fbpx

Nel major femminile ci prova la tedesca Sophia Popov

Popov Sophia 3
  22 Agosto 2020 News
Condividi su:

Ancora un cambio della guardia in vetta nell’AIG Women’s Open, nuova denominazione del British Open, primo dei quattro major stagionali femminili (cancellato il quinto, l’Evian Championship) organizzato da LPGA Tour e Ladies European Tour sul percorso del Royal Troon Golf Club (par 71), a Troon in Scozia, dove non vi sono giocatrici italiane.

E’ salita al vertice la tedesca Sophia Popov (nella foto) con 209 (70 72 67, -4) colpi che inizierà il giro finale con tre lunghezze di margine sulla thailandese Jasmine Suwannapura e sull’australiana Minjee Lee (212, -1). Competeranno per il titolo anche Austin Ernst, Lindsey Weaver e la tedesca Caroline Masson, quarte con 214 (+1), Kristen Gillman, la danese Emily Pedersen e la neozelandese Lydia Ko, settime con 215 (+2). Qualche possibilità anche per Jennifer Song, Cydney Clanton e l’australiana Katherine Kirk, decime con 216 (+3), e praticamente nessuna per Nelly Korda, numero quattro mondiale, e per la thailandese Ariya Jutanugarn, 13.e con 217 (+4).

Ha ceduto vistosamente la svedese Dani Holmqvist, in vetta dopo 36 buche, e scesa in 19ª posizione con 218 (+5) dopo un devastante 77 (+6) e non sono mai state in partita la giapponese Haru Nomura, 33ª con 220 (+7), Danielle Kang, numero due del Rolex Ranking, 62ª con 225 (+12), e la nipponica Nasa Hataoka, numero cinque, al debutto dopo lo stop per la pandemia, 63ª con 226 (+13).

Il montepremi è di 4.500.000 dollari, il terzo più alto in assoluto dopo quelli dell’US Women’s Open ($ 5.500.000), ultimo major dell’anno (10-13 dicembre), e del CME Group Tour Championship ($ 5.000.000) che chiuderà il LPGA Tour (17-20 dicembre).

I RISULTATI