fbpx

PGA Tour: Bubba Watson cede nel Phoenix Open titolo a Kevin Stadler

  03 Febbraio 2014 News
Condividi su:

Kevin Stadler (nella foto) ha vinto con 268 colpi (65 68 67 68, -16) il Waste Management Phoenix Open (PGA Tour), disputato sul percorso del TPC Scottsdale (par 71), a Scottsdale in Arizona. Il 34enne di Reno (Nevada) ha ottenuto il primo titolo in carriera sorpassando nel finale Bubba Watson (269 – 64 66 68 71, -15), in vetta nei primi tre giri, che ha dovuto accontentarsi della seconda piazza alla pari con il canadese Graham DeLaet (67 72 65 65). Al quarto posto con 270 (-14) Hunter Mahan e il giapponese Hideki Matsuyama, al sesto con 271 (-13) Charles Howell III, Brendan Steele e Ryan Moore, al nono con 272 (-12) Harris English al 10° con 273 (-11) Webb Simpson. Prestazione sotto tono del colombiano Camilo Villegas, 37° con 280 (-4), di Phil Mickelson, campione uscente, 42° con 281 (-3), del tedesco Martin Kaymer, 53° con 283 (-1), del belga Nicolas Colsaerts, 58° con 284 (par), di Brandt Snedeker, 61° con 285 (+1), e di Vijay Singh, 77° e ultimo con 292 (+8). Stadler, secondo in graduatoria dopo tre giri a due colpi da Watson, ha iniziato con tre birdie ai quali il leader ne ha opporti due perdendo metà vantaggio. Alla buca nove il sorpasso con il quarto birdie di Stadler e il bogey di Watson e alla 11ª il controsorpasso quando il primo ha trovato un doppio bogey. Poi è stato lo stesso Watson a facilitare il vincitore con due bogey nelle ultime tre buche, l’ultimo alla 18ª che gli ha negato anche il playoff e la possibilità di ritrovare la via della vittoria smarrita dopo il Masters del 2012, suo primo titolo major e quarto nel palmares. Stadler ha ricevuto un assegno di 1.116.000 dollari su un montepremi di 6.200.000 dollari. Sono usciti al taglio l’irlandese Padraig Harrington e l’inglese Lee Westwood, 78.i con 142 (par), l’argentino Angel Cabrera e l’inglese Ian Poulter, 99.i con 144 (+2), Keegan Bradley, 112° con 146 (+4), e lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño, 129° con 152 (+10).   Terzo giro – Bubba Watson è rimasto solitario al comando con 198 colpi (64 66 68, -15) dopo il terzo giro del Waste Management Phoenix Open (Pga Tour), che si sta effettuando sul percorso del TPC Scottsdale (par 71), a Scottsdale in Arizona. Il 36enne di Bagdad (Florida), che non vince dal 2012, quando nel Masters ottenne il suo primo titolo major e il quarto in carriera, ha due colpi di margine su Kevin Stadler (200, -13), tre su Ryan Moore, Harris English e sul giapponese Hideki Matsuyama (201, -12) e quattro su Brendan Steele, Hunter Mahan e sull’australiano Matt Jones, in vetta dopo due turni con Watson. I giocatori citati hanno tutti chances di vincere, mentre non ne hanno più Brandt Snedeker, 19° con 206 (-7), e Webb Simpson, 25° con 207 (-6). In bassa classifica Phil Mickelson, campione uscente, 40° con 210 (-3), il tedesco Martin Kaymer e il belga Nicolas Colsaerts, 54.i con 211 (-2), e il fijano Vijay Singh, 75° con 216 (+3). Il  montepremi è di 6.200.000 dollari dei quali 1.116.000 andranno al vincitore.   Secondo giro – Phil Mickelson, 27° con 138 colpi (71 67, -5), è risalito in classifica nel secondo giro del Waste Management Phoenix Open (Pga Tour), che si sta effettuando sul percorso del TPC Scottsdale (par 71), a Scottsdale in Arizona. Il mancino di San Diego, campione uscente, rende però otto colpi alla coppia di testa composta da Bubba Watson (130 – 64 66, -12)  e dall’australiano Matt Jones (65 65). Al terzo posto con 132 (-10) Harris English e l’altro australiano Greg Chalmers, al quinto con 133 (-9) Pat Perez, Kevin Stadler e il giapponese Hideki Matsuyama e al 15° con 137 (-5) il belga Nicolas Colsaerts e il coreano Y.E. Yang, che ha ceduto dopo essere stato in vetta con Watson nel primo turno. In bassa classifica Webb Simpson e il tedesco Martin Kaymer, 48.i con 140 (-2), il fijano Vijay Singh e il colombiano Camilo Villegas, 62.i con 141 (-1) ultimo punteggio utile per rimanere in gara. Fuori al taglio l’irlandese Padraig Harrington e l’inglese Lee Westwood, 78.i con 142 (par), l’argentino Angel Cabrera e l’inglese Ian Poulter, 99.i con 144 (+2), Keegan Bradley, 112° con 146 (+4), e lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño, 129° con 152 (+10). Quattro concorrenti non hanno completato il turno per l’oscurità, ma non apporteranno variazioni significative alla graduatoria. Il  montepremi è di 6.200.000 dollari dei quali 1.116.000 andranno al vincitore.   Primo giro – Phil Mickelson, campione uscente, ha trovato qualche difficoltà nel giro iniziale del Waste Management Phoenix Open (Pga Tour), che ha concluso al 61° posto con 71 (par) colpi. Sul percorso del TPC Scottsdale (par 71), a Scottsdale in Arizona, guidano la classifica con 64 (-7) due vincitori di major, Bubba Watson e il coreano Y.E. Yang, seguiti con 65 (-6) da Pat Perez, Kevin Stadler, William McGirt, Harris English, Chris Kirk e dagli australiani Greg Calmers e Matt Jones. Degli altri possibili candidati al titolo, oltre ai leader e a Mickelson, sono al decimo posto con 66 (-5) Keegan Bradley, al 18° con 67 (-4) l’inglese Lee Westwood, al 31° con 68 (-3) Webb Simpson e al 40° con 69 (-2) il tedesco Martin Kaymer, il belga Nicolas Colsaerts, l’inglese Ian Poulter e il fijano Vijay Singh. Sono a rischio di taglio l’argentino Angel Cabrera. 85° con 72 (+1), l’irlandese Padraig Harrington, 103° con 73 (+2), e lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño,130° con 78 (+7). Il turno non si è concluso per la sopravvenuta oscurità, ma i dieci concorrenti che debbono terminarlo non apporteranno variazioni significative alla graduatoria. Il  montepremi è di 6.200.000 dollari dei quali 1.116.000 andranno al vincitore.   Prologo – Phil Mickelson difende il titolo nel Waste Management Phoenix Open (30 gennaio-2 febbraio), torneo del PGA Tour che avrà luogo sul percorso del TPC Scottsdale, a Scottsdale in Arizona. Sicuramente buono il field nel quale figurano, tra gli altri, Bradley Keegan, Webb Simpson, Bubba Watson, il tedesco Martin Kaymer, il belga Nicolas Cosaerts, lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño, l’irlandese Padraig Harrington, gli inglesi Lee Westwood e Ian Poulter, il fijano Vjay Singh, il thailandese Aphibarnrat Kiradech, l’argentino Angel Cabrera e il colombiano Camilo Villegas. Il  montepremi è di 6.200.000 dollari dei quali 1.116.000 andranno al vincitore.   I risultati