fbpx

LPGA Tour: Mi Jung Hur dopo cinque anni, Molinaro 54ª

  22 Settembre 2014 News
Condividi su:

Giulia Molinaro (nella foto) ha concluso al 54° posto con 288 colpi (70 70 72 76, par) lo Yokohama Tire LPGA Classic, torneo del LPGA Tour disputato al RTJ Golf Trail (Capitol Hill, par 72) di Prattville in Alabama. Il titolo è stato appannaggio con 267 colpi (64 70 67 66, -21) della coreana Mi Jung Hur, che nel giro finale ha contenuto il ritorno di Stacy Lewis, numero uno mondiale, seconda con 271 (-17), e ha staccato nettamente la sudafricana Paula Reto, con la quale condivideva la leadership, terminata terza con 274 (-14) dopo un 73 (+1). In quarta posizione con 275 (-13) Kris Tamulis, in quinta con 276 (-12) l’inglese Jodi Ewart e la thailandese Moriya Jutanugarn, in settima con 277 (-11) Cydney Clanton e Alison Walshe. La 25enne Hur, professionista dal 2007, ha ottenuto il secondo titolo nel circuito a distanza di cinque anni dal primo (Safeway Classic, 2009), ma nel suo palmares figura anche un successo nel Futures Tour (Louisiana Classic, 2008), l’attuale Symetra Tour, dove ha iniziato la carriera,. La Lewis è partita decisamente all’attacco realizzando cinque dei suoi sei birdie sulle prime dieci buche, dove la Hur ha prodotto tre birdie e un bogey, poi dalla 11ª la coreana ha aumentato il ritmo e ha avuto partita vinta con altri quattro birdie. Per entrambe 66 (-6) colpi. La Hur ha percepito un assegno di 195.000 dollari su un montepremi di 1.300.000 dollari. La Molinaro, 20ª dopo tre turni, ha perso l’occasione per fare un buon passo avanti nella money list, cedendo con un 76 (+4) nel giro finale, che ha condotto con un birdie e cinque bogey. E’ uscita al taglio Silvia Cavalleri, 103ª con 151 (73 78, +7), l’altra italiana in gara. Terzo giro – Giulia Molinaro, da 16ª a 20ª con 212 colpi (70 70 72, -4), ha mantenuto una buona posizione anche nel terzo giro dello Yokohama Tire LPGA Classic, torneo del LPGA Tour che termina con la disputa del quarto al RTJ Golf Trail (Capitol Hill, par 72) di Prattville in Alabama. La coreana Mi Jung Hur (201 – 64 70 67, -15) ha raggiunto in cima alla graduatoria la sudafricana Paula Reto (201 – 65 66 70) e la corsa per il titolo sembra limitata a queste due concorrenti che hanno ben quattro colpi di vantaggio su Kris Tamulis e su Stacy Lewis (205, -11), numero uno al mondo, e sette su Alison Walshe e sulla thailandese Moriya Jutanugarn (208, -8). Al 12° posto con 210 (-6) la giapponese Ai Miyazato e al 16° con 211 (-5) la coreana Chella Choi. La Hur è rinvenuta con un 67 (-5) frutto di sei birdie e di un bogey, mentre la Retro ha frenato con un 70 (-2) in un turno in cui ha fatto cose buone (sei birdie), ma anche alcuni errori (due bogey e un doppio bogey). La Molinaro, che nel giro iniziale ha realizzato una “buca in uno” alla 13ª (par 3 di 163 yards), è partita a forte andatura con un birdie e un eagle in cinque buche, poi però ha perso un po’ di smalto e ha chiuso con il 72 del par dopo un altro birdie e quattro bogey. E’ uscita al taglio Silvia Cavalleri, 103ª con 151 (73 78, +7), la cui ‘carta’ per il circuito è sempre più a rischio. Il montepremi è di 1.300.000 dollari.   