fbpx

LPGA Tour: in Malesia blitz di Jessica Korda

  12 Ottobre 2015 News
Condividi su:

Jessica Korda (nella foto) è tornata al successo dopo circa un anno e mezzo ottenendo il quarto titolo in carriera con 266 colpi (69 67 65 65, -18) nel Sime Darby LPGA Malaysia, torneo del LPGA Tour al quale sono state ammesse solo 75 concorrenti, di cui nessuna italiana, e che si è disputato sul percorso del Kuala Lumpur G&CC (par 71), a Kuala Lumpur in Malesia.

  La 22enne figlia degli ex tennisti Petr Korda e Regina Rajchrtová ha tenuto un ritmo molto alto e con un 65 (-6, con sette birdie e un bogey) non ha concesso nessuna possibilità di recupero alla neozelandese Lydia Ko, numero due mondiale, a Stacy Lewis, numero tre, e alla cinese Shanshan Feng, numero sette e campionessa uscente, appaiate al secondo posto con quattro colpi di ritardo (270, -14).   Al quinto con 271 (-13) la taiwanese Yani Tseng, che sta dando segni di ripresa dopo un lungo periodo buio seguito alla sua leadership mondiale persa un paio di anni addietro, al sesto con 272 (-12) la coreana Ha Na Jang e al settimo con 273 (-11) la svedese Anna Nordqvist, la giapponese Mika Miyazato e la cinese Xi Yu Lin. E’ scivolata indietro di otto posizioni nel finale la coreana Inbee Park, numero uno del Rolex ranking, 15ª con 277 (-7). La Korda è stata gratificata con 300.000 dollari su un montepremi di due milioni di dollari. ​ Terzo giro Jessica Korda, da tempo in ombra, è tornata prepotentemente alla ribalta portandosi al vertice della graduatoria con 201 colpi (69 67 65, -12) nel Sime Darby LPGA Malaysia, torneo del LPGA Tour al quale sono state ammesse solo 75 concorrenti, di cui nessuna italiana, e che si sta disputando sul percorso del Kuala Lumpur G&CC (par 71), a Kuala Lumpur in Malesia.   La figlia dell’ex tennista Petr Korda non avrà vita facile nel giro finale perché le tre grandi favorite si sono tutte messe in corsa per il titolo. Stacy Lewis, numero tre mondiale, è al secondo posto con 203 (-10), alla pari con la coreana Ha Na Jang, leader dopo 36 buche. La neozelandese Lydia Ko, numero due, è salita al quarto con 204 (-9), che condivide con la cinese Shanshan Feng, campionessa uscente, e con la cinese Xi Yu Lin. Infine la coreana Inbee Park, numero uno del Rolex ranking, è settima con 205 (-8), insieme con le connazionali I.K. Kim e Amy Yang, con la giapponese Mika Miyazato e con la taiwanese Yani Tseng, anche loro con chances di competere per la vittoria. Il montepremi è di due milioni di dollari.   Secondo giro – La coreana Ha Na Jang è la nuova leader con 132  colpi (67 65, -10) del Sime Darby LPGA Malaysia, torneo del LPGA Tour al quale sono state ammesse solo 75 concorrenti, di cui nessuna italiana, e che si sta disputando sul percorso del Kuala Lumpur G&CC (par 71), a Kuala Lumpur in Malesia.   E’ scesa in seconda posizione con 133 (-9) la cinese Xi Yu Lin, in vetta dopo un giro con Alison Lee, ora terza con 134 (-8) insieme alla taiwanese Yani Tseng e alla coreana Inbee Park, numero uno mondiale, risalita dalla decima. In sesta con 135 (-7) la cinese Shanshan Feng, campionessa uscente, l’australiana Minjee Lee e le coreane Amy Yang e Chella Choi.   In recupero anche la neozelandese Lydia Ko, numero due del Rolex ranking, da 31ª a decima con 136 (-6), e Stacy Lewis, numero tre, da 44ª a 18ª con 138 (-4). Quasi in coda l’australiana Karrie Webb, 65ª con 148 (+6), e la norvegese Suzann Pettersen, 71ª con 154 (+12). Il montepremi è di due milioni di dollari.   Primo giro Alison Lee e la giovane cinese Xi Yu Lin sono al comando con 65 (-6) colpi nel Sime Darby LPGA Malaysia, torneo del LPGA Tour al quale sono state ammesse solo 75 concorrenti, di cui nessuna italiana, e che si sta disputando sul percorso del Kuala Lumpur G&CC (par 71), a Kuala Lumpur in Malesia.   Seguono al terzo posto con 66 (-5) Michelle Wie, la coreana Chella Choi, la cinese Shanshan Feng, campionessa uscente, e la taiwanese Yani Tseng e al settimo con 67 (-4) la giapponese Sakura Yokomine e le coreane Ha Na Jang e Amy Yang. E’ subito dietro la coreana Inbee Park, numero uno mondiale, decima con 68 (-3), mentre sono a metà classifica la neozelandese Lydia Ko, numero due, 31ª con 71 (par), e Stacy Lewis, numero tre, 44ª con 72 (+1). In bassa Paula Creamer, 52ª con 73 (+2), la norvegese Suzann Pettersen e l’australiana Karrie Webb, 71.e con 77 (+6). Il montepremi è di due milioni di dollari.   Prologo – Si avvia alla fase conclusiva il LPGA Tour che propone il Sime Darby LPGA Malaysia (8-11 ottobre) sul percorso del Kuala Lumpur G&CC, a Kuala Lumpur in Malesia, riservato a sole 75 concorrenti delle quali nessuna italiana.   Richiamano l’attenzione le prime tre nella graduatoria del world ranking, nell’ordine la coreana Inbee Park, la neozelandese Lydia Ko e la statunitense Stacy Lewis, ma vi sono tante altre giocatrici in grado di contendere loro il titolo e di dare spettacolo. Citiamo Paula Creamer, Gerina Piller, Lizette Salas, Lexi Thompson, Michelle Wie, la cinese Shanshan Feng, campionessa uscente, l’inglese Charley Hull, la norvegese Suzann Pettersen, la svedese Anna Nordqvist, l’australiana Karrie Webb e la taiwanese Yani Tseng, che sta dando segni di risveglio dopo un lungo periodo di crisi. Il montepremi è di due milioni di dollari.   I risultati