fbpx

PGA Tour: Brandt Snedeker firma in nono titolo

Snedeker Brandt 3
  20 Agosto 2018 News
Condividi su:

Brandt Snedeker ha vinto con 259 colpi (59 67 68 65, -21) il Wyndham Championship (PGA Tour) dopo una corsa di testa iniziata con uno strepitoso 59 (-11). Ha avuto ragione in un bel finale di Webb Simpson e del taiwanese C.T. Pan (262, -18), dopo che quest’ultimo era riuscito a sorpassarlo a poche buche dal termine. In quarta posizione con 263 (-17) D.A. Points e Jim Furyk, capitano statunitense alla prossima Ryder Cup (Francia, 28-20 settembre), che da due anni non entrava tra i top five, e in sesta con 264 (-16) Ryan Moore e Brian Gay.

Ha rimontato lo spagnolo Rafa Cabrera Bello, da 29° a 11° con 266 (-14), che spera di convincere il capitano europeo Thomas Bjorn, a dargli una wild card per la Ryder Cup. Stesso score per il giapponese Hideki Matsuyama e poco dietro lo svedese Henrik Stenson, campione uscente, 20° con 267 (-13), e lo spagnolo Sergio Garcia, 24° con 268 (-12), che con questa posizione è uscito dalla FedEx Cup (128° in classifica)

Al 33° con 269 (-11) il cileno Joaquin Niemann, la cui Honorary Membership si è trasformata in un ‘carta’ per il PGA Tour 2018-2019 avendo superato come punteggio in FedEx Cup quello del 125° classificato. Stessa cosa per il thailandese Kiradech Aphibarnrat.

Brandt Snedeker (nella foto), 38enne di Nashville (Tennessee), ha vinto per la seconda volta il Wyndham Championship e ha portato a nove i titoli nel circuito, a cui se ne aggiunge uno nell’European Tour. Inoltre si è imposto nella FedEx Cup del 2012. E’ stato il nono giocatore a infrangere il muro dei 60 colpi, ma il recordman assoluto è Jim Furyk con un 58 ottenuto nel 2016, dopo aver a sua volta firmato un 59 (2013). Snedeker è divenuto il quinto, tra i nove autori della prodezza, a vincere il torneo, come riuscito ad Al Geiberger, David Duval, all’australiano Stuart Appleby e a Justin Thomas. Il titolo gli ha reso un assegno di 1.080.000 dollari su un montepremi di 6.000.000 di dollari.

I RISULTATI