fbpx

PGA China: dilettante cinese all’attacco, italiani in retrovia

YUAN-Yechun
  21 Luglio 2018 News
Condividi su:

Aron Zemmer, 48° con 221 (70 75 76, +5) colpi, e Cristiano Terragni, 57° con 224 (74 73 77, +7), sono rimasti in bassa classifica nel Qingdao Championship, torneo del PGA China Tour che si sta svolgendo sul percorso del Tiger Beach Golf Links (par 72), a Qingdao in Cina.

Si è portato al vertice con 210 (66 71 73, -6) il dilettante cinese Yechun Yuan. in grande spolvero nelle ultime uscite, con due colpi di vantaggio sullo statunitense Sam Chien, sul neozelandese Campbell Rawson e sull’australiano Max McCardle (212, -4). Al quinto posto con 213 (-3) il thailandese Gunn Charoenkul e al sesto con 214 (-2) il taiwanese Chihuang Tsai, il canadese Eugene Wong, l’australiano Bryden MacPherson e l’inglese Callum Tarren, al vertice dopo due turni.

Il 21enne Yechun Yuan (nella foto), detto “Carl”, inizierà il giro finale per il terzo torneo consecutivo nell’ultimo gruppo. Ha ottenuto la leadership con un 73 (+1) frutto di due birdie e di tre bogey. Aron Zemmer ha girato in 76 (+4) con due birdie, quattro bogey e un doppio bogey e Cristiano Terragni in 77 (+5) con due birdie, cinque bogey e un doppio bogey.

Come per tutte le gare del circuito sin qui disputate il montepremi è di 1.500.000 renminbi (circa 197.000 euro).

I RISULTATI