fbpx

Murat Cup a Max Roehrig Paolo Ferraris 16°

  24 Maggio 2014 News
Condividi su:

Il tedesco Maximilian Roehrig ha vinto con 277 colpi (71 68 68 70, -7) la Murat Cup sul percorso dello Chantilly Golf Club (par 71) a Vineuil-Saint-Firmin in Francia. Dopo aver concluso le 72 buche del torneo alla pari con il francese Kenny Subregis (277 – 71 68 68 70), Roehrig ha conquistato il trofeo con un birdie alla prima buca supplementare. Al terzo posto con 281 (-3) il transalpino Leonard Bem e il tedesco Beneditch Gebhardt e al quinto con 282 (-2), a completare il trionfo dei germanici, Maximilian Mehles. Il migliore tra i quattro giocatori italiani ammessi ai due giri finali, svoltisi nella stessa giornata, è stato Paolo Ferraris, 16° con 291 (74 73 70 74, +7). Al 22° con 292 (+8) Lorenzo Scalise (71 74 72 75), al 26° con 294 (+10) Filippo Campigli (72 73 74 75) e al 45° con 308 (+24) Michele Cea (75 73 84 76). Sono usciti al taglio Guido Migliozzi, 58° con 151 (74 77, +9), Enrico Di Nitto (77 76) e Jacopo Vecchi Fossa (77 76), 69.i con 153 (+11), e Filippo Zucchetti, 81° con 156 (75 81, +14). Il Trofeo delle Nazioni è stato vinto con 278 (135 143, – 6) colpi da Francia 2 davanti a Germania 1 (279, -5), Svizzera e Germania 2 (286, +2). In sesta posizione con 292 (145 147, +8) Italia 2 (Di Nitto, Ferraris, Scalise) e in settima con 295 (146 149, +11) Italia 1 (Migliozzi, Vecchi Fossa, Campigli). Gli azzurri sono stati accompagnati dall’allenatore Federico Bisazza.   Secondo giro – Filippo Campigli (72 73) e Lorenzo Scalise (71 74), 16.i con 145 (+3) colpi, Paolo Ferraris, 28° con 147 (74 73, +5), e Michele Cea, 39° con 148 (75 73, +6), sono tra i 45 giocatori ammessi ai due giri finali, da disputarsi nella stessa giornata, alla Murat Cup, che si sta svolgendo sul percorso dello Chantilly Golf Club (par 71) a Vineuil-Saint-Firmin in Francia. Guida la graduatoria con 138 (-4) colpi il francese Thomas Le Berre (66 72), tesserato per il circolo ospitante, che precede il connazionale Kenny Subregis e i tedeschi Maximilian Roehrig e Benedict Gebhardt (139, -3). Al quinto posto con 140 (-2) l’altro transalpino Antoine Kuoch. Sono usciti al taglio Guido Migliozzi, 58° con 151 (74 77, +9), Enrico Di Nitto (77 76) e Jacopo Vecchi Fossa (77 76), 69.i con 153 (+11), e Filippo Zucchetti, 81° con 156 (75 81, +14). Il Trofeo delle Nazioni è stato vinto con 278 (135 143, – 6) colpi da Francia 2 davanti a Germania 1 (279, -5), Svizzera e Germania 2 (286, +2). In sesta posizione con 292 (145 147, +8) Italia 2 (Di Nitto, Ferraris, Scalise) e in settima con 295 (146 149, +11) Italia 1 (Migliozzi, Vecchi Fossa, Campigli). Gli azzurri sono assistiti dall’allenatore Federico Bisazza. Primo giro – Francesi, in numero preponderante nel field, al proscenio nella prima  giornata della Murat Cup in svolgimento sul tracciato dello Chantilly Golf Club a Vineuil-Saint-Firmin in Francia. E’ in vetta con 65 colpi Mathieu Decottignies Lafon e Thomas Le Berre (66) lo segue a una lunghezza. In terza posizione con 67 il tedesco Dominic Foos insieme all’altro transalpino Antoine Kuoch e in quinta con 68 ancora un tedesco, Benedict Gebhardt. Tra i giocatori italiani in campo lo score migliore lo ha ottenuto Lorenzo Scalise, 14° con 71. Seguono Filippo Campigli, 24° con 72, Paolo Ferraris e Guido Migliozzi, 42.i con 74, Filippo Zucchetti e Michele Cea, 57°.i con 75, Jacopo Vecchi Fossa ed Enrico Di Nitto, 73.i con 77. Nel Trofeo delle Nazioni Francia 2 (135 colpi) precede Germania 1 (138) e Francia 1 (139). In sesta posizione con 145 Italia 2 (Di Nitto, Ferraris, Scalise) e in settima con 146 Italia 1 (Migliozzi, Vecchi Fossa, Campigli). Gli azzurri sono accompagnati dall’allenatore Federico Bisazza. Prologo – Filippo Campigli, Enrico Di Nitto, Paolo Ferraris, Guido Migliozzi, Lorenzo Scalise, Jacopo Vecchi Fossa e Filippo Zucchetti difendono i colori italiani nella Murat Cup, che si disputa dal 23 al 25 maggio sul tracciato dello Chantilly Golf Club a Vineuil-Saint-Firmin in Francia. Vi partecipa anche Michele Cea. Gli azzurri sono assistiti dall’allenatore Federico Bisazza.