fbpx

Matteo Manassero non supera la qualifica per l’Open Championship

  25 Giugno 2012 News
Condividi su:

Matteo Manassero, 14° con 136 (68 68, -3), non è riuscito a superare la qualifica per il prossimo Open Championship (Royal Lytham & St. Annes, 19-22 luglio, Inghilterra), disputata a Sunningdale, in Inghilterra. In veronese è rimasto fuori per un colpo dallo spareggio che assegnava gli ultimi due posti nella gara vinta dall’inglese James Morrison con 131 (63 68, -8) davanti al connazionale Sam Walker (133, -6). Al terzo posto con 134 (-5) lo spagnolo Alejandro Cañizares, gli inglesi Richard Finch, Matthew Baldwin e Ross Fisher, l’australiano Marcus Fraser e il gallese Jamie Donaldson. Nel playout hanno conquistato gli ultimi due pass il danese Thorbiorn Olesen e l’inglese Lee Slattery ai danni dell’altro inglese Oliver Fisher, dello scozzese Alastair Forsyth e dello svedese Oscar Floren, tutti noni con 135 (-4).

 

Manassero ha provato a rimontare dopo il primo giro terminato in 19ª posizione con un 68, ma ha ripetuto lo stesso score rimanendo fuori come, tra gli altri, il sudafricano Richard Sterne e lo scozzese Colin Montgomerie, alla pari con il veronese, lo spagnolo José Maria Olazabal, 20° con 138 (-1), l’inglese Danny Willett, 35° con 139 (par), e l’australiano Richard Green, 41° con 140 (+1). Due italiani, Alfredo Da Corte e Nicolò Gaggero, hanno invece hanno superato le Regional Qualifying, che si sono svolte su 14 campi, e sono stati ammessi alle Local Final Qualifying, che avranno luogo sui percorsi di Hillside, Southport & Ainsdale, St Annes Old Links e West Lancashire il 3 luglio. Da Corte è giunto secondo con 69 colpi all’Abridge dove ha vinto Tom Haylock. Non sono entrati tra i sette promossi Luca Bordogna e Simone Severa (75), Gianluca Pietrobono (77), Davide Bertoli, Matteo Peroni e Igor Fantini (WD). All’East Sussex, dove si è imposto Christopher Cannon con 66, Gaggero è terminato quinto con 71. Out Antonio Iurilli (73), Alain Vergari (81) e Santiago Mignini (NR).

 

All’Hankley Common – successo di Jon Bevan con 68 – non hanno avuto fortuna Marco Donghi (77), Edoardo Gardino (81) e Matteo Verardo (81). Infine al Royal Dublin il primo posto è stato appannaggio di Patrick Devine con 69 e sono rimasti fuori Federico Malossini (80) e Antonio Saragnese (81).   I risultati