fbpx

LPGA Tour: Lydia Ko vince per la terza volta il Canadian Open

  24 Agosto 2015 News
Condividi su:

​La neozelandese Lydia Ko (nella foto), numero due mondiale, ha  conquistato l’ottavo titolo nel LPGA Tour imponendosi con 276 colpi (67 68 69 72, -12) nel Canadian Pacific Women’s Open, sul percorso del Vancouver Golf Club (par 72), a Vancouver in Canada.

  La 18enne, di origini coreane e nata a Seoul, ha superato con un par alla prima buca di playoff Stacy Lewis (276 – 68 70 71 67), numero tre del Rolex ranking, con la quale aveva terminato alla pari la gara. Al terzo posto con 277 (-11) le coreane Sei-Young Kim e So Yeon Ryu, al quinto con 278 (-10) Alison Lee e la taiwanese Candie Kung, in vetta insieme alla Ko dopo tre turni, al settimo con 279 (-9) l’inglese Charley Hull e la cinese Shanshan Feng, e al nono con 280 (-8) Lexi Thompson, la francese Karine Icher e la coreana Inbee Park, che ha mantenuto saldamente la leadership mondiale.   Ha operato una bella rimonta la giovanissima canadese Brooke M. Henderson, da 50ª a 23ª con 284 (-4), dalla quale gli appassionati di casa, tuttavia, si attendevano di più dopo il successo della scorsa settimana nel Cambia Portland Classic. Piuttosto deludente la norvegese Suzann Pettersen, 47ª con 289 (+1).   La Ko ha condotto il giro finale nel 72 del par con un birdie e un bogey e ha favorito il recupero dalla sesta posizione della Lewis con sei birdie e un bogey per il 67 (-5), poi però è stata pronta ad approfittare dell’occasione offertale nello spareggio dall’errore della sua avversaria. E’ la terza volta che vince questa gara, le prime due nel 2012 e 2013 quando era ancora dilettante. In tal modo ha eguagliato con tre successi due mostri sacri del LPGA Tour del passato, Meg Mallon e Pat Bradley. Per lei un buon assegno di 337.500 dollari sui 2.250.000 in palio. E’ uscita al taglio Giulia Sergas, 142ª con 154 colpi (79 75, +10).   Terzo giro –  La neozelandese Lydia Ko (204 – 67 68 69, -12), numero due mondiale, ha raggiunto la taiwanese Candie Kung (69 64 71) in vetta alla classifica del Canadian Pacific Women’s Open (LPGA Tour), che termina sul percorso del Vancouver Golf Club (par 72), a Vancouver in Canada. La coppia di testa è seguita con 206 (-10) da Alison Lee, con 207 (-9) dalla francese Karine Icher e con 208 (-8) dalla spagnola Azahara Muñoz, tutte in grado di inserirsi nella volata per il successo.   Sembrano, invece, un po’ troppo lontane, anche se seste con 209 (-7), Stacy Lewis, numero tre del Rolex ranking, la cinese Shanshan Feng, l’inglese Charley Hull, la coreana Sei Young Kim e la cinese Xi Yu Lin, così come appare fuori gioco la coreana Inbee Park, leader mondiale, 11ª con 210 (-6) insieme a Lexi Thompson. Ha perso terreno la norvegese Suzann Pettersen, da ottava a 28ª con 214 (-2). In bassa graduatoria la canadese Brooke M. Henderson, vincitrice la scorsa settimana del Cambia Portland Classic, 50ª con 217 (+1).   La Ko ha operato l’aggancio con quattro birdie e un bogey per il parziale di 69 (-3) e la Kung ha evitato di farsi sorpassare con quattro birdie e tre bogey per il 71 (-1). E’ uscita al taglio Giulia Sergas, 142ª con 154 colpi (79 75, +10). Il montepremi è di 2.250.000 dollari.   Secondo giro –  Giulia Sergas, 142ª con 154 colpi (79 75, +10), è uscita al taglio nel Canadian Pacific Women’s Open (LPGA Tour) in svolgimento sul percorso del Vancouver Golf Club (par 72), a Vancouver in Canada.   