fbpx

LPGA: non decollano Lydia Ko e Ariya Jutanugarn

Lydia Ko
  28 Ottobre 2016 News
Condividi su:

La coreana Amy Yang (132 – 63 69, -10)  ha allungato il passo nel Sime Darby LPGA Malaysia, quinta gara delle sei consecutive in Oriente del LPGA Tour e riservata a sole 78 concorrenti.

Sul percorso del Kuala Lumpur G&CC (par 71), nella capitale della Malesia, le rendono tre colpi la coreana Mi Jung Hur, la taiwanese Candie Kung e la svedese Anna Nordqvist (135, -7) e sono a quattro Michelle Wie, le coreane Ha Na Jang e Jenny Shin, la cinese Shanshan Feng e la spagnola Azahara Muñoz (136, -6). Poco dietro la spagnola Carlota Ciganda e la norvegese Suzann Pettersen, 13.e con 138 (-4), e Jessica Korda, campionessa uscente, 17ª con 139 (-3). Non rispondono alle attese le due grandi favorite, la neozelandese Lydia Ko (nella foto), numero uno del Rolex ranking, 23ª con 140 (-2), e la thailandese Ariya Jutanugarn, numero due, 43ª con 143 (+1). Ritmo lento anche di Stacy Lewis e della giapponese Haru Nomura, 37.e con 142 (par).

Amy Yang ha realizzato 69 (-2) colpi con un eagle, un birdie e un bogey. La 27enne residente a Orlando (Florida) ha colto due successi nel LPGA Tour e tre nel Ladies European Tour dove ha iniziato la carriera giovanissima. Il montepremi è di 1.800.000 dollari.

 

I RISULTATI