Secondo giro – Giulia Molinaro, 16ª con 140 colpi (70 70, -4), è risalita di quattordici posizioni nello Yokohama Tire LPGA Classic, torneo del LPGA Tour in svolgimento al RTJ Golf Trail (Capitol Hill, par 72) di Prattville in Alabama. E’ invece uscita al taglio Silvia Cavalleri, 103ª con 151 (73 78, +7), la cui ‘carta’ per il circuito è sempre più a rischio. E’ passata a condurre con 131 (65 66, -13) la sudafricana Paula Reto, proette da giugno dello scorso anno, che ha sorpassato le due leader del primo giro, la coreana Mi Jung Hur, ora seconda con 134 (64 70, -10), e la numero uno  mondiale Stacy Lewis, terza con 135 (64 71, -9). Al quarto posto con 137 (-7) Sydnee Michaels, Alison Walshe e la thailandese Moriya Jutanugarn, al settimo con 138 (-6) Jane Park, Christina Kim e Cydney Clanton. La Reto, terza dopo un turno con 65 (-7), ha tenuto alto il ritmo con un 66 (-6) frutto di otto birdie e di due bogey, gli unici in 36 buche. La Molinaro, che nel giro iniziale ha realizzato una “hole in one” alla buca 13 (par 3 di 163 yards), andando a bersaglio direttamente da tee, ha ripetuto il 70 (-2) d’avvio con quattro birdie e due bogey. La Cavalleri è stata messa fuori gioco da un 78 (+6) con sei bogey. Il montepremi è di 1.300.000 dollari.   Primo giro – Giulia Molinaro, autrice di una “buca in uno”, è al 30° posto con 70 (-2) colpi e Silvia Cavalleri al 75° con 73 (+1), dopo il primo giro dello Yokohama Tire LPGA Classic, torneo del LPGA Tour in svolgimento al RTJ Golf Trail (Capitol Hill, par 72) di Prattville in Alabama. Si è portata subito al vertice con 64 (-8) colpi Stacy Lewis, che è affiancata dalla coreana Mi Jung Hur. La statunitense, numero uno mondiale, vuole evidentemente aumentare il suo vantaggio nel Rolex Ranking, che ormai si è ridotto al minimo, sulla coreana Inbee Park e sulla neozelandese Lydia Ko approfittando della loro assenza. In terza posizione con 65 (-7) la sudafricana Paula Reto, in quarta con 66 (-6) Cydney Clanton, la svedese Karin Sjodin e la giapponese Ayako Uehara, al settimo con 67 (-5) Christina Kim, Kris Tamulis, le coreane Ilhee Lee e Sun Young Yoo e la spagnola Beatriz Recari. La Molinaro ha realizzato la “hole in one” alla buca 13 (par 3 di 163 yards), andando a bersaglio direttamente da tee, ma altre due giocatrici hanno compiuto la stessa prodezza: Beatriz Recari alla medesima buca e la francese Joanna Klatten  (23ª con 69, -3) alla 7 (par 3 di 174 yards). Stacy Lewis e Mi Jung Hur hanno fatto cammino parallelo con otto birdie, la Molinaro ha aggiunto alla ‘buca in uno’ tre birdie e tre bogey e la Cavalleri ha concluso il giro con tre birdie, due bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 1.300.000 dollari.   Prologo – Silvia Cavallerie Giulia Molinaro saranno le sole due italiane in campo nel Yokohama Tire LPGA Classic (18-21 settembre), torneo del LPGA Tour in programma al RTJ Golf Trail di Prattville in Alabama. Dopo l’Evian Championship in Francia quasi tutte le migliori proettes hanno preferito una settimana di riposo, ma non ha rinunciato a partecipare Stacy Lewis, numero uno mondiale. Nel field anche Lexi Thompson, Brittany Lincicome, Cristie Kerr e Lizette Salas, le giapponesi Ai Miyazato e Mika Miyazato, la coreana Chella Choi e la spagnola Beatriz Recari. Il montepremi è di 1.300.000 dollari. I risultati