Confermando il buon momento che sta attraversando da qualche settimana, si è portata al comando con 133 colpi (69 64, -11) la taiwanese Candie Kung, ma non avrà vita facile con le prime della classe tutte in alta classifica. E’ al secondo posto con 135 (-9) la neozelandese Lydia Ko – numero due mondiale – stesso score della francese Karine Icher, leader dopo un giro, si trova al quinto con 138 (-6) Stacy Lewis –  numero tre – alla pari con la spagnola Azahara Muñoz. e sono salite all’ottavo con 140 (-4) la coreana Inbee Park, numero uno del Rolex ranking, e la norvegese Suzann Pettersen. numero sei. Accampano giuste pretese anche la giovanissima cinese Xi Yu Lin, quarta con 136 (-8), e la coreana Hyu Joo Kim, settima con 139 (-5).   Sono fuori gioco la cinese Shanshan Feng, 22ª con 142 (-2), e la quasi 18enne canadese Brooke M. Henderson, 58ª con 145 (+3), che sperava di dare un seguito davanti al suo pubblico al successo della scorsa settimana nel Cambia Portland Classic. Out l’australiana Karrie Webb, 77ª con 146 (+2) e un colpo oltre il limite di qualifica, Michelle Wie, 104ª con 149 (+5), e Paula Creamer, 129ª con 152 (+8).   Candie Kung, 34enne di Kaohsiung, quattro titoli nel circuito l’ultimo datato 2008, ha realizzato un 64 (-8) con un eagle e sei birdie. La Sergas, il cui destino era già stato deciso da un primo giro in 79 (+7), ha concluso con un 75 (+3) nato da quattro birdie, cinque bogey e da un doppio bogey. Il montepremi è di 2.250.000 dollari.   Primo giro –  Giulia Sergas, 153ª con 79 (+7) colpi, è a un passo dal taglio nel Canadian Pacific Women’s Open (LPGA Tour) che si sta svolgendo sul tracciato del Vancouver Golf Club (par 72), a Vancouver in Canada.   Guida la graduatoria con 65 (-7) la francese Karine Icher, ma hanno cominciato ad alti ritmi anche la neozelandese Lydia Ko, numero due mondiale, seconda con 67 (-5), e Stacy Lewis, numero tre, terza con 68 (-4) alla pari con Danah Bordner, con la coreana In-Kyung Kim e con la svedese Pernilla Lindberg.   Tra le giocatrici al settimo posto con 69 (-3) la coreana Ha Na Jang, la svedese Anna Nordqvist e l’inglese Charley Hull e al 13° con 70 (-2) la cinese Shanshan Feng, l’australiana Karrie Webb e la giovanissima canadese Brooke M. Henderson, molto seguita dal fans di casa e reduce dal successo nel Cambia Portland Classic. Passo un po’ più lento della coreana Inbee Park, numero uno del Rolex ranking, 21ª con 71 (-1) come Paula Creamer, ma entrambe sono in grado di recuperare, e qualche difficoltà in più per la norvegese Suzann Pettersen, 47ª con 72 (par). La Icher, 36enne di Châteauroux senza titoli nel circuito ma con cinque nel Ladies European Tour, ha marciato con sette birdie senza bogey. Per la Sergas un birdie, quattro bogey e due doppi bogey. Il montepremi è di 2.250.000 dollari.   Prologo – Il LPGA Tour si trasferisce in Canada per il Canadian Pacific Women’s Open (20-23 agosto) dove Giulia Sergas cercherà di dare un seguito alla buona prestazione con 27° posto nel Cambia Portland Classic. La triestina sta effettuando un percorso che la dovrà portare rapidamente alla condizione migliore, dopo la stop dovuto a un incidente alla caviglia.   Al Vancouver Golf Club di Vancouver, dove difende il titolo la coreana So Yeon Ryu, si sono date appuntamento quasi tutte le migliori proette del circuito a iniziare dalle prime tre del Rolex ranking, nell’ordine la coreana Inbee Park, la neozelandese Lydia Ko e Stacy Lewis. Sul tee di partenza anche Cristie Kerr, Paula Creamer, Lexi Thompson e Michelle Wie, la cinese Shanshan Feng, l’inglese Charley Hull, la svedese Anna Nordqvist, la spagnola Azahara Muñoz, la norvegese Suzann Pettersen e l’australiana Karrie Webb.   Tra gli appassionati di casa c’è molta attesa per vedere all’opera la canadese Brooke M. Henderson, neoprofessionista, diciotto anni da campiere e il primo titolo conquistato la scorsa settimana a Portland. Il montepremi è di 2.250.000 dollari.   I risultati