fbpx

Nel Memorial Tournament Hideki Matsuyana batte Kevin Na nel playoff

  02 Giugno 2014 News
Condividi su:

Il giapponese Hideki Matsuyama ha colto il primo titolo nel PGA Tour imponendosi con 275 colpi (70 67 69 69, -13) nel Memorial Tournament (PGA Tour), disputato sul percorso del Muirfield Village GC (par 72), disegnato da Jack Nicklaus, a Dublin nell’Ohio. Il 22enne di Ehime ha superato con un par alla prima buca di spareggio Kevin Na (275 – 72 69 70 64), con il quale aveva terminato alla pari le 72 buche della gara. Ha mancato il playoff per un colpo Bubba Watson, terzo con 276 (-12), protagonista in positivo del terzo giro condotto in testa e in negativo nella fase conclusiva. Al quarto posto con 278 (-10) Chris Kirk e l’australiano Adam Scott, numero uno mondiale, al sesto con 279 (-9) Steve Stricker e Ben Curtis, all’ottavo con 280 (-8) il sudafricano Charl Schwartzel, al 13° con 281 (-7) l’inglese Paul Casey, al 15° con 282 (-6) Matt Kuchar e il nordirlandese Rory McIlroy, al 19° con 283 (-5) Jordan Spieth, Jim Furyk e il sudafricano Ernie Els. Prestazioni in ombra di Keegan Bradley e dell’australiano Jason Day, 37.i con 285 (-3), di Dustin Johnson, 46° con 286 (-2), di Phil Mickelson e dell’inglese Luke Donadl, 49.i con 287 (-1). Finale assolutamente pazzesco e con incredibili colpi di scena. Kevin Na è sbucato dalle retrovie con un 64 (-8), frutto di otto birdie, e è rimasto per un paio d’ore in club house per sapere a cosa sarebbe approdato il suo “meno 13”. Quando sembrava che potesse servire solo per un buon piazzamento i tre giocatori che stavano menando la danza, ossia Watson, Matsuyama e Scott, sono andati improvvisamente in crisi. Watson, che con un successo sarebbe salito al secondo posto del world ranking scavalcando lo svedese Henrik Stenson, si è defilato con un bogey e un doppio bogey (14ª e 15ª) dopo quattro birdie e un bogey precedenti (totale 72, par). Scott, la cui leadership mondiale non correva rischi, ha prodotto cinque birdie sulle prime undici buche, poi ha iniziato a stonare ed è uscito di scena mettendo in fila un doppio bogey, un birdie e tre bogey (71, -1). La palla è rimasta a Matsuyama, che non è stato da meno: con un doppio bogey e un bogey (16ª e 17ª) la lasciato Na da solo in vetta alla classifica, ma alla 18ª lo ha riagganciato con un birdie, dopo aver spaccato il driver con un gesto di rabbia, credendo di aver sbagliato il colpo dal tee, mentre la pallina (che non vedeva) dopo un tentativo di andarsene a spasso fuori pista è rientrata di misura in fairway. Malgrado Na avesse trascorso tutto il suo tempo d’attesa in campo pratica, ha cominciato la buca supplementare spedendo la pallina in acqua con il tee shot e a Maruyama, che dopo il primo tiro aveva trovato la sua in un bunker, non è rimasto altro che proseguire con prudenza per ottenere con un par il titolo e un congruo assegno di 1.116.000 dollari su un montepremi è di 6.200.000 dollari. Nel curriculum del giovanissimo giapponese anche cinque successi nel Japan Tour dei quali quattro conquistati nel 2013.   