fbpx

LPGA: terzo titolo per Beatriz Recari

  22 Luglio 2013 News
Condividi su:

La spagnola Beatriz Recari, 26enne di Pamplona, ha ottenuto il terzo titolo nel LPGA Tour e il secondo stagionale imponendosi con 267 colpi (69 65 67 66, -17) nel Marathon Classic (LPGA Tour) svoltosi sul percorso dell’Highland Meadows Golf Club (par 71), a Sylvania nell’Ohio. In un acceso duello finale l’iberica ha avuto ragione di Paula Creamer (268 – 66 68 67 67, -16), con la quale era in vetta dopo tre giri, realizzando cinque birdie per il 66 (-5) contro i quattro della statunitense per il 67 (-4). Al terzo posto con 271 (-13) Lexi Thompson e l’inglese Jodi Ewart, al quinto con 274 (-10) Angela Stanford e Jacqui Concolino, al settimo con 275 (-9) Stacy Lewis, numero due mondiale, la 16enne dilettante neozelandese Lydia Ko, già tre volte vincitrice in gare professionali, Jennifer Johnson, la giapponese Chie Arimura e la coreana Meena Lee. Solo al 33° con 281 (-3) le coreane Inbee Park, leader del Rolex ranking, e Na Yeon Choi, numero quattro. Non hanno superato il taglio Silvia Cavalleri, 99ª con 146 colpi (72 74, +4), e Giulia Sergas, 112ª con 148 (74 74, +6). La vincitrice è stata gratificata con 195.000 dollari su un montepremi di 1.300.000 dollari. Terzo giro – Paula Creamer (66 68 67) e la spagnola Beatriz Recari (69 65 67) sono rimaste da sole al comando con 201 (-12) colpi nel Marathon Classic (LPGA Tour) sul percorso dell’Highland Meadows Golf Club (par 71), a Sylvania nell’Ohio. Inizieranno la volata finale con tre colpi di vantaggio su Lexi Thompson, Jacqui Concolino e sulla giapponese Chie Arimura (204, -9) e quattro su Jennifer Johnson, sulla coreana Chella Choi e sull’inglese Jodi Ewart (205, -8). Hanno perso posizioni la sedicenne dilettante neozelandese Lydia Ko, 11ª con 207 (-6) insieme ad Alison Walshe che affiancava la coppia di testa dopo due giri, e la coreana Inbee Park, numero uno mondiale, da quarta a 23ª con 209 (-4) e che dovrà rinviare ad altra occasione la conquista del settimo titolo stagionale. Sono rimaste in media classifica Stacy Lewis, 33ª con 211 (-2), e Na Yeon Choi, 41ª con 212 (-1). Non hanno superato il taglio Silvia Cavalleri, 99ª con 146 colpi (72 74, +4), e Giulia Sergas, 112ª con 148 (74 74, +6). Il montepremi è di 1.300.000 dollari con prima moneta di 195.000 dollari. Secondo giro – Silvia Cavalleri, 99ª con 146 colpi (72 74, +4), e Giulia Sergas, 112ª con 148 (74 74, +6), non hanno superato il taglio nel Marathon Classic (LPGA Tour) sul percorso dell’Highland Meadows Golf Club (par 71), a Sylvania nell’Ohio. In vetta Alison Walshe (134 – 65 69, -8) è stata raggiunta da Paula Creamer (66 68) e dalla spagnola Beatriz Recari (69 65) e il trio precede di un colpo Jacqui Concolino (135, -7). Al quarto posto con 136 (-6), la coreane Inbee Park, numero uno mondiale e tesa a conquistare il settimo titolo in stagione, la giapponese Chie Arimura e la 16enne dilettante neozelandese Lydia Ko, che vanta tre successi in tornei professionistici. Sono in bassa classifica Stacy Lewis, 40ª con 142 (par), e la coreana Na Yeon Choi, 52ª con 143 (+1). La Cavalleri e la Sergas hanno girato entrambe in 74 (+3): per la prima un birdie e quattro bogey, per la triestina un bogey e un doppio bogey. Il montepremi è di 1.300.000 dollari con prima moneta di 195.000 dollari. Primo giro – Silvia Cavalleri si trova al 65° posto con 72 (+1) colpi e Giulia Sergas è al 105° con 74 (+3) nel Marathon Classic (LPGA Tour) iniziato sul percorso dell’Highland Meadows Golf Club (par 71), a Sylvania nell’Ohio. E’ al vertice con 65 (-6) Alison Walshe, ma sono a ridosso con 66 (-5) Paula Creamer, Lexi Thompson e la canadese Jessica Shepley. La coreana Inbee Park, numero uno mondiale e dominatrice della stagione, è in quinta posizione con 67 (-4) affiancata dalla connazionale Haeji Kang, da Jacqui Concolino, da Gerina Piller e dalla francese Karine Icher. Buon ritmo anche della 16enne dilettante neozelandese Lydia Ko 19ª con 69 (-2), che nel suo palmares vanta tre titoli in tornei professionistici, e di Stacy Lewis, 31ª con 70 (-1), mentre la coreana Na Yeon Choi ha lo stesso score della Cavalleri e ha ancora una volta deluso la taiwanese Yani Tseng, 123ª con 75 (+4). Per la Walshe otto birdie e due bogey; per la Cavalleri un birdie e due bogey; per la Sergas due birdie e cinque bogey. Il montepremi è di 1.300.000 dollari con prima moneta di 195.000 dollari. Prologo – Non si concedono pause Giulia Sergas e Silvia Cavalleri le quali scenderanno in campo nel Marathon Classic (18-21 luglio) che si disputa sul percorso dell’Highland Meadows Golf Club, a Sylvania nell’Ohio. Non saranno molte le big presenti, ma non ha saltato il turno neanche la coreana Inbee Park, numero uno mondiale, che sarà tra le protagoniste insieme alle connazionali So Yeon Riu, campionessa uscente, e Na Yeon Choi, alle statunitensi Stacy Lewis, Paula Creamer e Brittany Lincicome e alla giapponese Mika Miyazato. Proverà a risalire la china la taiwanese Yani Tseng, che appare in caduta libera: leader del Rolex ranking a inizio anno ora è decima. Invitata la 16enne dilettante neozelandese Lydia Ko, che vanta tre successi in tornei professionistici. Il montepremi è di 1.300.000 dollari con prima moneta di 195.000 dollari.   I risultati