fbpx

PGA Tour: Gary Woodland vince la stableford

  05 Agosto 2013 News
Condividi su:

Gary Woodland (nella foto), 29enne texano, ha ottenuto il secondo titolo nel PGA Tour imponendosi con 44 punti (14 7 16 7) nel Reno-Tahoe Open, disputato sul tracciato del Montreux G&CC (par 72) a Reno, nel Nevada, e dove si è giocato con formula stableford modificata che prevedeva 8 punti per l’albatross, cinque per l’eagle, due per il birdie, zero per il par, “+1” per il bogey, “+3” per doppio bogey o peggio. Al secondo posto con 35 Jonathan Byrd e l’argentino Andres Romero, al quarto con 33 Brendan Steele, al quinto con 32 David Mathis e Dicky Pride. A Woodland è andato un assegno di 540.000 dollari su un montepremi di 3.000.000 di dollari. Terzo giro – Gary Woodland (14 7 16) è il nuovo leader con 37 punti del Reno-Tahoe Open (PGA Tour), che si sta disputando sul tracciato del Montreux G&CC (par 72) a Reno, nel Nevada, e dove si sta giocando con formula stableford modificata che prevede 8 punti per l’albatross, cinque per l’eagle, due per il birdie, zero per il par, “+1” per il bogey, “+3” per doppio bogey o peggio. Al secondo posto con 30 Brendan Steele, al terzo con 29 David Mathis, al quarto con 27 l’argentino Anders Romero, in vetta dopo due giri, e al quinto con 25 il coreano Charlie Wi. Woodland, 29enne del Texas con un titolo nel circuito, ha segnato un eagle, sei birdie e un bogey per uno score medal di 65 (-7) colpi. Il montepremi è di 3.000.000 di dollari dei quali 540.000 dollari andranno al vincitore. Secondo giro – L’argentino Andres Romero è passato con 22 punti al comando del Reno-Tahoe Open (PGA Tour), che si sta disputando sul tracciato del Montreux G&CC (par 72) a Reno, nel Nevada, e dove si sta giocando con formula stableford modificata che prevede 8 punti per l’albatross, cinque per l’eagle, due per il birdie, zero per il par, “+1” per il bogey, “+3” per doppio bogey o peggio. Il 32enne di Tucuman, con un titolo nel circuito datato 2008 (Zurich Classic), precede Gary Woodland, secondo con 21, il coreano Charlie Wi e gli australiani Stuart Appleby e Rod Pampling, terzi con 19, Brian Harman, Colt Knost e l’australiano Greg Chalmers, sesti con 18. E’ al 59° posto con 7 il colombiano Camilo Villegas e non ha superato il taglio l’irlandese Padraig Harrington (2). Il montepremi è di 3.000.000 di dollari dei quali 540.000 dollari andranno al vincitore. Primo giro – Josh Teater, 34enne del Kentucky senza successi nel circuito, è in vetta con 15 punti nel Reno-Tahoe Open (PGA Tour), che si sta disputando sul tracciato del Montreux G&CC (par 72) a Reno, nel Nevada. Si sta giocando con formula stableford modificata che prevede 8 punti per l’albatross, cinque per l’eagle, due per il birdie, zero per il par, “+1” per il bogey, “+3” per doppio bogey o peggio. Teater, che ha realizzato un eagle, sei birdie e due bogey per uno score medal di 66 (-6), precede Gary Woodland e James Driscoll, secondi con 14. Al quarto posto con 13 l’australiano Greg Calmels, al quinto con 12 Colt Knost e l’altro australiano Stuart Appleby. In bassa classifica il colombiano Camilo Villegas, 80° con un punto, e l’irlandese Padraig Harrington (nella foto), 88° con zero. Il montepremi è di 3.000.000 di dollari dei quali 540.000 dollari andranno al vincitore. Prologo – Per i giocatori del PGA Tour esclusi dal WGC Bridgestone Invitational appuntamento al Montreux G&CC di Reno, nel Nevada, per il Reno-Tahoe Open. In queste gare concomitanti con altri eventi di maggior peso il montepremi è piuttosto basso (3.000.000 dollari) rispetto alla media standard (6.000.000 di dollari). Al vincitore andranno 540.000 dollari. Nel field David Toms, Mark Wilson, Billy Mayfair, l’irlandese Padraig Harrington, i sudafricani Trevor Immelman e Rory Sabbatini, il giapponese Ryo Ishikawa, lo svedese Robert Karlsson e il colombiano Camilo Villegas. Si giocherà con formula stableford modificata che prevede 8 punti per l’albatross, cinque per l’eagle, due per il birdie, zero per il par, “+1” per il bogey, “+3” per doppio bogey o peggio.   I risultati