclusiva su GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it) ai seguenti orari: sabato 8 giugno e domenica 9, dalle ore 19 alle ore 24. Commento di Maurizio Trezzi e di Federico Colombo.

I RISULTATI