Terzo giro – Bubba Watson  è il nuovo leader con 204 colpi (66 69 69, -12) nel Memorial Tournament (PGA Tour), che si sta disputando sul tracciato del Muirfield Village GC (par 72) a Dublin nell’Ohio. In una classifica che si è allungata precede Scott Langley (205, -11), il giapponese Hideki Matsuyama (206, -10), e l’australiano Adam Scott, numero uno mondiale, quarto con 207 (-9) e risalito dall’10° posto. Al quinto con 208 (-8) Jordan Spieth, Billy Horschel, Robert Streb, Brendon Todd, il sudafricano Charl Schwartzel e l’inglese Paul Casey, che era in vetta dopo 36 buche. Dopo il flop del secondo turno ha recuperato dieci posizioni il nordirlandese Rory McIlroy, dal 24° a 14° con 210 (-6), ma difficilmente potrà dire la sua nella lotta per il successo. Non avranno invece voce in capitolo l’australiano Jason Day e il sudafricano Ernie Els, 20.i con 211 (-5), Matt Kuchar e Keegan Bradley, 31.i con 212 (-4), Dustin Johnson, Jim Furyk e l’inglese Luke Donald, 39.i con 213 (-2), e il deludente Phil Mickelson, 47° con 214 (-2). Watson è impegnato a contendere il secondo posto nella classifica mondiale allo svedese Henrik Stenson, ma per operare il sorpasso deve comunque vincere e sperare che il suo avversario non faccia altrettanto. Però, a un giro dal termine, anche Stenson, che sta disputando il Nordea Masters (European Tour) è al comando. Avevano le stesse chances di Watson anche McIlroy, Kuchar e Day, ma dovranno attendere un’occasione migliore. Il montepremi è di 6.200.000 dollari dei quali 1.116.000 dollari andranno al vincitore. Il torneo su Sky –  Il giro finale del Memorial Tournament sarà trasmesso in diretta e in esclusiva alla TV satellitare Sky con collegamento, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Nicola Pomponi e di Roberto Zappa.   Secondo giro – Il nordirlandese Rory McIlroy è clamorosamente crollato ed è sceso dal primo al 24° posto con 141 colpi (63 78, -3) dopo un devastante 78 (+6) nel Memorial Tournament (PGA Tour), in svolgimento sul tracciato del Muirfield Village GC (par 72) a Dublin nell’Ohio. Guida la graduatoria con 132 (66 66, -12) l’inglese Paul Casey, con tre colpi di margine su Bubba Watson (135, -9). Al terzo posto con 136 (-8) Chris Kirk, al quarto con 137 (-7) Martin Flores e il giapponese Hideki Matsuyama. Non si affanna Adam Scott, decimo con 139 (69 70, -5), che comunque vadano le cose manterrà la leadership mondiale, mentre il numero due, lo svedese Henrik Stenson impegnato nel Norda Masters (European Tour) potrebbe perdere la posizione in caso del successo di uno tra Bubba Watson, Rory McIlroy, Matt Kuchar e Jason Day. Pericolo, per la verità, limitato al momento solo al primo, perché oltre al nordirlandese, sono ben lontani da Casey sia Day, che ha lo stesso punteggio di McIlroy, sia Kuchar, 48° con 143 (-1). Peraltro a sua volta Stenson metterebbe d’accordo tutti con una sua vittoria in Svezia. Scorrendo la classifica l’inglese Luke Donald è 17° con 140 (-4), sono con Day e McIlroy anche Jim Furyk, Dustin Johnson e il sudafricano Charl Schwartzel, occupano la 37ª piazza con 142 (-2) Phil Mickelson, Keegan Bradley e il sudafricano Ernie Els. Sono usciti al taglio, caduto a 144 (par), l’inglese Justin Rose, 77° con 145 (+1), il belga Nicolas Colsaerts, 95° con 147 (+3), e il fijano Vijay Singh, 112° con 150 (+6). Il montepremi è di 6.200.000 dollari dei quali 1.116.000 dollari andranno al vincitore. Il torneo su Sky –  La TV satellitare Sky teletrasmette, in diretta e in esclusiva, il Memorial Tournament con i seguenti orari: sabato 31 maggio, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 1 giugno, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Nicola Pomponi e di Roberto Zappa.   Primo giro – Il nordirlandese Rory McIlroy (nella foto), dopo il successo nel BMW PGA Championship, ha offerto un altro giro a grandissimo livello e ha preso il comando con 63 (-9) colpi nel Memorial Tournament (PGA Tour), in svolgimento sul tracciato del Muirfield Village GC (par 72) a Dublin nell’Ohio. Il 25enne di Holywood ha provato a mettere le basi per cogliere il settimo titolo nel circuito (due major compresi, US Open 2011 e PGA Championship 2012) allungano subito la classifica e distaccando di tre colpi Bubba Watson, Chris Kirk e l’inglese Paul Casey, secondi con 66 (-6), Keegan Bradley, Michael Thompson e J.B. Holmes, quinti con 67 (-5). Adam Scott, in undicesima posizione con 69 (-3) alla pari con Jordan Spieth, rende sei colpi a McIlroy, ma dopo il primo round la sua leadership mondiale non è a rischio. Al momento, infatti, prevale nel duello a distanza con Henrik Stenson, numero due, impegnato nel Nordea Masters, dove è 14°. Luci e ombre per altri giocatori destinati, alla vigilia, a recitare ruoli di rilievo: il sudafricano Ernie Els, 21° con 70 (-2), l’inglese Luke Donald, 28° con 71 (-1), Phil Mickelson e il sudafricano Charl Schwartzel, 45.i con 72 (par), Jim Furyk, Dustin Johnson, l’inglese Justin Rose, lo spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño e il fijano Vijay Singh, 64.i con 73 (+1). Deludenti Matt Kuchar, 87° con 74 (+2), e il belga Nicolas Colsaerts, 110° con 76 (+), che non sembra aver trovato il suo habitat ideale nel PGA Tour. McIlroy ha realizzato ben due eagle uniti a sette birdie, con un doppio bogey fuori dal coro. Cammino parallelo di Casey e di Watson con un eagle, sei birdie e due bogey, mentre Kirk ha marciato con sette birdie e un bogey. Il montepremi è di 6.200.000 dollari dei quali 1.116.000 dollari andranno al vincitore. Il torneo su Sky –  La TV satellitare Sky teletrasmette, in diretta e in esclusiva, il Memorial Tournament con i seguenti orari: venerdì 30 maggio, dalle ore 20,30 alle ore 0,30 (Sky Sport 3 e 3 HD); sabato 31, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 1 giugno, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Nicola Pomponi e di Roberto Zappa.   Prologo – L’australiano Adam Scott, dopo aver consolidato la propria posizione di fresco numero uno mondiale con il successo nel Crowne Plaza Invitational, sarà il favorito anche nel Memorial Tournament (29 maggio-1 giugno), torneo del PGA Tour in programma al Muirfield Village GC di Dublin nell’Ohio. Naturalmente non gli sarà facile ripetersi, ma quanto meno la sua leadership questa settimana corre meno rischi anche se il rivale diretto, lo svedese Henrik Stenson, proverà a portargli un nuovo attacco a distanza del Nordea Masters (European Tour) dopo aver fallito quello della scorsa settimana nel BMW PGA Championship. Come è tradizione della gara di Dublin il field sarà di tutto rispetto con la presenza di Phil Mickelson, Matt Kuchar, campione uscente, Keegan Bradley, Jason Dufner, Jim Furyk, Dustin Johnson, Hunter Mahan, Jordan Spieth, Bubba Watson, del nordirlandese Rory McIlroy, trionfatore proprio nel BMW PGA Championship, degli inglesi Luke Donald, Justin Rose e Paul Casey, dell’australiano Jason Day, dei sudafricani Ernie Els e Charl Schwartzel, del belga Nicolas Colsaerts, dello spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño e del fijano Vijay Singh. Il montepremi è di 6.200.000 dollari dei quali 1.116.000 dollari andranno al vincitore. Il torneo su Sky –  La TV satellitare Sky manderà in onda, in diretta e in esclusiva, il Memorial Tournament con i seguenti orari: giovedì 29 maggio e venerdì 30 maggio, dalle ore 20,30 alle ore 0,30 (Sky Sport 3 e 3 HD); sabato 31, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 3 e 3 HD); domenica 1 giugno, dalle ore 21 alle ore 24 (Sky Sport 2 e 2 HD). Commento di Nicola Pomponi e di Roberto Zappa.   I risultati